...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Milano del 14-02-2015 > Mostre e Cultura > Gaetano Liguori presenta Confesso che ho suonato

Gaetano Liguori presenta Confesso che ho suonato

Gaetano Liguori presenta Confesso che ho suonato

 

 

Un ospite d’eccezione sarà protagonista dell’incontro a Zig Zag, San Donato Milanese (via Libertà, 10) sabato 14 febbraio, a partire dalle ore 17.30: il pianista Gaetano Liguori presenterà Confesso che ho suonato (Skira, 220 pagine, 16 euro). Rubacchiando il titolo all’autobiografia di Pablo Neruda, Gaetano Liguori ha assemblato una storia caleidoscopica, florida, per quanto frammentaria, e ricca di intrecci e connessioni perché, come direbbe il poeta, “queste memorie, o ricordi, sono discontinue e a tratti si smarriscono perché così appunto è la vita... La mia vita è una vita fatta di tutte le vite”. Lui comincia prestissimo, tra le nebbie milanesi, essendo figlio d’arte: il padre è un richiestissimo batterista e proprio lì Gaetano Liguori comincia, per poi rimanere affascinato dal pianoforte, sulla cui tastiera ha trascorso gran parte della sua esistenza. Confesso che ho suonato la ripercorre tutta, dalle primissime prove nelle cantine e nei fumosi locali di una Milano che è sparita nel nulla, a tutte le manifestazioni per questa o quella causa (Gaetano Liguori non è mai mancato all’appuntamento) fino alle smodate passioni per i viaggi e per il cinema. Il primo (e in fondo, l’unico) amore è però il jazz, con una sentita deviazione free, e non soltanto per il gusto estetico, quanto per la sua applicazione nel cercare di comprendere la realtà, come scrive lo stesso pianista: “Suonare dunque. Trasformare in musica tutte le emozioni che mi arrivavano dagli avvenimenti sociali. Creare musica che a seconda della mia sensibilità poteva essere dura, combattiva, furiosa, dolce, nostalgica. L’ascolto dei maestri d’oltreoceano era determinante nella scelta del linguaggio musicale che, per improvvisazione e vivacità, non poteva che essere il jazz. La loro rabbia nell’aggredire lo strumento era la nostra rabbia, la nostra voglia di cambiamento, la nostra ansia di giustizia”. L’aneddotica che attraversa Confesso che ho suonato è infinita, perché nella sua versatilità e nella sua particolarissima interpretazione dell’idea di “free”, Gaetano Liguori ha suonato per e con tutti, da Dario Fo a Demetrio Stratos fino ai cardinali Carlo Maria Martini e Dionigi Tettamanzi, sempre ribadendo l’identità di “un pianoforte contro” e una straordinaria dedizione alla musica.

Dati Aggiornati al: 03-02-2015 10:38:25

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Sabato 14-02-2015 alle 17:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Zig Zag

Indirizzo: via Libertà 10 San Donato Milanese

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento