Godi il giorno, confidando meno che puoi nel domani. Orazio

> Home > Eventi a Milano del 24-04-2015 > Musica e Spettacoli > THE ROCK 'N' ROLL KAMIKAZES (live) //...

THE ROCK 'N' ROLL KAMIKAZES (live) // Venerdì 24 Aprile // Arci Ohibo'

THE ROCK 'N' ROLL KAMIKAZES (live) // Venerdì 24 Aprile // Arci Ohibo'

 

 

Venerdì 24 Aprile
Arci Ohibo', via Benaco 1, Milano.

Apertura ore 21.30
Ingresso con tessera Arci + 6 euro contributo artistico

THE ROCK 'N' ROLL KAMIKAZES (live)

Il progetto nasce nel 2011 quando Andy MacFarlane, conosciuto per le sue precedenti imprese alla testa dei pazzeschi SPAMABILLY BORGHETTI (pura follia pornobilly, un vero culto degli anni novanta) e soprattutto dei celebratissimi THE HORMONAUTS, con i quali ha lasciato un segno indelebile negli anni zero, incidendo sei dischi e portando la musica del diavolo in radio, televisione e sui palchi dei più importanti locali e festival italiani ed internazionali, insieme a Peppe de Gregoriis (storico batterista che con il suo groove ha accompagnato band come Little Victor and the Boomers, Alessandro Cicognani ed altri bluesman italiani, oltre ad avere dato vita a progetti come le Cozze amare, originale ed estroversa folk/punk band di stampo abruzzese), decide di far capire che bisogna ripartire da dove è nato il tutto, dal Blues appunto. A loro si aggiunge Nicolò Fiori, Eclettico contrabbassista Santarcangiolese che nelle sue esperienze musicali ha collaborato anche con musicisti di livello internazionale come Michael Godard, Frank London, Goran Bregovic, Mamadou Diabatè, Aleksandar Rajkovic, Saule, e gruppi come Gattamolesta, Banda Olifante, Eusebio Martinelli (trombettista di Vinicio Capossela) Gipsy Orkestar, Siman Tov, Cozze Amare, ecc... Infine, una punta di diamante, Guy Portoghese, da Bari con furore, carismatico leader di GUY E GLI SPECIALISTI, che con i suoni bollenti del suo sax ha regalato al suono dei Kamikazes toni swing, armoniche blues e particolari momenti di gioia e felicità sopra e sotto il palco tra assoli incredibili, frasi mozzafiato e tanta umanità. Con questa formazione esce l'album di debutto " TORA TORA TORA" un album di pura dinamite rhythm'n'blues e r'n'r che porta la band alla ribalta in tutta europa. Guy decide di andarsene e lascia il gruppo il 4 ottobre del 2012, ciao Guy R.I.P. Nel 2013 esce “ALL KIND OF PEOPLE”, secondo album Kamikaze pubblicato dalla GO DOWN records! All’album e alla nuova tournèe si aggiunge Eugenio Pritelli, chitarrista e frontman degli Horrible Porno Stuntmen nota band Rockabilly/Punk della scena italiana, che aggiunge alla band un timbro molto più deciso e alla ritmica una marcia in più. Ora nel 2015 i 4 guerrieri del Rock'n'Roll decidono di fare uscire un nuovo album (il terzo) con un nuovo sound, una nuova intenzione più sporca e d'impatto ma comunque con le radici saldate nella palude del blues e le idee e la rabbia del punk rock. Così nasce MY TOWN dove il vento divino o " di vino" soffia ancora ed è sempre più forte. 10 tracce più mature e profonde, intese come protesta al mondo attuale e alle sue assurde dinamiche, cantato in scozzese lingua madre di Andy, questo ultimo lavoro della band rispecchia in pieno il pensiero comune della band e di Guy Portoghese sottolineando che il rock'n'roll è (e sempre sarà) una cosa seria, in modo da affrontare tutte le lotte che la vita ci pone davanti!!!!

MY TOWN - L’atlandide/Go Down Rec 2015
Il vento divino soffia ancora. Il Kamikaze porta con sé un’aria nuova, un’aria di cambiamento. I nostri quattro eroi procedono e avanzano su un nuovo sentiero: con le radici piantate saldamente nel rhythm & blues e nel rock’n’roll, i Kamikazes stanno crescendo, verso l’alto e verso altro.
10 brani più personali, più critici nei confronti del mondo moderno, del suo conformismo e della sua omertà; brani a volte ironici e a volte sofferti, momenti di malinconia e di totale edonismo. L’incertezza del futuro, ma con la gioia
nell’affrontarlo. Il rock’n’roll è davvero una cosa molto seria, come diceva Guy Portoghese (1968-2012).
In questo disco c’è molta verità. È cantato in scozzese, la lingua madre di Andy, anziché in americano – la lingua madre del rock. Una sfida personale riuscita, quella di trovare il pathos e la melodia del blues e del soul nel proprio accento, senza riproporre modelli preconfezionati. Le chitarre spaziano attraverso sfumature radicalmente diverse, dalla delicatezza del blues al punk più rabbioso. L’utilizzo insolito del dobro, strumento del blues rurale delle origini e qui elettrificato e distorto, le ritmiche dinamiche e serrate, gli arrangiamenti improvvisati alla perfezione esprimono tutta la ribellione e l’urgenza di una musica che non si arrende all’omologazione e non si rifugia nella testimonianza di un passato idilliaco.
Le forme si evolvono, ma lo spirito rimane quello del rock’n’roll.
Il titolo? “My town”, la mia città. La canzone evoca la lotta per salvare Mutonia, la casa della Mutoid Waste Company da più di 20 anni e minacciata di sfratto. Ma può
essere la canzone di lotta di un villaggio di indios o di un paese della Val di Susa.

Scegliete voi la vostra protesta!

“My town” – da dove vengono davvero i Rock’nRoll Kamikazes.

Dati Aggiornati al: 07-04-2015 20:58:35

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 24-04-2015 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Associazione Culturale Ohibò

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento