...Eventi per tutti, non solo per gli amici...

> Home > Eventi a Milano del 18-04-2015 > Musica e Spettacoli > " NOTTE PER FREAK" con Alessandra...

" NOTTE PER FREAK" con Alessandra Mostacci e Michela Calzoni + ABCD live e dj set con i Go Lovers

" NOTTE PER FREAK"  con Alessandra Mostacci e Michela Calzoni + ABCD live e dj set  con i Go Lovers

 

 

Sabato 18 Aprile 2015
ore 22
" NOTTE PER FREAK"
LIVE IRONIKONTEMPORANEO con
Alessandra Mostacci e Michela Calzoni
a seguire ABCD live e dj set anni 90 con i GO LOVERS

serata dedicata a FREAK ANTONI leader storico degli Skiantos che ci ha salutato un anno fa, lasciandoci tantissimi ricordi musicali,umani e culturali. In un pianeta trash pieno di sfumature profonde, nel triste panorama della musica italiana vogliamo regalargli un tributo con il live, di Alessandra,sua compagna di vita che insieme a Michela Calzoni ci delizieranno con poesie, racconti, musiche, canzoni..ironiche e contemporanee.
CIAO FREAK SARAI SEMPRE CON NOI!

“IRONIKONTEMPORANEO”:
LA MUSICA CONTEMPORANEA SPIEGATA AI NON-ADDETTI E AGLI SCETTICI

Lo spettacolo persegue una duplice finalità: raccontare la storia delle Avanguardie Musicali Contemporanee, spiegandone contenuti, percorsi e innovazioni e conseguentemente, far sentire al pubblico le composizioni indicate nella narrazione. Dalla “Musique d’Ameublement” (Musica d’arredamento) del “Grande Vecchio” Eric Satie (1866-1925), all’attuale “Ambient Music” (1980) del compositore inglese Brian Eno, passando per l’Arte dei Rumori (1916) , d’ispirazione futurista, agli esperimenti seriali e minimalisti (Glass / Reich / Riley), senza dimenticare la “Democrazia in Musica” realizzata dalla ‘Dodecafonia’ o ‘Sistema delle 12 note’ di A. Schoenberg; quindi documentando l’esperimento del ‘Suono Organizzato’ e della ‘Musica Concreta’ di Edgar Varèse, Maestro di Frank Zappa (instancabile ricercatore nell’ambito della contaminazione Rock / Jazz / sperimentale). Il tutto illustrato e dimostrato da esecuzioni al pianoforte che, esemplificando gli argomenti trattati , li avvicinano all’orecchio dell’ascoltatore, nel tentativo d’incuriosirlo e renderlo partecipe. Lo spettacolo vorrebbe chiarire alcuni interessanti PERCHE’. Perché i musicisti futuristi (Luigi Russolo in testa) all’inizio del XX secolo, decisero che il Rumore era la vera novità, l’aspetto inedito del nostro sentire quotidiano, mentre il suono, sempre musicale, perfetto e compiuto in sé, non poteva che annoiarci, come un viso troppo noto, conosciuto e risaputo ?? Perché la Musica Contemporanea rasenta spesso la cacofonia e mette a dura prova la pazienza e la disponibilità degli ascoltatori ?? Perché i compositori dell’Avanguardia Sperimentale Contemporanea rifiutano categoricamente di blandire l’orecchio dei loro fruitori con accordi prevedibili, tipici e rassicuranti ?? Perché gli stessi autori vogliono uccidere l’odiato ritornello (che occupa lo stesso posto del vituperato ‘Chiaro di luna’ poetico - letterario, già contestato da Marinetti nei primi del ‘900) ?? Il futuro della Musica è davvero il silenzio ?
L’elettronica sembra essere una risposta alla sfida della ricerca e del progresso musicale, sulla soglia del III° millennio: in questo Karlheinz
Stockhausen aveva visto giusto fin dalla prima metà del XX° secolo. Si ricordi la sintesi di un bambino di 9 anni, allievo di di un corso di pianoforte: “La Musica Contemporanea è quel genere di musica dove i musicisti fanno a botte con lo strumento!”. E’ una frase che fotografa bene la fisicità delle provocazioni dell’Avanguardia. Non esistono nell’arte DIVIETI da sopportare o rispettare: Compito delle Avanguardie è proporre l’improponibile, osare l’inosabile, inventare percorsi inediti, sviluppare nuove tendenze, spingere all’estremo la sperimentazione della ricerca. Anche in ambito pop e pop - rock si possono registrare le medesime reazioni: Jimi Hendrik che brucia la chitarra, gli Who che a fine concerto rompono i loro strumenti strumenti, metaforicamente ne sottolineano i limiti, l’inadeguatezza ad esprimere l’urgenza di suoni inediti e senza confini...
L’idea complessiva della Conferenza - Concerto è quella di avvicinare il pubblico alla Musica Contemporanea in modo leggero, possibilmente divertente e mai noioso. Il tono è quello finto didattico, con performance esplicative e narrazione di eventi legati al processo compositivo e alle vicissitudini umane e artistiche dei protagonisti. Verità storiche ed informazioni autentiche saranno mescolate a giochi, scherzi e ‘divertissement’ musicali, poetici & cabarettistici. Due protagonisti in scena: sul palco una pianista (Alessandra Mostacci e un presentatore, intrattenitori e strumentista sui generis (violinista “impreparato”, provocatore ...) - Roberto “Freak” Antoni - che è anche il narratore del percorso guidato tra i compositori e i musicisti contemporanei e le loro opere, scelte per gli ascolti. E' uno spettacolo TENDENZIALISTA, appartiene infatti alla corrente artistico – filosofica del Tendenzialismo, Movimento culturale tra i più interessanti del Terzo Millennio. Il Tendenzialismo accetta la sfida della post – modernità e si assume tutti i riski della sperimentazione più selvaggia [“In Arte non devono esistere divieti” Erik Satie... e centinaia di artisti insieme a lui]. Tendenzialismo e si diffonde sulle intuizioni basilari del Movimento, il cui grido di battaglia, che ne riassume in una frase la poetica e l'ideologia, è sempre “Tendere alla Tendenza”.

(Roberto “Freak Antoni” )
LINK:
https://www.facebook.com/pages/Ironikontemporaneo-Band/233651288765


La storia degli ABCD in poche righe sofferte...
Tempi duri per la musicologia.
Nel mezzo del camin(o) degli anni novanta, la paura.
Le tenebre della ragione si diradano. Una nuova scintilla fa trasboccare tutti i vasi di
Pandoro dell'immaginazione.
Un buio pomeriggio di marzo, due pallidi ragazzi, Luke e John, inappagati dal
panorama musicale carico di TUZZ TUZZ, in compagnia di una chitarra, decidono di
dar vita ad una nuova realtà artistica. Il progetto si sviluppa con un sonoro BLA BLA
BLA. Che va a contrapporsi al TUZZA TUZZA.
Nasce così “Tu che uzzi” brano controverso, concepito in monoblocco nel parcheggio
alla spina, dell'antico GRANSOLE.
Felice prologo per una manciata di pezzi che stentano a raggiungere una forma
compiuta per la mancanza di una band strutturata erettile.
Si aggiungono due componenti: Derek, un chitarrista con box, e Santa, un batterista
senza batteria.
Dopo un lungo periodo di lavori, acquisti e furti notturni, il gruppo raggiunge una sua
stabilità: il suono acerbo e inconcludente riesce nonostante molte incertezze a
conquistare 27 fan. E' il periodo in cui prendono forma canzoni come “Terron's
kid”, “Cane tossico”, “Uan du tri”, “Muovi i capelli” e la hit “Si LA Do”.
Nonostante i crescenti successi, e la buona risposta del pubblico durante concerti dal
vivo (si ricorda fra gli altri il LIVE in Robbiano e il concerto sulla scalinata del
Politecnico), gli ABCD vivono momenti di vera crisi. Il tradimento di Derek e Santa
lascia John e Luke soli proprio nel momento clù (t'ho detto che si scrive così) della
stagione. Ingaggiato “il Torta” alla batteria, è il momento del concerto nella sala
mensa dell'Omnicomprensivo.
La fase blu degli ABCD è giunta ormai al termine, ma lascia lo spazio ancora per un
ultimo concerto improvvisato insieme a Derek e Santa. “E lì non avevamo sbagliato
niente, o quasi niente, ti rendi conto?”
Lunghi anni trascorrono.
La musica cambia per tutti.
I capelli non si muovono più da lungo tempo.
Qualche segnale asincrono suggerisce che qualcosa sta cambiando.
Molti dei 27 Fan pensano che i tempi siano ormai maturi per la restaurazione del
gruppo in occasione del concerto LIVE in “Riempitivo/Tappabbuco”. Santa, non
pervenuto, viene sostituito dal misterioso Peter Gentleman. Ma i capelli non tornano
a vibrare in questa occasione.
Meglio aspettare.
Ma proprio da Derek, tormentato dai colpi di senso, arriva l'occasione buona la
prima.
Il LIVE “ABCD Riunion - Vaispasiano onciùr”, vede anche la partecipazione alle
tastiere di Thomasth (col th finale), fratello di John. E' l'occasione per completare
pezzi come “Megghy” e “Dammi una sigaretta”.
E così tornano a muoversi i capelli.
Il periodo che segue porta una fase di grande creatività.
Vengono scritti diversi nuovi brani, e la formazione trova il suo equilibrio dopo il
reclutamento di un vecchio Fan del gruppo: Mark, fratello di Luke.
Sito internet: http://www.abcdcomix.com/
Video:
L'uomo koala https://www.youtube.com/watch?v=n6vSOgzUoS4
Che viaggi col mio camper https://www.youtube.com/watch?v=AS1DkddabqM
FamMi DorMiRe https://www.youtube.com/watch?v=j_z1EWaJlYE


GO LOVERS:
https://www.facebook.com/goloverssound/timeline

-----------------------------------
-----------------------------------

entrata con tessera Arci obbligatoria + sottoscrizione all'ingresso euro 3

-----------------------------------
COME ARRIVARE:
------------------------------------

METROPOLITANA:
scendere alla fermata Molino Dorino della linea MM1, attraversare la S.S. del Sempione all'altezza del distributore ENI, imboccare Via Piave (strada che fiancheggia il distributore ENI) e procedere dritto per circa 500mt fino al civico 37.

IN MACCHINA DA MILANO:
procedere lungo la S.S. del Sempione in direzione Pero fino a trovarsi sulla dx il distributore ENI, poi svoltare alla prima via a dx subito dopo il distributore (Via Piave) e proseguire dritto per circa 500mt fino a trovare sulla sinistra il civico 37.

IN MACCHINA DA PERO - PAESI DEL SEMPIONE:
procedere lungo la S.S. del Sempione in direzione Milano fino alla fine di Pero, alla rotonda che precede la fermata di Molino Dorino (sulla dx) e il distributore ENI (sulla sx) svoltare a sx imboccando via Piave e procedere dritto fino al civico 37.

Circolo Arci El Pueblo
Via Piave, 37
20016 Pero (MI)
https://www.facebook.com/arcielpueblo
www.circoloelpueblo.com

Dati Aggiornati al: 17-04-2015 08:23:36

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 18-04-2015 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Circolo Arci El Pueblo

Indirizzo: Via Piave 37 Pero

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento

 

ALTRI EVENTI DI OGGI A MILANO