Il tempo è come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere cosa farne. Romano Battaglia

> Home > Eventi a Milano del 31-10-2015 > Musica e Spettacoli > 31/10 Simona Norato @ CiCCo

31/10 Simona Norato @ CiCCo

31/10 Simona Norato @ CiCCo

 

 

Nella serata in cui Milano sarà tutta una somma di feste di Halloween, al CiCCo ci sarà uno dei concerti che più aspettiamo: SIMONA NORATO. Siamo molto felici di ciò.

È uscito a febbraio La fine del mondo, esordio solista di Simona Norato per i Dischi della Fionda.

Esci e divertiti è il primo singolo estratto, lanciato in esclusiva per Rolling Stones all'interno di un approfondimento sulla nuova e brillante scena musicale palermitana. Il video, evocativo e surreale, diretto da Francesco Murana, è stato girato a Trapani in un palazzo di fine '800.

Esci e divertiti (video)

https://www.youtube.com/watch?v=gJNaiAYiZ5g

La fine del mondo (streaming)

https://soundcloud.com/simona-norato/sets/la-fine-del-mondo/s-eo4oj


Rolling Stone

http://www.rollingstone.it/musica/news-musica/la-musica-di-palermo-e-una-figata/2015-02-13/


Biografia

Palermitana doc, con alle spalle un lungo e brillante curriculum. Inizia negli anni zero con la militanza nei F-male croix con cui si aggiudica la vittoria per le selezioni regionali di Arezzo Wave 2001 e quella del Sonica Fest 2003. Vincitrice come solista, nel 2006, del Contro-Festival di Sanremo con il brano " Cuore lento" .
Ma è tra il 2008 e il 2010 che arrivano le collaborazioni più importanti: quelle con Antonio Di Martino e Serena Ganci, rispettivamente nei progetti Dimartino e Iotatola, due delle migliori realtà del panorama indipendente a metà tra cantautorato, pop e sperimentazione. Esperienze fondamentali servite a forgiare uno stile sempre più personale e ricercato, mettendo insieme il ricco patrimonio cantautorale nazionale con una capacità di ricerca e sperimentazione inesauribile. Dopo l'abbandono di Dimartino prima e Iotatola poi, partecipa nel dicembre 2013 alla compilation in free download “Free Christmas 2013” con l'intensa ballata inedita “La fine del mondo”, che risulta il brano più apprezzato con oltre 3000 accessi.
Il 2014 segna l'anno della definitiva svolta solista. Pochi mesi invernali sono sufficienti a mettere insieme una manciata di canzoni che vanno a comporre l'esordio ufficiale, intitolato come il singolo “La fine del mondo”. Il disco, registrato a Catania presso Zen Arcade, vanta un padrino d'eccezione quale Cesare Basile (già alla produzione di “Cara maestra abbiamo perso” di Dimartino nel 2010), esce per la nuova etichetta siciliana indipendente I dischi della Fionda.
Un disco intimo ed eclettico, che spazia dal rock al folk alla new wave anni 80 senza mai dimenticare la canzone d'autore. Un'opera ispirata, una miniera di riferimenti che celebra un tributo alle migliori band indipendenti dagli anni 90 in poi quali Scisma, Bluvertigo, Carmen Consoli, Dimartino, Iotatola e molto altro ancora.
Tra marzo e aprile 2015 affianca Basile in tour aprendo i live in solo performance e suonando piano e synth insieme ai Caminanti, super band composta, tra gli altri, da Enrico Gabrielli (Afterhours, Calibro 35), Rodrigo D'Erasmo (Afterhours) e Manuel Agnelli (ospite per alcune date). Tra giugno e luglio intraprende un nuovo tour al fianco di Cesare Basile con oltre 10 date.
“La fine del mondo” si è piazzato nella rosa dei 6 dischi finalisti al Premio Tenco 2015 per la categoria migliore “Opera prima”.

Guida alle canzoni

WELCOME HOME - La prima grande guerra, era cent'anni fa. Eppure sembra quasi che non sia mai finita. Il numero dei reduci dell'Iraq che negli ultimi anni si sono suicidati in patria ha superato quello dei caduti al fronte. Insegnano agli uomini la violenza, l'omicidio di lavoro, e poi pretendono che in casa venga dimenticata e riposta in un cassetto. Pietà per gli uomini, convinti di diventare Arcangeli, che i governi destinano ai manicomi.

SCULTORE - Ma tu ci credi che per descrivere l'uomo e raccontare la verità, un artista debba stare ai margini? Necessità o sindrome da disadattamento? Se l'artista è alieno per natura, nondimeno è reale il suo bisogno di fidarsi ancora del mondo.

ESCI E DIVERTITI - Gli spiriti del cosmo sono venuti anche oggi per farmi sentire la collera o la gioia vera. Devo adattarmi, devo cercare lo yin nello yang però voglio amarmi anche negli eccessi. Il vero peccato mortale è l'inconsapevolezza, l'unico male che sopravvive ai secoli. La combatto col Racconto. Anche se non sono un poeta scriverò lo stesso la mia storia e tu la leggerai con me, davanti al fuoco, quando saremo vecchi.

BETTY BLU - L'infanzia che non torna più, Betty Blu. Rimane però la disobbedienza per la quale non sarò mai abbastanza vecchia. Rimane il ricordo di quella timidezza che mi ha ucciso negli anni ottanta e che ora è diventata forza. Bambina che trema, non ti scorderò mai.

LA SPOSA AMERICANA - La serialità dei tradimenti compulsivi somiglia alla gioia che procura una serie tripla da quindici piegamenti addominali. Il tradimento però, nella sua più alta espressione artistica, rimane la più diffusa abitudine culturale della coppia che rispetti la vera natura degli amanti longevi. Cultura vs Natura. Quale scegli?

INTERVALLO - Musica Maestro! Ostriche e vino per il giocatore d'azzardo che continua a scommettere sui suoi cavalli!

MEZZA MELA - Una dichiarazione d'amore domestico in quarantatré secondi. Un amore addomesticato dalla bellezza dei giorni normali.

VERTIGINE BLU - Primo sputo su quell'industria discografica che non mette più al centro la musica ma assolutamente qualcos'altro. La brama dei numeri e dell'impennata d'azienda inquinano il percorso.
Elogio alla bellezza del viaggio che nessuno, al di fuori di me, può rubarmi.
Hic et Nunc.

UN FAMILIARE - Alle feste dei baroni mascherati si banchetta con la carne umana, schadenfreude. Ecco le facce doppie di chi ha una vita così misera da godere delle altrui sfortune. Davanti a una maschera io divento un tagliatore di teste, sono il metallo che elimina il superfluo, la decapitazione dei condannati.
Togli la maschera se vuoi entrare in casa, non perdere la testa per me.

SCIMMIA - Un altro sputo sui commercianti che tradiscono l'arte per trenta denari ma non s'impiccano. 'Grazie per avermi fatto capire cosa non voglio diventare'. Piuttosto che pianificare il successo della mia apparenza, torno scimmia. Piuttosto che fare la squillo per quattro marchesi corrotti, torno a spulciarmi per giornate intere. Vita mea.

NEGLI ANNI 80 - Essere con me e poi contro di me. Ritornare dalla mia parte e poi, subito dopo, nuocermi. Complicatissime questioni di auto amore alternato, inclinazione tipicamente umana. Minimi e massimi storici che, come negli anni ottanta, a volte coincidono, sublimati in un'ignoranza musicale benedetta.

LA FINE DEL MONDO - Manuale per la Fine del mondo (una Guida Apocalittica)

Dati Aggiornati al: 28-10-2015 12:48:52

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 31-10-2015 alle 22:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Circolo Arci Cicco Simonetta

Indirizzo: Via Cicco Simonetta 16 - P.ta Ticinese/Navigli Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento