Vivere bene è meglio che vivere. Aristotele

> Home > Eventi a Milano del 06-11-2015 > Corsi > Pio Albergo Trivulzio: Focus sui servizi per le...

Pio Albergo Trivulzio: Focus sui servizi per le demenze senili a Milano

Pio Albergo Trivulzio: Focus sui servizi per le demenze senili a Milano

 

 

Nella sola città capoluogo si stima che siano oltre 20.000 le persone affette da Demenza senile, che tuttavia potrebbero essere molte di più in base alle proiezioni epidemiologiche internazionali, ma l’offerta di assistenza pubblica e privata rimane fortemente insufficiente e si aggrava di fronte al crescente invecchiamento della popolazione

Secondo le stime del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute, nei paesi industrializzati circa l’8% della popolazione sopra i 65 anni di età e oltre il 40% di quella di 80 anni è colpita, a diversi livelli di gravità, da una forma di demenze senili, malattia cronico-degenerativa ad elevato impatto sociale e sanitario che rappresenta una delle cause principali di disabilità e perdita di autonomia nelle persone anziane.
Dai dati ISTAT all’1-1-2015, i residenti a Milano over 65 risultavano essere 302.707, di cui 182.593 donne e 120.114 uomini. Gli over 80 erano 91.238 di cui 61.114 donne (40.930 vedove) e 30.124 uomini (6.995 vedovi). Gli ultra centenari invece erano 658 (579 donne).
A fronte di questi dati e della stima epidemiologica sopra ricordata, appare sottostimato il numero di circa 20.000 persone affette da demenze senili a Milano a cui si fa normalmente riferimento, che potrebbe invece oscillare tra le 25.000 e 40.000.

Per demenza si intende genericamente una condizione di disfunzione cronica e progressiva delle funzioni cerebrali che porta a un declino delle facoltà cognitive della persona. Nella definizione generica di “demenza” rientrano diverse malattie, alcune classificabili come demenze “primarie”, come la malattia di Alzheimer (60% di tutti i casi di demenza) , la demenza con i corpi di Lewy, la demenza frontotemporale, e altre invece definite “secondarie”, in quanto conseguenza di altre condizioni, come ad esempio la demenza da Aids.
“Ad oggi - spiega Cinzia Negri Chinaglia, Direttore III Unità Operativa Complessa di Riabilitazione Alzheimer del Pio Albergo Trivulzio e organizzatrice del convegno -, mancano ancora dei farmaci realmente efficaci nel curare queste patologie, questi malati vanno incontro ad esigenze terapeutiche ed assistenziali sempre maggiori man mano che la malattia progredisce. L’assistenza di un malato di Alzheimer comporta quindi un impegno gravoso per i familiari e per chi lo assiste, i cosiddetti caregiver. Senza dimenticare che, per i cambiamenti intervenuti nella composizione del nucleo familiare, sono sempre più numerosi gli anziani, soprattutto donne, che vivono da soli”.

Al solo Pio Albergo Trivulzio (PAT), attualmente, sono 276, su 580, gli ospiti in Residenza Sanitaria Assistenziale affetti da demenza grave (in analogia con i dati della letteratura). Nel contesto dei reparti Riabilitativi, su 884 pazienti trattati dall’1/4 al 31/10/2015 la prevalenza di demenza è risultata del 23%, di cui una quota ricoverata nel Nucleo Alzheimer Riabilitativo.
Il contributo che il PAT riceve per pazienti affetti da Demenze da Regione Lombardia e Comune di Milano o da Regione Lombardia e familiari oscilla tra i 100 e i 130 euro al giorno.
Il PAT, nel panorama milanese, infatti, garantisce alla Persona con Demenza e al proprio nucleo familiare una offerta completa di servizi specialistici calibrata sulle necessità sanitarie, assistenziali e riabilitative in tutte le fasi della malattia. Infatti i bisogni di cura cominciano presto nel corso della malattia e si evolvono continuamente nel tempo, il che richiede una pianificazione precoce, monitoraggio e coordinamento.

Le forme lievi e lievi/moderate accedono preferibilmente alla Unità Valutazione Alzheimer (UVA) e/o vengono ricoverate nel Day Hospital Alzheimer; in presenza di maggior impegno riabilitativo ed assistenziale nei livelli di gravità moderata e moderata/severa il paziente può accedere al ricovero nel Nucleo Alzheimer Riabilitativo (37 posti letto) per ricoveri temporanei a carico del Servizio Sanitario Regionale (SSR). Alla fine della degenza i pazienti possono rientrare al domicilio o essere istituzionalizzati in Nuclei Alzheimer RSA, ovvero RSA interne o esterne Inoltre la disponibilità di presa in carico in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI), nel contesto del “Progetto Sperimentale ADI per persone con demenza, rivolta a pazienti di gravità moderata e moderata/severa, amplia e completa la gamma di servizi dedicati.

Interverranno tra gli altri, assieme ad esperti e operatori delle più importanti istituzioni milanesi e lombarde impegnate nella ricerca e nell’assistenza sulle demenze, Nicola Vanacore, Centro nazionale di Epidemiologia Sorveglianza e Promozione della Salute - Istituto Superiore Sanità, e Marco Trabucchi, Ordinario Neuropsicofarmacologia Università Tor Vergata Roma, Presidente AIP Associazione Italiana Psicogeriatria.

Periodo del corso: dal 06-11-2015 al 07-11-2015
Nei seguenti giorni:

Dati Aggiornati al: 05-11-2015 14:22:44

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Corsi

Quando: Venerdì 06-11-2015 alle 09:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Auditorium Pio Albergo Trivulzio

Indirizzo: Via Trivulzio, 15 Milano

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento