Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta. Jean de La Bruyère

> Home > Eventi a Milano del 15-03-2016 > Altro... > Stage con Mamadou Dioume: Viaggio verso lo...

Stage con Mamadou Dioume: Viaggio verso lo sconosciuto

Stage con Mamadou Dioume: Viaggio verso lo sconosciuto

 

 

Eccoci giunti alla terza tappa di Viaggio verso lo sconosciuto.
Dopo le prime due tappe, continua lo stage con Mamadou Dioume a Milano.
Lo Stage è aperto a tutti, anche a coloro che non hanno partecipato alle precedenti tappe, questo perché il Maestro Dioume riprende sempre il lavoro precedentemente fatto.

Ecco su cosa si basa questo percorso:
" Viaggio verso lo sconosciuto" è il nome che Mamadou Dioume dà a questo nuovo percorso teatrale.
Quello che propone infatti è un lungo cammino verso il grande incontro: il testo.
Tutti siamo in grado di comprendere un'opera intellettualmente ma più difficile è incontrarla nel profondo. Ogni testo infatti è come un labirinto in cui addentrarsi per cercare l'essenziale che nasconde e nutrirsene.

Tutto avviene attraverso un percorso che si concentra in 5 TAPPE intensive.

PRIMA TAPPA (8-13 Dicembre 2015)
La danza e il canto.
Partiamo dall'esplorazione corporale profonda per giungere alla coscienza di tutte le parti del nostro corpo: testa, busto, braccia e gambe. In questo modo impariamo ad accordare questo grande e immenso strumento, confrontandoci con tutte le nostre difficoltà, osservandole e accettandole.
É attraverso questa liberazione del corpo che riusciamo ad unirci alle danze ed ai canti, visti come parte essenziale della nostra cultura, come grande momento di festa, di unione per un'intera comunità, perché danziamo e cantiamo per festeggiare qualcosa di importante.

SECONDA TAPPA (12-17 Gennaio 2016)
L'improvvisazione.
Continuando sul lavoro fatto, incontriamo l'improvvisazione che aiuta a liberarci: come un serpente che muta la sua pelle così l'attore/attrice ritrova in sé l'unica cosa che circola, LA VITA che porta dentro.
L'improvvisazione infatti aiuta a liberarci da ogni pregiudizio e/o preconcetto, in modo da superare la razionalità per giungere ad un livello più profondo e ritrovare qualcosa che ci corrode dentro e che ci spinge ad andare avanti nell'esplorazione del nostro testo.

TERZA TAPPA (15-20 Marzo 2016)
L'approccio al testo.
Imparare ad approcciare un testo, senza identificarci con il personaggio, per rendere visibile ciò che non è lo è, per fonderci con lui, allontanarcene e infine stabilire un vero e proprio dialogo tra ciò che è visibile e leggile, che siamo noi che raccontiamo la storia, e ciò che invece non lo è, cioè il personaggio stesso. Insomma imparare a RACCONTARE, elemento primordiale su cui tutte le società sono basate, perché il calore di una bocca che racconta è più forte di qualsiasi cosa scritta.

QUARTA TAPPA (17-22 Maggio 2016)
Radicarsi.
Riprendere il lavoro svolto per padroneggiarlo in modo che ci accompagni fino a dare un senso alla forma.

QUINTA TAPPA (13-19 Giugno 2016)
Filata.
Assemblare tutto, ripulire fino a fare una filata.

Il lavoro si concentrerà su 3 OPERE principali:
1. Le Baccanti di Euripide
2. Quai Ouest di Bernard-Marie Koltès
3. Joyzelle di Maurice Maeterlinck

Gli stage sono aperti ad ATTORI PROFESSIONISTI E NON e a tutti quelli che sentono il bisogno di fare un percorso personale intenso e profondo.

È possibile partecipare anche ad UNA SOLA TAPPA.

Gli stage si svolgeranno a Milano, in Via Zumbini 6 presso lo spazio LA CORDATA dalle 18.00 alle 23.00.

Per INFO E PRENOTAZIONI telefonare al numero 3334783627 oppure scrivere a maxgiudici70@libero.it


MAMADOU DIOUME
Mamadou Dioume si diploma presso l’Istituto Nazionale delle Arti del Senegal (INAS) dove consegue il primo premio “Prix de tragèdie” e interpreta numerosi importanti ruoli. Nel 1968 si fa riconoscere per il ruolo di Creonte nell’Antigone di Jean Anouilh, grazie al quale entra nel Teatro Nazionale Daniel Sorano, dove lavora fino al 1984 sotto la direzione di Raymond Hermantier, compagno di Jean Vilar. Nel marzo del 1984 viene notato da Peter Brook che lo invita ad interpretare Bhima, il figlio del vento dalla forza prodigiosa, nel " Mahābhārata" , Interpreterà questo ruolo sia in francese sia in inglese durante la tournée teatrale mondiale durata fino al 1988. Dopo il lavoro teatrale, gli viene proposto lo stesso ruolo per la versione cinematografica nel settembre 1988. Continua poi la collaborazione con Peter Brook e a la compagnia CICT, interpretando altre opere, tra le quali “La Tragèdie de Carmen”, “Woza Albert”, “La Tempète”. Ha inoltre diretto numerosi spettacoli nel mondo (in Norvegia, Francia, Africa..) e in Italia (a Torino, Napoli, Firenze, Roma, Bologna..) e preso parte in numerose produzioni cinematografiche tra le quali “The Tempest” di Julie Taymor. Dal 1991 dirige workshop e masterclass per attori in Africa e in tutta Europa arrivando a conseguire le conoscenze per trasmettere la forza delle sue tradizioni agli allievi europei. Ha diretto percorsi di formazione in tutta Italia. Collabora con diverse associazioni in Italia e dirige il Centro di Creazione Teatrale Internazionale " Policardia Teatro" con sede in Versilia.

Dati Aggiornati al: 10-02-2016 09:55:39

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Alle 18:00 dal 15-03-2016 al 20-03-2016
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove: La Cordata

Indirizzo: Via Bonaventura Zumbini, 6 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento