Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Milano del 23-04-2016 > Musica e Spettacoli > Technocolor

Technocolor

Technocolor

 

 

Tutti associano la musica techno a qualcosa di scuro, buio, al colore nero, noi di Input abbiamo deciso di riempirla di colore.

Per farlo al meglio ci saranno live painting, esposizioni, live & dj set.

La parte artistica l'abbiamo affidata ai progetti dei singoli elementi del nostro staff, i dipinti del Broccolo, le foto di Giulia e La Qù, le Freaky Dolls di Sofia.
Il live Painting a cura degli street-artist di casa, Bart e Filippo.
Non mancheranno collaborazioni inoltre importanti come quella con gli amici del Cheap Festival di Bologna.

Per riuscire a fare tutto questo nel migliore dei modi abbiamo deciso di anticipare l'orario di inizio al pomeriggio, certi che gradirete tutto quello che abbiamo in serbo per voi.

▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂

✦✦✦✦ Art & Performances ✦✦✦✦

△△△△ CHEAP ▽▽▽▽

Progetto indipendente che promuove la Street Art come strumento di rigenerazione urbana e indagine del territorio.

CHEAP organizza annualmente un Festival di Street Poster Art diviso in due segmenti principali: l’intervento di alcuni guest artist e la Call for Artist.

I guest artist vengono selezionati da CHEAP per la realizzazione di lavori site specific, modulati sul paesaggio urbano e periferico di Bologna.

CHEAP - street poster art festival
1-8 maggio 2016
Bologna | Italy

△△△△ Il Broccolo Volante ▽▽▽▽

Lara Orrico È un’illustratrice.
Lo ha capito quando a sette anni ha ridipinto le pareti di casa. I suoi genitori hanno pensato che
l’azzurro acceso stonasse con i tappeti di pelle marrone, ma dieci anni dopo le hanno chiesto di
rendere la cucina più vivace. Preferisce ancora la carta alla tavoletta grafica, ma ha imparato a
farsi capire dalla suite di Adobe. Oggi, casa sua ha le pareti azzurre: dice che la rilassano mentre disegna.
Beve molti caffè.
Che la aiutano a concentrarsi mentre passa da una mostra a un progetto. Ne ha portati avanti
molti, preferendo sempre quelli con un’ impostazione narrativa editoriale. Non le piacciono le
immagini che stanno zitte: le sue devono parlare. Come lei, quando beve troppi caffè.

△△△△ Giulia Tosi ▽▽▽▽

Erano le undici e quindici di un freddo, nebbioso e nevoso quarto giorno dell'anno quando, in modo piuttosto faticoso, mi ritrovai intrappolata in una mente contorta e distratta. I pareri sulla mia nascita non sono ancora del tutto concordi: mio padre sostiene di aver assistito al parto, mia madre nega la cosa. Fin dalla più tenera età dimostrai una spiccata sensibilità artistica e musicale. E' da bambina che ho imparato quanto possa essere interessante perdersi nei musei.

Nel campo dello studio, i miei risultati sono da sempre altalenanti, la mia prima insegnante di musica un giorno affermò: " All'inizio pensavo fosse stupida, poi ho capito che ha i suoi tempi."
Giulia Tosi, ha frequentato il Liceo Artistico " Felice Casorati" di Novara, il Conservatorio “Guido Cantelli” e il Conservatorio " Giuseppe Verdi" di Milano. Attualmente frequenta il corso di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e lavora come creativa in ambito artistico, musicale, grafico,
fotografico.


△△△△ Silvia Matteini/La Qù ▽▽▽▽

Silvia Matteini (aka La Qù) nasce a Rimini nel 1984.
Da sempre curiosa e creativa, rimane affascinata sin da piccola dalla fotografia e incuriosita dall'arte in generale.
Vive a Bellaria fino a 18 anni e frequenta il Liceo Artistico Statale “A.Serpieri” di Rimini.
Successivamente decide di trasferirsi a Bologna per frequentare l'Accademia di Belle Arti fino a conseguire la Laurea in Pittura.
È in quegli anni che inizia a fotografare immortalando la città emiliana, i suoi eventi e la sua variegata fauna urbana. Inizialmente fotografava entusiasta tutto ciò che le passava davanti, poi col tempo ha acquistato un gusto ed una personalità propria nella scelta dei soggetti e nel tipo di scatto.
Trascinata da questa passione segue un corso di fotografia professionale allo Shoot Institute di Bologna e riesce così a scoprire la sua vera e precisa vocazione: la fotografia digitale.
Le sue passioni vanno oltre la fotografia e si può infatti ritrovare influenze dalla pittura di Piranesi, Sironi e Andrea Chiesi, da registi come Andrej Tarkovskij e musicisti come Einstuerzende Neubauten, Aphex Twin e Amon Tobin. Inoltre il mondo dei piercing e dei tatuaggi e scrittori come William Gibson e Chuck Palahniuk.
In quegli anni ha quindi il modo di perfezionare la sua tecnica tramite la sua passione per l'archeologia industriale, soggetti umani bodymodificati e scatti rubati durante party selvaggi.
Sarà l'anima fotografica ufficiale di vari eventi dell'underground bolognese come il CarniScelte e Omonoia del Cassero, riuscendo a unire scatti tecnicamente perfetti alla trasgressione delle cornici scenografiche spettacolari e provocatorie di quelle notti.
Inoltre riesce a collaborare con Suicide Girls ed un enorme numero di modelle alternative, creando scatti che vanno al di là della semplice estetica, riuscendo a imprimere su pellicola storie, scenari e personaggi bizzarri o decadenti, giocosi o dannatamente erotici.
Nella sua fotografia cerca di esprimere la coscienza della sua generazione, rielaborando visioni emozioni e ricordi del loro vissuto per arrivare ad una realtà universale condivisibile da loro stessi ma che possa travalicare anche le barriere generazionali ed estetiche.
Attualmente vive a Roma e continua la sua ricerca artistica.
Ha già esposto varie volte le sue fotografie. Tra le bolognesi da ricordare quelle collettive all'xm24, al Crash e al Circolo Arci Loquace e quelle personali al Ginga Art Cafè e all'Arteria.

△△△△ Sofia Love and co ▽▽▽▽

Il progetto e il marchio sono l'espressione artistica del mondo onirico racchiuso nell'arte di Sofia Love and Co. Ragionando sull’identità, sul genere, sulla moda e sull’arte visiva si da vita ad un vortice di bambole di un mondo tutto inventato, accompagnato da storie, a volte celate, a volte urlate.

▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂

✦✦✦✦ Music ✦✦✦✦

△△△△ Jacky 0 Zero + Mumi + Vito Gatto (Live Set) ▽▽▽▽

Due fasci di suono che si incontrano per dare vita ad un nuovo linguaggio: l'handpan di Mumi e l'elettronica raffinata di Jacky 0 si fondono in " Circle" , l’EP uscito a giugno 2015 per Apparel Music.
Negli ultimi sei mesi hanno portato i brani di Circle (e non solo) su numerosi palchi, accompagnati dal fedelissimo compagno d’avventura Vito Gatto (violinista e genietto elettronico) e muniti di tre handpan, un violino, due computer, una tastiera, due controller MIDI, un Kaoss Pad, un mixer e tantissimi cavi.


△△△△ Feste di Knock ▽▽▽▽

https://www.facebook.com/moovepage/timeline

https://www.mixcloud.com/knockparty/


✦✦✦✦ Resident dj's ✦✦✦✦

△△△△ Elle Vegas ▽▽▽▽
https://www.mixcloud.com/ellevegasdj/

△△△△ Panda ▽▽▽▽
https://soundcloud.com/djpanda9

△△△△ Tow-Sea ▽▽▽▽
https://www.mixcloud.com/towsea/


▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂

Ingresso € 10,00 Tessera Artkademy inclusa

Drink € 5,00 - Birra € 3,00

Dati Aggiornati al: 18-04-2016 21:53:52

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 23-04-2016 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Artkademy

Indirizzo: via Dionigi Bussola, 4 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento