...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Milano del 26-04-2016 > Altro... > Una conversazione sull'animale: Aves /...

Una conversazione sull'animale: Aves / Felice Cimatti / Mauro Folci

Una conversazione sull'animale: Aves / Felice Cimatti / Mauro Folci

 

 

La risposte alla domanda “chi è il re di internet?” è semplice: il gatto. Spiegare il perché è già più difficile. Ancor prima di You Tube l'uomo preistorico, nelle pitture rupestri, anticipava i gusti odierni prediligendo la raffigurazione della vita animale rispetto ad altri soggetti. Dalle grotte di Lascaux, passando per Topolino sino a Au Hasard Balthazar di Bresson, l'universo delle immagini creato dall'uomo è stato popolato da un infinito numero di animali. L'origine di questa predilezione è forse da ricercare nella funzione che l'animale ha avuto, involontariamente e su un piano simbolico, nel tragitto percorso dall'uomo nell'intento di costruire una propria identità separata dal resto della natura.
Nel momento in cui l'uomo ha iniziato a riconoscersi come tale, differenziandosi dal mondo circostante, l'animale ha rappresentato una parentela arcana, suscitando prima un sentimento di venerazione sotto forma di idoli totemici, sino a diventare scomoda e quindi rimossa dalla sfera umana perché priva dei requisiti necessari. Nel tentativo di realizzare un profilo di purezza che lo separi in maniera inequivocabile dal resto degli esseri viventi, l'essere umano degrada e confina gli animali attribuendo loro caratteristiche di se stesso che intende censurare. Ma se abbiamo imparato qualcosa da Freud e Co. è che il rimosso si vendica e se non riesce a trovare spazio nella realtà oggettiva, si serve della realtà simbolica per raggiungere il nostro io profondo. Oggi se da un lato ci troviamo in una posizione di dominio incontrastato del mondo animale, assoggettato alla tecnica e mercificato, dall'altro la nostra fede assoluta nell'antropocentrismo è crollata, lasciando spazio a nuove correnti di pensiero che si estendono sino a raggiungere la periferia in cui avevamo relegato il mondo animale. Si inizia a parlare di zooantropologia, zoomusicologia, ecc., un tentativo di portare alla luce il contributo fondamentale e positivo che i comportamenti animali hanno avuto nella costruzione della società umana e dei suoi valori.

Progetto Aves è nato dalla necessità di avvicinare le pratiche artistiche a questa nuova presa di coscienza del rapporto uomo-animale. In occasione di Stazione Creativa, il gruppo presenterà un'anteprima del suo primo lungometraggio Diorama coprodotto da Controra Film e Mountflour Films e ospiterà gli l’intervento del filosofo Felice Cimatti e dell'artista Mauro Folci per riflettere sul tema della filosofia dell'animalità, aspetto sempre più presente all'interno del dibattito contemporaneo.
L’incontro sarà presentato dall’artista Tullio Brunone.

Ore 17:00
Progetto Aves presenta la propria ricerca con la proiezione di alcuni estratti dal documentario Diorama (in lavorazione)

Ore 17:30
Intervento del filosofo Felice Cimatti dal titolo “L’animalità come campo di eccedenza”

Ore 18:30
Intervento dell’artista Mauro Folci " Forme di vita altra"


Progetto Aves è formato da Matteo Signorelli, Demetrio Giacomelli, Matteo Gatti

Dati Aggiornati al: 23-04-2016 08:37:21

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Martedì 26-04-2016 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Spazio MIL

Indirizzo: via Granelli 1 Sesto San Giovanni

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento

 

ALTRI EVENTI DI OGGI A MILANO