...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Milano del 04-12-2013 > Musica e Spettacoli > Chi semina tensione raccoglie resistenza. Da...

Chi semina tensione raccoglie resistenza. Da piazza fontana alla sollevazione. con Claudia Pinelli, Saverio Ferrari, Cyber*Resistance.

Chi semina tensione raccoglie resistenza. Da piazza fontana alla sollevazione. con Claudia Pinelli, Saverio Ferrari, Cyber*Resistance.

 

 

> con CLAUDIA PINELLI (figlia di Giuseppe Pinelli),
> SAVERIO FERRARI (osservatorio democratico nuove destre)
> il progetto CYBER*RESISTANCE (del centro sociale cantiere).

Il 12 dicembre del 1969 scoppiava una bomba nella banca nazionale dell'agricoltura: l'inizio ufficiale della strategia della tensione.

Certo lo sappiamo, è una storia vecchia...vecchia quanto l'idea di Stato: seminare paura serve a giustificare la repressione di ogni forma di dissenso, tensione, resistenza e cambiamento.
Ma tra tutti gli strumenti cui il potere ha fatto ricorso nell'ultimo mezzo secolo di storia italiana ed europea, alcuni sono particolarmente interessanti e rilevanti. E' scontato: i movimenti più radicali impegnati, allora come oggi, a riconquistare la pienezza dei diritti e della dignità per le moltitudini, fanno paura. La parola riappropriazione spaventa i potenti perché minaccia e denuncia sistemi di privilegio.
Poco prima che i loro camerati innescassero materialmente le bombe della strategia della tensione, 'i Colonnelli' ateniesi vennero in Italia, quasi a sottolineare il loro legame con lo stato italiano,e con un sistema di potere conservatore e reazionario in tutto e per tutto omogeneo e integrato con il loro.

Anche oggi la crisi economico-finanziaria greca, l'esplosione in quella terra della violenza xenofoba a sfondo nazista, cifra distintiva dell'associazione criminale Alba Dorata, chiamano la nostra capacità critica a misurarsi su alcuni temi vitali, per il nostro presente e futuro:
qual'è stato e qual'è oggi il ruolo delle nuove destre, che trovano sempre campo fertile nei tempi di crisi, quale braccio armato di chi progetta la strategia della tensione?
Quali complicità a livello europeo e in particolare quali connessioni esistono tra Italia e Grecia?

Giuseppe Pinelli e Pietro Valpreda, assolti dalla storia quali capri espiatori, negli anni settanta furono i " mostri" da sbattere in prima pagina, per nascondere la cospirazione di uno Stato fascista e criminale:
furono loro i primi e gli ultimi?
Il collegamento coi movimenti territoriali, come il notav, non ci sembra azzardato, nè il parallelismo con tutti quei movimenti che oggi lottano per liberare i territori da speculazioni e militarizzazione, chiamati prima black block, e poi, quando il " siamo tutti black block" diventa risposta egemone sulle retoriche neoliberiste, " terroristi" !
è solo il tiro della repressione che si alza.
E' proprio dalla Valle che si è levata forte e decisa la risposta:
" Chi semina terrore raccoglie ribellione" .
I media hanno sempre giocato un ruolo fondamentale nel propagandare e rendere possibili queste strategie. " E' stato l'anarchico!" per Pinelli, " Rissa tra balordi" per Dax, " I manifestanti tireranno sangue infetto di HIV" , prima del G8 di Genova.
Ma gli esempi non mancano di certo. Ricordiamo il clima di allarme creato ad arte verso i movimenti sociali che costruiscono la #Sollevazione .
" Street and net united we stand" è divenuto l'elemento intrinseco e integrante nel processo di soggettivazione, ora che il potere diventa cyber e le strategie della tensione arrancano faticosamente nel digitale: " oscureremo le connessioni 3g lungo il percorso" , è la risposta dell'ultima generazione dei movimenti di Resistenza.
E la reazione? e il potere assediato? che faranno? come risponderanno? Come evolvono le strategie del tensione negli anni in cui la partita nelle piazze e in rete (pensiamo agli Anonymous che colpiscono gli stessi obiettivi assediati durante i cortei) sono sempre più legate a doppio filo?

Proveremo a parlare e a ragionare insieme di tutto questo, con CLAUDIA PINELLI (figlia di Giuseppe Pinelli), SAVERIO FERRARI (osservatorio democratico nuove destre) e il progetto CYBER*RESISTANCE (del centro sociale cantiere).

Dati Aggiornati al: 29-11-2013 19:39:57

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Mercoledì 04-12-2013 alle 13:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Università Statale Milano

Indirizzo: via Festa del Perdono 7 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento