Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Milano del 10-01-2014 > Vita Notturna > ALESSANDRO FIORI + ALESSANDRO RAINA in gran...

ALESSANDRO FIORI + ALESSANDRO RAINA in gran concerto all'ARCI BELLEZZA

ALESSANDRO FIORI + ALESSANDRO RAINA in gran concerto all'ARCI BELLEZZA

 

 

ALESSANDRO FIORI (live)
Alessandro Fiori rappresenta senz'altro quanto di più personale ed unico la nuova scena cantautorale Italiana possa oggi vantare.Attingendo a piene mani dalla tradizione meno allineata degli anni 60 e 70 (Jannacci di " Giovanni Telegrafista" , Piero Ciampi, il primo Lucio Dalla, Ivan Graziani,Cochi e Renato al tempo de " il poeta e il contadino) Alessandro Fiori è riuscito a elaborare un nuovo linguaggio fatto a volte di caustica poesia urbana incastonata in improbabili scenari visionari e naif, che lo vedono come un poeta/menestrello capace di rapire i sentimenti della gente grazie alla sua disarmante genuinità;la genuinità con cui Alessandro riesce a parlare di se e del mondo che i suoi occhi vedono, raccontando storie quotidiane infarcendole di colorata psichedelia linguistica irresistibile e contagiosa.
Un genio al servizio del popolo...un cantastorie moderno che con un'inteligenza affilata riesce ad intrattenere le platee,divertendole con le sue storie spesso al limite del pazzesco e del surreale.
Se " Attento a me stesso" (il suo primo disco solista Urtovox - 2010) era il disco del " moto a luogo" (" ho un bilocale e vado a cercare..." " me ne vado affanculo tutto da solo..." solo per fare due esempi) " Questo dolce museo" (Urtovox - 2012) è disco dello " stato in luogo" , in cui ci si ferma per tirare le somme. E il museo dove sostare può essere qualsiasi cosa: una casa, un'auto, la memoria, un corpo, una famiglia, un paese, un ideale, un letto.. il tutto esposto in canzoni crudamente delicate, silenziose, forse addirittura orfane di un autore che lavorava con un vibrante ed inedito distacco, dedito com'era,anima e corpo , qualcosa di più grande di lui, ad una nuova vita, a sua figlia.
" Questo dolce museo" è il secondo passo per Fiori nell'esperienza da solista che, dopo l'uscita dai Mariposa, si fa ancora più centrale nella sua carriera di musicista.
L'album è dedicato a Sandro Neri, amico aretino morto di alcool all'inizio del 2010.

ALESSANDRO RAINA (live)
Nato e cresciuto a Voghera, abbandona l'Italia più che maggiorenne, trascorrendo molti anni all'estero per poi ritornare nel 2001.
Dal 1999 al 2003 collabora come autore freelance con alcune riviste musicali (fra le quali Blow Up[2], Rumore, Rockstar) e con Pulp Libri. Scrive anche sull'edizione italiana di Time Out occupandosi di cultura e costume.
1999-2006: Colonia Paradi'es, Giardini di Mirò e Nema Fictione-
Nel 1998 Raina incontra il musicista Giacomo Spazio. Nasce una collaborazione che porterà alla pubblicazione di Colonia Paradi'es, CD contenente vecchie registrazioni su nastro e foto che raccontano la storia di Montalto Pavese, il villaggio in cui Raina è cresciuto.
A seguito di un'intervista a quella che allora rappresentava solo una delle sue band preferite, dal 2003 Raina entra nei Giardini di Mirò, prestando la voce al disco Punk... Not Diet! (2003) ed esibendosi in due tour che fanno anche tappa nei festival Tora! Tora!, il Neapolis Festival e un MTV Days.
A dicembre 2006 esce Nema Fictione, un'opera musicale/letteraria in formato libro cofirmata da Giacomo Spazio e da Pierluigi Petris. Si tratta di un lavoro composto in buona parte prima dell'ingresso nei Giardini di Mirò, in cui musica e immagini si intrecciano ritraendo celebri personaggi del '900 italiano.

Amor Fou
Sulla scia del tour di Nema Fictione, Raina e Leziero Rescigno (Soul Mio, La Crus) danno vita agli Amor Fou. Il disco d'esordio, La stagione del cannibale (Homesleep Music), è segnato da sonorità pop elettroniche e ripercorre la vicenda personale di una coppia di ex amanti separatisi il giorno della strage di piazza Fontana. La band partecipa al programma televisivo Scalo 76 su Rai Due, in occasione del quale viene eseguita una cover dal vivo di Città vuota di Mina. Viene inoltre proposto un adattamento teatrale del disco che culmina in un doppio spettacolo al Piccolo Teatro Campo d'Arte in Roma.
Nel giugno 2009 esce Filemone e Bauci, un EP autoprodotto di tre brani con riferimenti alla canzone d'autore (Battisti, Fossati), alle colonne sonore cinematografiche (J. Barry, Piccioni, Morricone) e una cover de L'ultima occasione resa celebre da Mina.
A maggio 2010 esce per EMI il secondo album di Amor Fou, I moralisti. Raina è autore di gran parte dei brani del disco, ben accolto dalla critica.
Nella settimana di esordio il disco si colloca al 50º posto della classifica ufficiale Fimi-Nielsen. A giugno il brano De Pedis, ispirato al boss della banda della Magliana Enrico De Pedis è al centro di una polemica giornalistica. Raina risponderà con una lettera aperta e con un intervento al TGR Lazio.
A ottobre 2010, I moralisti è fra i cinque dischi finalisti al Premio Tenco nella categoria " Album dell'anno" . Gli Amor Fou si piazzano al terzo posto.
Reduce da un lungo viaggio in Africa documentato sulle colonne della rivista Il Mucchio Selvaggio, a novembre 2011 Raina pubblica il suo primo racconto all'interno della raccolta Cosa volete sentire.
Il 15 maggio esce per Universal Cento giorni da oggi, un disco dalle sonorità eclettiche e spiazzanti, che ritrae la realtà contemporanea dal punto di vista di due ventenni . La marcata svolta stilistica della band inizialmente divide il pubblico mentre la critica esalta il disco in modo pressoché unanime. L'album è anticipato dal singolo Alì il cui tumblr-video realizzato dall'collettivo Sterven Jonger, scatena un fitto dibattito in rete.
Casador[modifica | modifica sorgente]
Nel dicembre 2008 pubblica un EP autoprodotto contenente tre brani in lingua inglese, utilizzando lo pseudonimo Casador (in omaggio al celebre personaggio di Totò nel film Miseria e Nobiltà). The Puritans EP suscita buone reazioni nella critica del circuito indipendente di Alistair Fitchett, Sweeping The Nation, The Hype Machine, Russell's Reviews e molti altri. Casador si è esibito in numerose apparizioni live, fra cui le aperture ai concerti di Wilco, Piano Magic, Shannon Wright, Elvis Perkins, Ra Ra Riot, Micah P. Hinson, fra Italia, Germania e Lussemburgo.
Nel 2010 pubblica un nuovo singolo, Saint Thérèse. Il brano si ispira alla figura della mistica francese Santa Teresa di Lisieux.
Santiago
Nel 2011, e precisamente dal 13 gennaio al 13 febbraio, ha creato con Lorenzo Urciullo (Albanopower, Colapesce) il progetto live denominato Santiago. Il duo effettua un tour che prevede la rilettura in chiave semiacustica di brani delle rispettive band e di alcune cover. Il progetto è seguito dal giornalista Paolo Mei.
Autore
Nel 2012 Alessandro esordisce come autore scrivendo un brano per il nuovo disco di Malika Ayane. La canzone, intitolata Tre cose è pubblicata il 27 luglio e viene scelta come primo singolo di Ricreazione, il nuovo disco della cantante pubblicato a settembre dello stesso anno. Contemporaneamente Raina firma un contratto di esclusiva per Universal, entrando ufficialmente a far parte del team di autori della major.
Ha scritto per Emma, insieme a Dario Faini e la stessa Emma, il brano In ogni angolo di me contenuto nell'album Schiena (2013) dell'interprete salentina.

Dati Aggiornati al: 12-12-2013 21:00:36

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Vita Notturna

Quando: Venerdì 10-01-2014 alle 22:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Arci Bellezza

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento

 

ALTRI EVENTI DI OGGI A MILANO