...un nuovo modo di condividere gli eventi che conosciamo...

> Home > Eventi a Milano del 22-03-2014 > Corsi > Pulp Tebe, il prossimo seminario week end!

Pulp Tebe, il prossimo seminario week end!

Pulp Tebe, il prossimo seminario week end!

 

 

http://www.teatripossibili.it//i/it/la-scuola-teatro/seminari-week-end/pulp-tebe-p9-24074.html

Il mito di Tebe affonda le sue radici in un rapimento e si conclude con una guerra. Viste le premesse e la conclusione, non ci si può aspettare che nel mezzo abbiano trovato terreno fertile l'amore, la serenità e la pace. La Suprema Corte Ellenica di Investigazione sulla Mitologia (S.C.E.I.M., o secondo la moderna nomenclatura anglosassone 'Shame' - vergogna, ignominia, obbrobrio), ha infatti ricostruito passo dopo passo le vicissitudini dell'antica stirpe tebana, reperendo le prove di:
n° 5 guerre
n° 5 stragi
n° 6 omicidi volontari
n° 1 omicidio involontario
n° 5 suicidi umani (più un altro tutt'ora in fase di discussione)
n° 1 suicidio animale
n° 2 stupri
n° 1 incesto
n° 3 rapimenti
n° 2 casi di abbandono di minori
n° 1 caso di uccisione di bestie (più un altro centinaio attribuibile alle cosiddette 'Baccanti')
n° 2 esili
n° 1 atto di autolesionismo
n° 1 caso di mutilazione
n° 2 pestilenze
n° 2 epidemie di varia natura
n° 2 carestie
n° 3 casi di infedeltà coniugale da parte di Zeus (più altri otto tutt'ora in fase di discussione).
Dati alla mano, o si piange o si ride. La tradizione teatrale ci ha finora fornito un enorme materiale di lavoro intorno alla vicenda tebana, genericamente inserito nel canone della cosiddetta 'tragedia'. Se ne sono occupati gli antichi greci (Eschilo, Sofocle, Euripide), gli antichi romani (Seneca), i moderni francesi (Anouilh), i moderni tedeschi (Brecht) e molti altri. Di questo materiale, molto amato ma spesso inviso agli allievi attori, è stata quasi sempre data una rappresentazione tradizionale, molto più attenta al (pur giusto) rispetto della forma canonica che alla curiosità della scoperta e dell'innovazione. Non sono comunque mancate le eccezioni, talvolta di notevole efficacia.
Questo seminario intendivo si propone di fornire un approccio diverso, alternativo, anarchico al mito tebano e alla sua tradizione letteraria, attraverso il confronto con alcuni tra gli autori e tra i testi più significativi dell'intera storia teatrale, da Edipo Re a Baccanti, da Fenicie ad Antigone (nelle sue varie rivisitazioni). Un esperimento di 'riscrittura in scena', utilizzando gli strumenti dell'approccio fisico ai personaggi e della narrazione (non solo verbale), per continuare a domandarci, in modo ironico e dissacrante, cosa lega il nostro tempo agli elementi del mito e della tragedia; se ha senso continuare a parlare di eroi; fino a che punto siamo liberi e fino a che punto schiavi; cos'è davvero il cosiddetto 'potere' e chi sono oggi i nuovi dei. La religione, la guerra, la politica, l'uomo. Insomma, tutto ciò che è 'tragedia'. Una tragedia talmente grande da non poter far altro che riderne.

DOCENTE: Alessandro Veronese
DURATA: 22-23 Marzo 2014
ORARIO: 10-19
QUOTA: 120€ (10 euro - tessera associativa)
SEDE SEMINARIO: TP MILANO, Via Savona 10
LIVELLO: consigliato a tutti


PER INFO:
Scuola Teatri Possibili
via Savona 10 Milano
028323182 / info@teatripossibili.org
www.teatripossibili.it

Dati Aggiornati al: 04-03-2014 14:35:08

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Corsi

Quando: Sabato 22-03-2014 alle 10:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatri Possibili

Indirizzo: Via Savona, 10 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento