...valorizza ciò che conosci...

> Home > Eventi a Milano del 17-03-2014 > Mostre e Cultura > PAESAGGI SENZA CONFINI - decimo incontro

PAESAGGI SENZA CONFINI - decimo incontro

PAESAGGI SENZA CONFINI - decimo incontro

 

 

Gli incontri di " Paesaggi senza confini" ci hanno aiutati ad approfondire, attraverso esperti di diverse discipline, il concetto di spazio: dalla definizione filosofico-estetica, alle evocazioni di spazialità e creatività musicali, teatrali, antropologiche e territoriali. Quali sono le articolazioni più complesse e profonde del termine paesaggio? Con esso abbiamo indicato uno spazio modellato e arricchito dall'uomo e trasformato in centri urbani, in scenari naturali, in creazioni pittoriche e architettoniche, in testi teatrali.

Con l'ultimo appuntamento dal titolo " Lo spazio della natura nel territorio urbano" che si terrà il 17 marzo alle ore 18 - sempre allo Spazio Oberdan - tratteremo un tema caro alla cittadinanza, quello del recupero di spazi abbandonati al degrado, trasformati in parchi aperti al pubblico, in orti urbani, frutteti e giardini d'acqua. Lo faremo partendo dall'esperienza dello storico progetto del Boscoincittà, per arrivare al recente recupero di aree a Sesto San Giovanni e ai progetti in via di lancio e realizzazione. Ci ac-compagna in questo racconto Silvio Anderloni che ci descriverà le attività del Centro di Forestazione Urbana e Italia Nostra Milano Nord.

Dal 1974 Italia Nostra si è presa carico del territorio di un'area a ovest di Milano abban-donata e degradata che ha dato origine al Boscoincittà, passato negli anni da un'esten-sione di 35 ettari, a 80 sino ai 120 attuali, permettendo ai cittadini - che hanno assistito negli anni a una vistosa erosione del verde urbano - di fare in quel luogo esperienze al-trimenti non possibili attraverso un processo di partecipazione diretta e auto-educazione. Da subito sono arrivati i primi volontari che hanno dato voce a un comune desiderio di rapporto concreto con il paesaggio e di interazione diretta con la coltivazione. Prendersi carico e occuparsi costantemente del territorio con lo staff del CFU, attivo sul posto e non anonimo, è da sempre uno dei tratti distintivi di questo parco, dove è possibile, tra le altre esperienze, ascoltare da maggio il canto delle rane, tenere hotel degli insetti utili all'ecosistema e - novità di quest'anno - imparare a gestire un alveare. Il luogo, per chi non vi fosse mai stato, presenta elementi tipici del territorio lombardo: canali, zone umide, bosco, prato... Al Boscoincittà la teoria si apprende attraverso la pratica, in quanto si è compreso che l'ambientalismo entra in noi dalle mani.

Silvio Anderloni è attivo al Boscoincittà dal 1974 quando, appena quattordicenne, ini-zia a piantare in quel terreno i primi alberi. Si è occupato di volontariato e formazione professionale, iniziando a lavorare fisso per Italia Nostra dal 1984. Oggi segue i progetti di riqualificazione del territorio lombardo, con una speciale interesse per la formazione di giovani, attraverso attività con le scuole (dalla scuola dell'infanzia, alle superiori e oltre) e il dialogo con le istituzioni. Ci garantisce che l'educazione ambientale oggi è molto più diffusa, che i giovani sono molto più attenti a non sporcare e danneggiare il territorio. Se questo è accaduto è merito anche del CFU e del Boscoincittà.

Dati Aggiornati al: 10-03-2014 22:45:45

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Lunedì 17-03-2014 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Associazione Elda Cerchiari Necchi

Indirizzo: Piazza Lima, 1 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento