Vivere bene è meglio che vivere. Aristotele

> Home > Eventi a Milano del 23-07-2014 > Food & Drink > Pizza e Rosè...

Pizza e Rosè...

Pizza e Rosè...

 

 

Dall'Africa all'Asia, tutte le civiltà hanno conosciuto varie forme di focacce, impasti di farina di cereali o legumi, acqua, e condimenti vari, fonte di nutrimento fondamentale per l'alimentazione. Al tempo dei romani era solito cucinare una focaccia di farro, con un tipo di frumento molto usato a quei tempi, si pensa infatti che la parola farina derivi proprio da farro. Il farro veniva macinato e la farina utilizzata per cucinare focacce. In alcuni scritti di Virgilio Marone possiamo trovare alcune ricette di quella che sarà la progenitrice della pizza. In questi scritti si legge che i contadini usavano macinare il frumento, setacciare la farina, impastarla con acqua, erbe aromatiche e sale, schiacciarla fino a farla diventare sottile e di forma circolare, quindi cuocerla con il calore delle ceneri del focolare. Fino a dopo il 1500 non si hanno più notizie dell'evoluzione della preparazione della pizza. In alcuni documenti e ricettari del 1500, trovati nel nord Italia, si possono trovare notizie sulla preparazione della pizza. Naturalmente non si tratta di pizza come la si intende oggi, ma di un impasto sottile a base di burro, uova, zucchero che veniva cotto nel forno, oppure fritto: una torta più che una pizza. Solo dopo il 1700 a Napoli si comincia a condire la pizza con pomodoro e mozzarella di bufala. Solo dopo la metà del 1800 cominciano a nascere le prime ricette della pizza come la conosciamo noi. Una delle caratteristiche della preparazione della pizza consiste nel condimento che può essere costituito da qualunque ingrediente, è proprio il condimento che dà il nome alla pizza: pizza al prosciutto, pizza al pomodoro, alla marinara, ai funghi, tanto per fare degli esempi.
Una curiosità... La pizza più conosciuta è senz'altro la " pizza Margherita" . La storia racconta che nel 1889 Raffaele Esposito, uno dei migliori, se non il migliore pizzaiolo dell'epoca, in occasione della visita alla città Partenopea del re d'Italia Umberto I e della regina Margherita, volle preparare per loro tre pizze classiche tra cui la pizza pomodoro, mozzarella e basilico, realizzata in onore della regina ed i cui colori richiamavano intenzionalmente il tricolore della bandiera Italiana. La regina apprezzò molto ringraziò personalmente. Raffaele Esposito per contraccambiare pensò di dare il nome della Regina, che da quel momento per tutti si chiamerà " Pizza Margherita" .

Relatore: Filippo Querzoli

Verrà servita una pizza con quattro gusti differenti per ciascun partecipante.
4 stagioni ai gusti: ai formaggi
alle verdure
con salsiccia
margherita

In degustazione: 5 vini
Costaripa Brut Rosè
Costaripa Rosamara
Cerulli Spinozzi Cerasuolo Rosato
Capolino Perlingeri Sannio Rosato
F.lli Biletta Malvarosa



Costo della serata € 38,00 - E' necessaria la prenotazione.

Info e prenotazioni al 0234690988 - info@alcolichealchimie.it

Dati Aggiornati al: 16-07-2014 08:42:21

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Food & Drink

Quando: Mercoledì 23-07-2014 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Alcoliche Alchimie

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento