...un nuovo modo di condividere gli eventi che conosciamo...

> Home > Eventi a Milano del 29-10-2014 > Altro... > Conferenza stampa Progetto ICARO

Conferenza stampa Progetto ICARO

Conferenza stampa Progetto ICARO

 

 

Aziende confiscate alle mafie:
CONFERENZA STAMPA
MERCOLEDÌ 29 OTTOBRE 2014
Per presentare il Progetto ICARO

Le aziende confiscate alle mafie in Italia sono 1707; quelle sequestrate sono circa dieci volte tanto. Dall’inizio della crisi sono aumentate del 65%, un dato che dimostra che un sistema economico indebolito è più soggetto alle infiltrazioni delle mafie e alla loro pervasività nel sistema economico. Secondo alcune stime si può dedurre che i lavoratori coinvolti sono circa 80.000 e che la gran parte di queste aziende siano destinate al fallimento. Mediamente infatti tra un sequestro e una confisca passano circa 8 anni, un lasso di tempo che spesso compromette il futuro produttivo e occupazionale dell’azienda.

Nonostante questo fosco quadro c'è un dato positivo e che fa ben sperare: sono centinaia le cooperative sociali o di produzione che sorte grazie alla legge sui beni confiscati, danno lavoro a migliaia di persone.

Il progetto ICARO nasce con l’obiettivo di favorire la conoscenza di questa realtà, e di proporre soluzioni che permettano alla gran parte di queste aziende di assumere valore sul mercato, rilanciando produttività e occupazione.

Per presentare il progetto ICARO - Instrument to remove Confiscated Asset Recovery's Obstacles, i partner che vi partecipano (ARCI, Università degli Studi di Milano, CGIL Lombardia, Avviso Pubblico, SAO e CdIE) organizzano una:

Conferenza stampa
Mercoledì 29 ottobre 2014 alle ore 11.00
presso la Sala delle Lauree
della Facoltà di Scienze Politiche
in via Conservatorio 7 - Milano

Alla quale interverranno:

Graziella Carneri – CGIL Lombardia
Nando Dalla Chiesa – Università degli Studi di Milano Jole Garuti – Saveria Antiochia Omicron
Maria Morena Luca – Avviso Pubblico
Luigi Lusenti – ARCI Milano
Laura Miani – Centro d'Iniziativa Europea

Che illustreranno la situazione e i dati relativi al nostro paese, e le azioni del progetto, che sono:
- un’analisi comparata sulle politiche, le leggi e le raccomandazioni europee in tema di confisca e
riutilizzo sociale dei beni e delle aziende confiscati alle mafie;
- un’indagine approfondita sulle aziende confiscate in Italia;
- un’analisi qualitativa dei “casi studio” in tema di risanamento e riutilizzo delle aziende e dei beni;
- l’elaborazione di una “mappa dei rischi mafiosi” sul territorio nazionale ed europeo;
- l’elaborazione e la sperimentazione di un modello integrato per la gestione e il risanamento delle
aziende confiscate alle mafie, e di relative linee guida.

L’obiettivo del progetto è quello di analizzare le problematicità della confisca dei beni sottratti alla mafia (con particolare attenzione alle aziende sequestrate) e di proporre un modello di governance capace di accelerare il sequestro e la confisca dei beni mafiosi come strumento di lotta al crimine organizzato. Accelerazione in grado di creare una spirale positiva di crescita dell’economia legale e generare comportamenti etici e di responsabilità sociale di impresa, sensibilizzando l’opinione pubblica sull’importanza del riutilizzo sociale/risanamento dei beni confiscati come strumento di contrasto e prevenzione dell’infiltrazione criminale nell’economia legale.

Dati Aggiornati al: 28-10-2014 08:39:35

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Mercoledì 29-10-2014 alle 11:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Università degli studi di Milano, Facoltà di scienze politiche

Indirizzo: Via Conservatorio, 7 Milano

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento