WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...un nuovo modo di condividere gli eventi che conosciamo...

> Home > Eventi a Napoli del 01-02-2018 > Musica e Spettacoli > H24_acasä

H24_acasä

H24_acasä

 

 

dal 1 al 2 febbraio Compagnia ACASĂ (Bari) H24 _ ACASǍ uno spettacolo collaborativo a cura di Valeria Simone (spettacolo Finalista Premio Cassino Off 2016) di e con Belen Duarte Arianna Gambaccini Marialuisa Longo Adriana Gallo Laura Graziosi Annabella Tedone H24 _ Acasǎ intende indagare la condizione delle badanti e delle colf che si trovano a vivere nel nostro paese spesso in situazioni di marginalità sociale. Si tratta di un progetto collaborativo, che parte dal coinvolgimento diretto delle donne di cui raccontiamo le storie. Spesso conseguenza di una disuguaglianza globale queste donne sono vittime di una disparità di genere, a favore di maggiore libertà e possibilità lavorative delle donne occidentali, di fatto rinunciano all’accudimento dei propri figli o genitori ed anche allo status di cittadine. Le donne che partono da luoghi di estrema povertà, riescono ad ottenere un lavoro assumendo quei ruoli che le donne occidentali rifiutano o sacrificano, quali appunto l’accudimento dei figli, dei genitori o dei disabili. Accudimento da una parte rifiutato dalle donne, dall’altra negato da uno stato sociale assente che trascura irrimediabilmente le necessità dell’assistenza. Acasǎ in rumeno significa casa, quella da cui le donne partono e quella in cui si trovano a vivere e a lavorare, sentendosi sempre straniere e dove il tempo si sospende nell'attesa di un futuro remoto, del desiderato ritorno. Un tempo sospeso che dilata la loro presenza, perchè sempre a disposizione, appunto 24 ore al giorno. H24 _ Acasǎ, è un progetto collaborativo ideato da Valeria Simone che ha visto poi il coinvolgimento di 6 attrici e autrici che hanno offerto il loro sguardo e costruito la loro narrazione teatrale. Partendo dallo studio e dalla conoscenza diretta delle donne che migrano nel nostro paese e che svolgono lavori di cura sono state costruite sei performance/monologhi che raccontano quello che vivono, le loro difficoltà, le loro emozioni e le loro speranze. Abbiamo intervistato molte donne migranti, abbiamo raccolto le loro storie e il loro bisogno di sentirle raccontare. VALERIA SIMONE Ha iniziato la sua formazione teatrale presso il Teatro Kismet Opera, con Robert Mcneer e Lello Tedeschi, ha in seguito studiato in Francia e in Germania mimo e commedia dell’arte con Ivan Baiocchi, Fabrice Eveno, e Attilio Maggiulli. Ha lavorato presso la compagnia ‘Du gudron e des plumes’ di Parigi per cui ha curato la regia e la drammaturgia dello spettacolo ‘Miroir d’Alice?’. Ha studiato, inoltre, con Mariangela Gualtieri, Fabrizio Arcuri, Vivian Gladwell e Lorna Marshall (presso il Mimezentrum di Berlino) e Wim Vandekeybus (Ultima Vez). Nel 2003 ha creato lo spettacolo ‘Things. Tra i mondi di Francesca Woodman’ di cui ha curato la regia e la drammaturgia (a cui è seguita una pubblicazione del testo per la casa editrice Il Papageno, Bari, 2004). Nel 2006 ha scritto e diretto lo spettacolo ‘No-body’ sulle donne vittime di tratta, il cui testo, finalista al Premio Bianca Maria Pirazzoli e al premio Lingua Madre 2009, è stato pubblicato in Monologhi al femminile a cura di S.A. Giuffrida, edizioni Corsare, 2009, Bologna," Lingua madre 2009. Racconti di donne straniere in Italia" Ed. Seb 27, Torino. Lo spettacolo è stato prodotto con il sostegno della provincia di Bari e del Teatro Kismet Opera. E’ dottore di ricerca in Filosofia Contemporanea e ha svolto numerose ricerche su Hannah Arendt, la storia delle donne, gli studi di genere, la tratta delle donne italiane, detenzione e migrazione femminile. Ha condotto un laboratorio di scrittura finalizzato alla redazione del giornale Altre Prospettive presso la Casa Circondariale di Bari. Nel 2009 ha scritto e diretto lo spettacolo ‘Si por hazar’ sulle detenute, ispirato dai laboratori di scrittura condotti nella Casa Circondariale di Bari per il Centro di Cultura e Documentazione delle Donne di Bari e per la Cooperativa Itaca.; il testo ha vinto il premio per la drammaturgia contemporanea “Mai detto m’hai detto” promosso dal FORMATI e dall’Amat, nella regione Marche ed è stato pubblicato nel volume Mai detto m’hai detto Corti per il Teatro 2010 Marte Editrice. E’ autrice del testo dello spettacolo ‘Nina e le nuvole’ prodotto dalla Compagnia Menhir, per la regia e coreografia di Giulio De Leo (Lo spettacolo ha debuttato nel festival ‘Maggio all’infanzia’ presso il Teatro Kismet Opera nel maggio 2011). Ha condotto e conduce laboratori di scrittura autobiografica, di fabulazione e di teatro per diverse scuole ed enti tra cui il carcere di Bari (sezione maschile e femminile) l’associazione Anteas-CISL, la cooperativa sociale Itaca e la Struttura Don Uva, per persone con disturbi psichici. Nel 2014 si occupa dell'ideazione e regia del progetto H24_Acasa sulla migrazione. Un progetto collaborativo e partecipativo realizzato in luoghi non convenzionali. Nel Dicembre 2014 entra nella piattaforma CORNERS, un progetto di collaborazione interdisciplinare promosso dal Teatro Pubblico Pugliese insieme ad altri partner europei, finalizzato alla produzione di opere. Il suo progetto, “Windows”, co-prodotto da Teatro Pubblico Pugliese, Arts Council of Northern Ireland e Donostia/San Sebastian 2016 e realizzato insieme a Michel Hanna e Asier Zabaleta, ha debuttato nel Festival di Haninge, a Stoccolma nel maggio 2015 e ha partecipato al Belfast Festival nell'ottobre 2015 e allo Showcase in Uk, Blyth nel maggio 2016. Nel giugno 2016 scrive lo spettacolo PARADISE. Il testo è finalista al premio Donne e Teatro 2016.

Dati Aggiornati al: 27-12-2017 17:46:51

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 01-02-2018 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro La giostra

Indirizzo: Via Speranzella 81 Quartieri Spagnoli Napoli

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento