WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Vivere non è concepire ciò che bisogna fare, è farlo. Henri-Frédéric Amiel

> Home > Eventi a Napoli del 13-01-2018 > Musica e Spettacoli > Baccalà

Baccalà

Baccalà

 

 

Il Teatro del Sorriso presenta Enzo Attanasio in " Baccalà" poemetto Di Eduardo de Filippo opera in versi e musica, sconosciuta al grande pubblico con la partecipazione della Officina del Sorriso Musiche: Marco Zurzolo Sene: Tonino Di Ronza Costumi: Annalisa Ciaramella Regia: Enzo Attanasio È un racconto in poesia, la storia di un uomo, della sua esistenza a cavallo di due guerre. Della sua storia tragicomica non dirò niente per non svelare l’opera. Vorrei dire invece dei tanti Baccalà cha da sempre sono tra di noi, della loro follia, della loro voglia di vivere, di sopravvivere, tra le guerre che come sempre continuano a succedersi. Fra i temi più cari a Eduardo De Filippo, attore regista e drammaturgo, vi sono appunto la guerra, tragedia e flagello del genere umano e la follia. Sono proprio questi i temi trattati nel poemetto, con uno sguardo accorato eppure feroce sulla nostra città, Napoli, microcosmo nel quale ambienta e descrive la storia di Baccalà. Un folle ma con un grande cuore, a cui la follia della guerra, ben più grande e maligna, porta via tutto. Eduardo descrive così il suo Baccalà: personaggio tipico di una Napoli eterna, fermato e disegnato in versi. Racconto questa storia in versi, in musica e immagini, coinvolgendo il pubblico, con leggerezza e follia. Marco Zurzolo interpreta questo Eduardo “sconosciuto” con il suo stile inimitabile, le sue note profondamente napoletane eppure universali. Tonino Di Ronza crea in modo visionario eppure “antico” lo spazio-non spazio della vicenda. Annalisa Ciaramella disegna ad arte, colori e forme indossate e vissute da Baccalà e compagnia. Ad interpretare i barboni della “discarica umana” sono gli attori-cantanti dell’ Officina del Sorriso. Il poemetto è sconosciuto al grande pubblico e viene messo in scena per la prima volta, autorizzato da Luca De Filippo, nel marzo 2012, debutto nazionale a Napoli, al Theatre De Poche. Repliche nelle stagioni successive in molti spazi teatrali della Campania e del Centro-Sud: Benevento, Castellammare di Stabia, San Giorgio a Cremano, Pozzuoli, Ottaviano, Grumo Nevano, Aversa, Torre del Greco, Portici, Pomigliano d’Arco, Aieta (Cosenza). A Roma, Teatro Petrolini e Teatro Testaccio. Nel 2015, nella Sala del Capitolo in San Domenico Maggiore con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Napoli. Per info, costi e prenotazioni: 0815490928 - 3312332302 - theatre.depoche@libero.it In alternativa puoi contattarci anche su Facebook: Théâtre de Poche Ci trovi a Napoli in Via Salvatore Tommasi n°15

Dati Aggiornati al: 05-01-2018 09:47:46

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 13-01-2018 alle 17:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Théâtre de Poche

Indirizzo: Via Salvatore Tommasi, 15 Napoli

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento