WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Tutto il resto non è vita, ma tempo. Il tempo si butta via, la vita si vive. Seneca

> Home > Eventi a Napoli del 16-07-2019 > Mostre e Cultura > Dimore Storiche - visita al Castello e al Palazzo...

Dimore Storiche - visita al Castello e al Palazzo Pignatelli

Dimore Storiche - visita al Castello e al Palazzo Pignatelli

 

 

In occasione della Napoli 2019 Summer Universiade, un ciclo di visite guidate gratuite porterà i visitatori alla scoperta delle più belle dimore storiche della Campania: da Napoli a Salerno, da Benevento a Avellino e Caserta. Il progetto è ideato e curato dall' Associazione Dimore Storiche Italiane con il supporto di Scabec e della Regione Campania. I tour, in inglese ed italiano, sono gratuiti e con trasporto in mini bus incluso. Si consiglia un abbigliamento semplice e scarpe comode. Itinerario l'itinerario, con partenza da Napoli, porterà i visitatori alla scoperta del Castello e al Palazzo Ducale Pignatelli della Leonessa a San Martino Valle Caudina (Avellino) e del museo archeologico di Montesarchio (Benevento). Le prenotazioni vengono effettuate esclusivamente online e accettate fino a due giorni prima dell'evento. Nello specifico verranno accettate prenotazioni entro il 14 luglio alle 12:00 Prenotazione al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-dimore-storiche-visita-al-castello-e-al-palazzo-pignatelli-della-leonessa-64624711251 Orari ore 9.30 - partenza da Napoli dal Maschio Angioino, Cavalli di Bronzo con bus ore 11.00 - arrivo a San Martino di Valle Caudina ore 11.15 - coffee break nel cortile del Palazzo Ducale Pignatelli della Leonessa ore 11.30 - passeggiata per il borgo antico, fino al Castello ore 12.00 - arrivo al Castello, gentilmente accolti dal proprietario Gianni Pignatelli della Leonessa ore 13.30 - ritorno al Palazzo Ducale per un light lunch con specialità ed eccellenze della zona e dell’Azienda Agricola “La Selva del Duca” ore 15.30 - partenza per Montesarchio ore 16.00 - visita guidata al Museo Archeologico Nazionale ore 17.00 - partenza per Napoli ore 18,30 - arrivo a Napoli al maschio Angioino, Cavalli di Bronzo Descrizione Il Castello Pignatelli della Leonessa fu edificato su di un colle di particolare importanza strategica, in epoca longobarda, probabilmente nella prima metà del IX secolo, vista l'esistenza di un documento risalente all'anno 837 in cui si accenna alla presenza in San Martino di un fortilizio e di un monastero. Ristrutturato più volte durante il periodo di dominazione normanno-sveva, il Castello conserva ancora oggi l'originaria fisionomia di fortezza medioevale. Sono evidenti gran parte delle opere difensive quali le mura merlate, le torrette di guardia ed i camminamenti. Collegato al cortile c'è il giardino delimitato dalla poderosa cinta fortificata che circonda l'intera sommità dell'altura; tuttora coltivato, esso contiene numerose piante ornamentali ed alberi da frutta. Una leggenda vuole che, costruito il castello, le donne del paese, per rendere devoto omaggio alla loro castellana, pensarono di donarle un giardino, trasformando lo spazio antistante il maniero, allora coperto di pietre e calcinacci. Per giorni e giorni si vide una lunga teoria di donne salire l'erta rampa che mena al castello, ciascuna portando in bilico sulla testa un grosso cesto traboccante di terra: la pietraia fu così trasformata in un prato verdeggiante e fiorito. Il Palazzo Ducale Pignatelli della Leonessa sorse intorno alla metà del secolo XVII (vedi Platea del 1783): " La camera Ducale possiede in detta contrada un palazzotto di undici stanze superiori……”. L’attuale configurazione del Palazzo risale all’800 quando divenne abitazione della famiglia Pignatelli, secondo il costume dell’epoca di vivere più comodamente a valle della rocca e del Castello. Oggi il Castello è visitabile ed ospita il Museo Archeologico Nazionale del Sannio Caudino. All’interno del museo, una sezione è dedicata alla raccolta di vasi, crateri figurati di produzione attica e italiota, fra i quali “Il Ratto di Europa” ad opera di Assteas, un ceramografo e ceramista greco, attivo a Paestum nel IV secolo a.C. Assteas fu uno tra i più attivi pittori vascolari a figure rosse della Magna Grecia, e gestì un grande laboratorio in cui si producevano hydriai e crateri. Dipinse prevalentemente scene mitologiche e teatrali. La sua opera più famosa è il cratere che porta il suo nome, che riproduce il ratto di Europa. Trafugato nel territorio di Sant'Agata de' Goti, venne esposto presso il Getty Museum di Malibù dal 1981 al 2005. In questo anno tornò in Italia, a seguito di lunghe e complesse indagini del Comando per la tutela del patrimonio culturale dell'Arma dei Carabinieri.

Dati Aggiornati al: 03-07-2019 10:01:27

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Martedì 16-07-2019 alle 09:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Scabec

Indirizzo: via Generale Orsini, 30 Napoli

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento