WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...WikiEventi...per non annoiarsi mai!...

> Home > Eventi a Napoli del 21-02-2020 > Mostre e Cultura > Presentazione del libro " Un bambino a...

Presentazione del libro " Un bambino a Terezìn" di Ivan Klìma

Presentazione del libro " Un bambino a Terezìn"  di Ivan Klìma

 

 

Il libro Un bambino a Terezín. Racconti dal campo di Ivan Klíma (Iod edizioni) fa parte della grande letteratura dei sopravvissuti al servizio della memoria. La Presentazione è cosi organizzata Saluti istituzionali Helena Schwarzova Consolato Repubblica ceca di Napoli con il patrocinio morale dell'associazione culturale Bohemia di Napoli Dialogheranno con Maria Teresa Iervolino, traduttrice e curatrice del libro I seguenti relatori Diana Pezza Borrelli, associazione amicizia ebraico-cristiana Laura Cascio, docente del liceo Virgilio Tiziana Minervini, musicista e docente del liceo Arturo Labriola Aristide Donadio, docente dell’ISS Artemisia Gentileschi e testimone di seconda generazione Modera Romina Capone, giornalista Interventi musicali Trio Cataleya con Angela Lancieri, Lidia Giudice, Tiziana Minervini Letture dei brani del libro dai giovani studenti del liceo Labriola Sara Improta, Francesco Moretti, Giovanni Donnarumma e Giuseppe Perrotta Ivan Klima nasce a Praga nel 1931 da una famiglia di origini ebraiche. Da bambino conosce la persecuzione nazista e trascorre quattro anni nel campo di concentramento di Terezín, il campo destinato allo smistamento degli ebrei per i campi di sterminio ad est, e vi rimase per circa quattro anni, fino a quando l’Armata Rossa non giunse anche qui a liberare i pochi sopravvissuti. I racconti della raccolta, tradotti e curati da Maria Teresa Iervolino, affrontano il tema del valore dell’amicizia (Benjamin), dell’arte (Il professore), della solidarietà femminile e della famiglia (La signora Heda), e della vendetta letteraria rispetto a una vergognosa ingiustizia della storia (Mengele), che usò i deportati come cavie umane, soprattutto i bambini gemelli. I racconti sono legati da alcuni passi che lo scrittore ha dedicato all’esperienza della guerra nel suo grande romanzo autobiografico Il mio secolo pazzo, per il quale ha conseguito il premio nazionale ceco Magnesia Litera nel 2010.

Dati Aggiornati al: 10-02-2020 12:52:45

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 21-02-2020 alle 17:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: PAN Palazzo delle Arti Napoli

Indirizzo: Via dei Mille, 60 Napoli

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento