WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Niente ha bisogno d'esser modificato quanto le abitudini degli altri. Mark Twain

> Home > Eventi a Napoli del 11-06-2021 > Altro... > Abilismo e vulnerabilità, intersezionalita'...

Abilismo e vulnerabilità, intersezionalita' e privilegio. Dai corpi malati ai corpi in rivolta

Abilismo e vulnerabilità, intersezionalita' e privilegio. Dai corpi malati ai corpi in rivolta

 

 

Abilismo e vulnerabilità, intersezionalita' e privilegio. Dai corpi malati ai corpi in rivolta: ne parliamo con Valentina - fondazione Sirio e i tetrabondi- e Carmelo Comisi, portavoce Disability pride.

Quest'anno la riflessione che ci ha portato a costruire le giornate del bassai dai non poteva non partire dal concetto di cura transfemminista. Il Diritto alla salute, ma soprattutto il riconoscimento delle vulnerabilità fisiche, psichiche ed emotive sono stati al centro di un intenso dibattito.
Abbiamo attraversato le mobilitazioni del 25 novembre portando con noi le parole di Johanna Hedva parlando di corpi malati che diventano corpi in rivolta.
In quest ottica, abbiamo immaginato un incontro e un momento di confronto con Valentina fondatrice di Sirio e i tetrabondi e Carmelo Comisi portavoce del Disability Pride
Siamo consapevoli che interrogarci e mettere al centro delle nostre pratiche politiche la lotta all'abilismo, implichi una riflessione in grado di intrecciare fili e nodi strettissimi, che può tradursi anche in lotta ad un concetto di " normalità" totalmente capitalista e patriarcale.

" Un’idea di normalità dell’individuo, che avrebbe poi gettato le basi per l’eugenetica, ha iniziato a delinearsi con la progressiva industrializzazione della società occidentale. Ciò che eleviamo (o livelliamo) a normalità è tuttora strettamente collegato alle esigenze del sistema di produzione in cui siamo inserite e inseriti. La giornata lavorativa di otto ore, l’intera grind culture e, secondo una critica interna ai femminismi, la stessa unità familiare come la conosciamo (eteropatriarcale) sono funzionali al lavoro produttivo e riproduttivo" (Mike Oliver).

A questo noi aggiungiamo che gli standard performativi verso cui siamo incanalat* dalla nascita, passano per corpi bianchi cis normoabili, tutto ciò che ci discosta da questo tipo di immaginario sembra apparire meno valido e quindi deprecabile, stigmatizzabile e invisibilizzabile sia che si tratti di sessualità, genere e razza, sia che si tratti di mente, corpi ed emotività.

" All bodies are caught in the bindings of ability, race, class, gender, sexuality and citizenship.
We are powerful not despite the complexities of our identities, but because of them.
Only universal, collective access can lead to universal, collective liberation.
This is disability justice"


Vi aspettiamo venerdì 11 giugno dalle 18:30 alla Mensa Occupata (segui l'evento per il link dell'evento online)

Dati Aggiornati al: 09-06-2021 20:49:07

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Altro...

Quando: Venerdì 11-06-2021 alle 18:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Via Mezzocannone

Indirizzo: -- Napoli

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento

 

ALCUNI EVENTI DI OGGI A NAPOLI