WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...per rimanere sempre informato su ciò che ti circonda...

> Home > Eventi a Roma del 28-01-2018 > Musica e Spettacoli > Frammenti da Grotesk! Ridere rende liberi /...

Frammenti da Grotesk! Ridere rende liberi / MemoriageneraFuturo

Frammenti da Grotesk! Ridere rende liberi / MemoriageneraFuturo

 

 

Frammenti da GROTESK! Ridere rende liberi di Bruno Maccallini e Antonella Ottai diretto e interpretato da Bruno Maccallini Ingresso • Libero Grotesk è un personaggio immaginario ispirato ai tanti artisti che resero leggendario il Cabaret berlinese degli anni Venti-Trenta : un po’ mago, un po’ chansonnier, un po’ presentatore alla “Cabaret” di Bob Fosse, ma sempre un provocatore irriverente, esperto della risata, del paradosso, dello sberleffo satirico. E mentre Berlino sprofonda nel nazismo, con humour inossidabile lui non smette mai di aggredire il comune buonsenso, di denunciarne il vuoto che nasconde, affacciandosi sul baratro spalancato dal regime finché non ne è a sua volta inghiottito. In gran parte ebrei, come ebreo era il colore del loro umorismo, la sorte di molti artisti come Grotesk fu segnata dall’avvento di Hitler al potere. Espulsi dai set e dai palcoscenici sui quali avevano primeggiato, le loro performance si replicarono in situazioni sempre più dure ed estreme. Qui non si tratta della storia di quei comici – comici di successo fino alla fine e nonostante la fine – ma della storia di un “comico” che li vuole racchiudere tutti, a partire dal momento del suo massimo fulgore fino ad arrivare a quello più cupo e definitivo. Una drammaturgia che alterna il racconto originale in prima persona con una selezione di musiche, canzoni, ballate, sketch e monologhi dei più grandi autori e musicisti dell’epoca (Grünbaum, Mehring, Tucholsky, Weill, Holländer, ecc.), appositamente e liberamente tradotti e riadattati. Uno stile, un genere letterario, il cui elemento dominante resta l'assurdo che si fa reale. Laddove il reale era già diventato assurdo. “Il Kabarett è il campo di battaglia su cui con le sole armi pulite delle parole giuste e della musica si possono distruggere le armi d’acciaio”. (Friedrich Holländer) Testo liberamente ispirato ai maggiori autori dell’epoca di Weimar con musiche originali di Max Hansen, Friedrich Holländer, Jacob Jacobs Hermann Leopoldi, Paul Lincke, Martin Roman, Kurt Weill e Pino Cangialosi Traduzioni dal tedesco Bruno Maccallini Adattamenti in italiano delle canzoni Franca d’Amato #TdR #TeatroTorlonia #VillaTorlonia #Grotesk

Dati Aggiornati al: 19-01-2018 08:32:26

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 28-01-2018 alle 19:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro di Villa Torlonia - Teatro di Roma

Indirizzo: Via Lazzaro Spallanzani 1A Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento