WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Tutto il resto non è vita, ma tempo. Il tempo si butta via, la vita si vive. Seneca

> Home > Eventi a Roma del 07-08-2018 > Musica e Spettacoli > Giancarlo Maurino's Evidence & Dick Halligan...

Giancarlo Maurino's Evidence & Dick Halligan Live

Giancarlo Maurino's Evidence & Dick Halligan Live

 

 

Mercoledì 7 Agosto 2018 - Ore 21.00 L'Isola di Roma - Jazz & Blues presenta Giancarlo Maurino's Evidence & Dick Halligan dei Blood-Sweat & Tears - Piano Solo ____ Prevendita Online su Biglietto.it al Link : http://bit.ly/MaurinoHalliganLive_IsoladiRoma • Posti Prime 15€ • Posti Standard 10€ ____ Giancarlo Maurino Sassofonista , pluristrumentista , compositore e arrangiatore è nato a Kuwait City il 07/07/1956 da padre italiano e madre armena. Vive in Arabia fino a otto anni per poi stabilirsi in Italia. Autodidatta, studia prima il pianoforte sotto la guida della madre per poi passare al flauto ed al sassofono che studia da autodidatta. Vive l’esperienza degli anni ’70, partecipando ad importanti rassegne nazionali di jazz come: Umbria jazz, Ravenna jazz e Pescara jazz. Ha collaborato con vari musicisti tra cui: Enrico Pierannunzi, Karl Potter, Massimo Urbani, Paolo Fresu, Flavio Boltro, Furio Di Castri, Giampaolo & Michele Ascolese, Enrico Rava, Phil Woods, Don Cherry, Maurizio Giammarco, Danilo Rea, Rita Marcotulli, Danilo Terenzi, Giovanni Tommaso, Franco D’Andrea, Roberto Gatto, Riccardo Del Frà, Antonello Salis,. Nel 76’ incide con Charles Mingus la musica per la colonna sonora del film “Todo Modo” di Elio Petri tratto dall’omonimo romanzo di Sciascia. Questa musica non verrà utilizzata nel film ma è presente nel disco “ Cumbia & Jazz Fusion “ e il nome di Giancarlo Maurino ancora oggi non risulta nell’elenco dei musicisti della registrazione. Sassofonista apprezzato e richiesto per il linguaggio personale ed una insolita vena lirica, incide varie colonne sonore con maestri quali : Armando Trovajoli, Piero Piccioni, Ennio Morricone, Riz Ortolani, Pino Donaggio e altri. Negli anni ’80 e ‘90 svolge anche un‘intensa attivita’ come orchestrale e solista in alcune delle maggiori produzioni televisive e teatrali. Partecipa anche ad incisioni di musica leggera con Gianni Morandi, Eduardo De Crescenzo, Renato Zero, Amii Stewart, Del Newman e nello stesso periodo cura anche gli arrangiamenti in particolare di Renato Zero e Peppino Di Capri. Sempre impegnato nella ricerca di nuove sonorità, passa attraverso diversi generi musicali. Nel ’94 , insieme a Roberto Taufic, svolge una intensa attività concertistica e televisiva in Brasile con la popolare interprete e cantante Elza Soares. Nella stagione 2002/03 ha collaborato con Sabina Guzzanti nello spettacolo teatrale “ Giuro di dire la varietà” Nel 2004 incontra Dick Halligan ( co-fondatore dei Blood, Sweat & Tears ) con il quale ha collaborato in varie formazioni dal duo al quartetto e in alcune occasioni con l’orchestra. Ha poi suonato stabilmente nel gruppo “ Potter Percussion” di Karl Potter fino al 2012. Dal 2012 è iniziata una nuova passione che lo ha coinvolto nella produzione di imboccature per sax per la Rampone & Cazzani e adesso in proprio, in forma artigianale. Giancarlo Maurino’s EVIDENCE Giancarlo Maurino sax soprano, tenore Roberto Taufic chitarra Marco Siniscalco basso el. Roberto Rossi batteria, percussioni Sergio Quarta percussioni Le registrazioni che mi rappresentano di più sono : “Um abraço” in duo con Roberto Taufic ( 2004 ) “Untold” in quartetto con Rita Marcotulli, Francesco Puglisi, Fabrizio Sferra ( 2011) “ Um abraço no Jobim “ con Roberto Taufic, Edu Hebling, Roberto Rossi ( 2011 ) Parlare della mia musica sarà un po’ difficile ma ci provo. Da ragazzo ho vissuto molto intensamente la passione per il jazz e grazie ad un buon orecchio sono riuscito in poco tempo ad avere dei risultati discreti. Nel tempo ho sentito la necessità di avvicinarmi ad altre esperienze in particolare nella musica leggera perché sentivo che dovevo riuscire a svincolarmi da una mentalità un po’ esclusiva tipica dei jazzisti giovani dell’epoca e acquisire una professionalità a tutto campo. Sono riuscito anche in questa impresa riuscendo peraltro a mantenere con il lavoro la mia famiglia con due figli. Ormai si parlava di me come di uno che non suonava più jazz……….pazienza. Dopo anni di lavoro ho avuto una crisi matrimoniale che mi ha portato al divorzio ed anche a sentirmi fuori posto in una realtà musicale solo finalizzata al lavoro. In questo periodo ho conosciuto a Roma, Elza Soares con la quale siamo diventati molto amici. Prima che tornasse in Brasile, sono riuscito ad organizzare una registrazione con lei e Roberto Taufic e due mesi dopo l’abbiamo raggiunta a Rio dove siamo rimasti per 4 mesi suonando proprio in trio. Esperienza meravigliosa ma in un Brasile in grande difficoltà economica, stiamo parlando del 94’, per cui abbiamo deciso di tornare in Italia. Una volta in Italia, Roberto è andato a vivere a Torino e io mi sono trovato con contatti bruciati su tutti i fronti. Nel 2000 sono mancati i miei due genitori a distanza di tre mesi l’uno dall’altra e come figlio unico mi sono trovato in grande difficoltà. Ho sempre cercato di capire quale fosse la musica nel mio DNA ed ho trovato una risposta proprio nelle origini armene di mia madre, anche lei musicista. Indagando nella musica armena ho trovato che vibravano delle corde molte profonde e nel Cd “ Untold” ho riarrangiato e registrato una melodia popolare che ho chiamato “ Armenian dance song”. Questa vena orientale è ormai presente nella mia musica, ho scritto anche altre composizioni in questa direzione. Negli ultimi sei anni mi sono dedicato totalmente a sviscerare le questioni che riguardano il bocchino per sax , cose che nessuno ti dirà mai. Adesso posso dire di aver raggiunto un livello di conoscenza notevole per cui mi fermo qui e mi rimetto a suonare. Sto lavorando su idee e composizioni , sto ascoltando come ho sempre fatto un gran quantità di musica di ogni genere inclusi gruppi turchi, bulgari, africani, armeni. Cosa uscirà fuori ? Non lo so ancora , ma posso dire che la mia principale intenzione è quella di suonare una musica per la gente, che dia speranza , coraggio, ispirazione, gioia e qualsiasi cosa possa essere utile per affrontare col sorriso la vita. Quello che cerco sempre anche nell’improvvisazione è la melodia. Credo che il mio punto di forza sia l’orecchio melodico e poi a seguire quello ritmico e quello armonico. ____ Isola Tiberina Piazza di San Bartolomeo all'Isola Tel. 0658333113 segreteria@isoladelcinema.com www.isoladiroma.it Instagram • @Isoladiroma

Dati Aggiornati al: 31-05-2018 15:49:12

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Martedì 07-08-2018 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Isola del Cinema

Indirizzo: Isola Tiberina Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento