WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Godi il giorno, confidando meno che puoi nel domani. Orazio

> Home > Eventi a Roma del 15-06-2018 > Musica e Spettacoli > Cellophane Spettacolo

Cellophane Spettacolo

Cellophane Spettacolo

 

 

CELLOPHANE Nota di regia C’è una donna in un parco lì, seduta, che aspetta mentre cade la neve ma il suo amore non passa. Pesci rossi, nel lago. C’è una bimba impaurita che con dita ghiacciate lancia pane e ferite. C’è un giocoliere che incanta sguardi. Divora fuoco e pietà. Un vecchio baratta passato con sogni fatti di cellophane blu… Inizia così CELLOPHANE, con questa canzone che è un sussurro, un sunto, un sogno. Un sospiro… Volevo raccontare una favola che attraversasse – con poetica a volte anche spietata e crudele - come in un sogno (o in un incubo) quattro generazioni legate da un destino segnato da padri in stallo e madri cresciute facendo il pane con la “pasta madre”. La pasta madre come elemento che si rigenera da una fermentazione. La pasta madre come sentimento buono che genera altro sentimento buono e sfama. Sentimento da custodire e tramandare. Il pane servito nella carta, che “quando inizieranno a darci il pane nella plastica, allora il mondo inizierà a morire”. Volevo indagare la differenza tra fato e destino e l’importanza di guardare con lungimiranza ad ogni azione che compiamo, perché credo che gli esseri umani siano tutti legati tra di loro, in modo imprescindibile e ogni azione modifichi in maniera indelebile il futuro di ogni creatura vivente. Cellophane è una giostra di personaggi – mostri gentili e umani mostruosi - che si raccontano senza mai incontrarsi e, quando lo fanno, non sanno riconoscersi perché hanno incellophanato i sentimenti per paura di osare; eppure camminano da generazioni sfiorandosi. Il passato non sa insegnare nulla e tramanda il grigio e l’amore è un sospiro che si tramuta in un’attesa che diventa colpa. L’amore è possedere senza avere. L’amore è un corpo mai avuto che si spoglia e si riveste senza trovare identità. L’amore è un corpo piagato in un letto. L'amore è una corsa. L’amore è menzogna. L’amore è morte… L’amore è “pasta madre” dalla quale ricominciare. L’amore è, soprattutto, un cielo di Cellophane. Blu. Camilla Cuparo Per prenotare 06/27801063

Dati Aggiornati al: 06-06-2018 22:10:52

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 21:00 dal 15-06-2018 al 16-06-2018
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Centrale Preneste Teatro

Indirizzo: via Alberto Da Giussano,58 Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento