WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Roma del 01-12-2018 > Musica e Spettacoli > Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti

 

 

Un viaggio per tutta la vita è quello che Beppe Carletti, lo stesso protagonista, ci racconta nel libro “Questi sono i Nomadi e io sono Beppe Carletti” edito da Mondadori uscito lo scorso 12 giugno. Il libro diventa uno spettacolo teatrale, sul palco c’è lui, Beppe Carletti quello che, insieme ad Augusto Daolio, ha fondato i Nomadi nel 1963, quello che sta percorrendo giorno per giorno tutte le strade vivendo le emozioni di ogni viaggio senza perderne neppure un battito. Il nome Nomadi fu scelto quasi per caso o forse per destino e involontariamente ha segnato l’anima stessa del gruppo che sta raggiungendo ogni angolo del nostro paese senza sosta, forse neppure Beppe si era immaginato che il viaggio sarebbe stato così intenso e duraturo ma di fatto i Nomadi sono sulla scena della musica Italiana da 55 anni con 80 concerti all’anno e tanti progetti. Il viaggio di Beppe Carletti è qui rappresentato da una notte di ritorno da un concerto, una notte come tante quando si parla e si mangia cioccolato per restare svegli perché sono tanti i chilometri prima di arrivare a casa e ci sono confidenze che si fanno solo in quel contesto, di notte, quando gli altri dietro dormono e soli a confrontarsi sul presente e sul futuro sono loro: Beppe ed Augusto. Sul palco Beppe racconta ad un attore tutti gli incontri, le curiosità, di una storia esemplare dove vita e musica sono legati indissolubilmente in una cornice musicale insolita: una voce femminile, un pianoforte, un’arpa e la fisarmonica di Beppe. Insieme a BEPPE CARLETTI ci saranno MARCO CARONNA, SILVIA NAIR e MICOL PECCHIONI MARCO CARONNA, voce recitante, chitarrista, cantautore, autore teatrale ha collaborato con innumerevoli artisti pop come Lucio Dalla, Antonello Venditti, Ron, Branduardi, Sergio Endrigo, Giancarlo Giannini, Fiorella Mannoia e Antonella Ruggiero. Autore e regista teatrale ha curato spettacoli con Carlo Lucarelli, Neri Marcorè, Laura Marinoni, Francesco Guccini e tanti altri. Le ultime collaborazioni lo vedono alla regia del tour teatrale de i Nomadi e sul palco con Federico Buffa con “Il rigore che non c’era” SILVIA NAIR è un’artista italiana ma conosciuta a livello internazionale. Cantante, pianista, autrice e compositrice di canzoni e di colonne sonore per cinema e documentari. Si è esibita in Talia e in Europa con le maggiori orchestra sinfoniche, ha aperto il tour di Franco Battiato, duettato con Lucio Dalla e Claudio Baglioni, Andrea Bocelli, cantato varie volte in Vaticano e all’estero in varie cerimonie istituzionali. Dopo “Sunrise” e “Ithaca”, il suo terzo album “Lights and Shadows” in uscita in vari paesi del mondo è prodotto da Franc Van Der Heijden già arrangiatore e collaboratore alla produzione (per citarne alcuni )di Michael Jackson, Justin Timberlake, John Legend, Celine Dion, David Garrett. Ha scritto il testo della title track del film campione d’incassi 2017 al box office franco-canadese “Ballerina” e recentemente ha realizzato le musiche del film “La direzione del tempo” di Vincenzo Stango e del docufilm “Questo è mio fratello” di Marco Leopardi, entrambi di prossima uscita. MICOL PECCHIONI, giovane musicista, ma già molto conosciuta grazie alle sue esibizioni a Webnotte di Repubblica , è stata scoperta da Ernesto Assante e Gino Castaldo, e vanta già un curriculum prestigioso . Dopo le collaborazioni in orchestre sinfoniche con direttori di fama come Riccardo Muti, artisti pop come Mika, Mario Biondi, Ron e numerose partecipazioni tv, Micol, ha portato il suo repertorio rock nelle piazze d’Italia ed Europa facendosi così conoscere. Dall’estate 2015 Micol si mette in gran evidenza aprendo i concerti di Goran Bregovic e di Gegè Telesforo ad Atina jazz festival, dove è tornata come protagonista nel 2017. E’ stata invitata a Sherwood Rock Festival di Padova ,a Festambiente di Grosseto, e ad aprire il Festival Mondiale dell'Arpa a Rio De Janeiro . Numerose inoltre, sono state le interviste in televisione: due volte a Geo&Geo in diretta su Rai3 , Canale5 a " Tu si que Vales" e in prima serata a " Music" , su Rai2 " I fatti vostri" , su Raiuno " i soliti ignoti" , su La7 ," la Gabbia" e " Announo" .Inoltre su Avantionline, Repubblica.it. ,Corriere della Sera ,sulla rivista “Strumenti musicali” ,nella trasmissione " Hungary Hearts" su TV2000 (2017) e in cartellone con Carmen Consoli per il festival " A Farla Amare Comincia Tu" . Con i suoi arrangiamenti Rock e Progressive ,dai Genesis ai Led Zeppelin, dai Nirvana a Bruce Springsteen , Micol è riuscita a far conoscere l'arpa ad un pubblico più vasto e a farsi apprezzare nell'ambito rock.

Dati Aggiornati al: 05-11-2018 16:22:45

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 01-12-2018 alle 21:00

Dove: Auditorium Parco della Musica - Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento