WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Roma del 25-02-2019 > Musica e Spettacoli > Evento Speciale: Laterale Film Festival a Roma

Evento Speciale: Laterale Film Festival a Roma

Evento Speciale: Laterale Film Festival a Roma

 

 

APOLLO UNDICI presenta lunedì 25 febbraio ore 21.00 Spazio Apollo 11 c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/a (angolo via Conte Verde) – Roma EVENTO SPECIALE " LATERALE FILM FESTIVAL" A ROMA Laterale è una rassegna cinematografica non competitiva, completamente auto-finanziata, che si tiene ogni anno a Cosenza nel periodo di giugno. Il Festival ha l'obiettivo di valorizzare opere audiovisive innovative e di porsi come luogo di incontro e di scoperta all'interno del quale mostrare quello che solitamente viene trascurato perché lontano dai modi convenzionali di fare e interpretare il cinema, riservando particolare attenzione ai giovani cineasti e agli indipendenti. al termine delle proiezioni il regista SALVATORE INSANA in dialogo con i curatori del Festival ANTONIO CAPOCASALE, MATTIA LEO, MATTIA BIONDI (curatori) VIVIANA RACITI (segretario generale) GIULIA GAUDIOSO (segretario organizzativo) GIULIA VALLONE (redattrice) theoria – 5'46'' – 2014 – Josh Weissbach (StatiUniti) Un uomo greco, un tempo guida presso l'isola di Delo, un giorno iniziò a discutere su cosa significasse la parola " Theoria" . L'opera si ispira a questa riflessione, guardando alla materia come pura energia e campi di forze in perpetuo movimento. Laura – 10'30'' – 2017 – Tânia Dinis (Portogallo) Si vive collezionando immagini e suoni, facendo inconsapevolmente cinema. Ogni memoria accumulata e richiamata pone la possibilità di fondare un archivio. Il nesso tra tempo, testimonianza e racconto si dispiega intorno a immagini concepite come cellule di storie potenziali che scorrono come fotogrammi. Un film che indaga questa possibilità a partire da un progetto di ricerca su immagini d’archivi non istituzionali, ma privati, familiari. Archeologia affettiva come indagine sul presente. My Song is Sung – 6'34'' – 2016 – SJ Ramir (Australia) Una breve indagine filmica sullo spazio fisico non più occupato dall'uomo, un'esplorazione attraverso immagini quasi tattili, materiche, capaci di nascondere oltre che mostrare. Listen to me – 7' – 2016 – Carla Andrade (Spagna) Una riflessione sul ruolo delle donne come soggetti capaci di aprire gli occhi su realtà dimenticate: immagini che, quando svaniscono, riflettono un mondo la cui sensibilità è mutata. Poesia visiva sulla capacità testimoniale delle immagini e il loro passare. La Cognizione del calore – 11'30'' – 2017 – Salvatore Insana (Italia) La calura in un parco urbano, dove un tempo sorgeva l’ospedale psichiatrico di Collegno. Quotidianità irreale e un passato non ancora del tutto passato. Le macchie del calore corporeo dei fantasmi del presente come di quelli del passato. Entrambi smaterializzati, ma qui ed ora nelle immagini. Divided by blue – 8'29'' – 2017 – Eric Ko (Stati Uniti) Due che si cercano, che si tendono e malinconici si aspettano. Il tratto morbido e deciso dell'animazione dà sostanza corporea a contorni e confini, per una storia che ne racconta l'annullamento. Il desiderio di restituirsi, indivisi. Glacies – 8' – 2017 – Pierre Villemin (Francia) L’occhio vitreo della macchina è lente sull’occhio umano, come un cosmo può essere riflesso e nascosto da una superficie di ghiaccio su stagni congelati. La tradizione della pittura di paesaggio aggiornata al cinema contemporaneo. Scherzo – 5'15'' – 2015 – Fabio Scacchioli e Vincenzo Core (Italia) Supponiamo di poterci vedere da fuori, dall'alto, con tutte le immagini che abbiamo prodotto/produciamo, e di poter poi fare uno S-montaggio di volti e luoghi iconici in forma sinfonica... Alkaid – 5'50'' – 2017 – Mauro Santini (Italia) Uno dei sette capitoli del film Vaghe stelle, sette micromovimenti di una forma sinfonica ricombinabili ed eseguibili separatamente. Sette forme temporali luminose come gli astri dell’Orsa Maggiore, per orientarsi nell’erranza notturna, leopardiani “ameni inganni” e vitali come il cinema stesso. La coincidenza tra infinitamente grande e infinitamente piccolo, la magnitudo del cinema minuto come modus vivendi che appunta il mondo. Ingresso con tessera associativa Apollo 11 (sottoscrivibile in loco) Per prenotazioni booking@apolloundici.it Le prenotazioni dovranno essere convertite in biglietti presso la biglietteria almeno 30 minuti prima dell'inizio dell'evento. La prenotazione non convertita non dà diritto di accesso all'evento.

Dati Aggiornati al: 15-02-2019 22:44:56

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Lunedì 25-02-2019 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Apollo Undici

Indirizzo: via Bixio, 80/A Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento