WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Nulla fa sospettare tanto un uomo quanto il saper poco. Francis Bacon

> Home > Eventi a Roma del 26-06-2019 > Musica e Spettacoli > Magic Lantern Film Festival - Episode 5 - The...

Magic Lantern Film Festival - Episode 5 - The Novum

Magic Lantern Film Festival - Episode 5 - The Novum

 

 

MAGIC LANTERN FILM FESTIVAL presenta Episodio 5: The Novum con John Akomfrah, Yuri Ancarani, Rosa Barba, Neil Beloufa, Carola Bonfili, George Kuchar, Chris Marker, Nathaniel Mellors, Larissa Sansour, Jeremy Shaw 26-27 Giugno 2019 Ogni serata da 18:30 - 20:30 Cinema dei Piccoli, Roma Secondo lo scrittore di fantascienza e accademico Darko Suvin, un tratto distintivo del romanzo fantascientifico è la presenza del novum (dal latino, nuovo), definito come “un insieme di oggetti e relazioni interni all’universo fittizio, che sono descritti e resi credibili tramite un sistema di verosimiglianza derivato dall’epistemologia empirica”. Un'ipotetica " cosa nuova" che può essere immaginata, non attraverso la fantasia ma con mezzi scientifici congetturali e l'innovazione, in una realtà futura non troppo lontana. La narrazione speculativa della fantascienza è stata abbracciata sin dai primordi della nascita del cinema, dando vita ad un linguaggio che penetra in vari generi: dal film dell’orrore a quello che presenta l’occulto, dal fantasy alle saghe dei supereroi. Spingendo ulteriormente i confini letterari, il film fantascientifico incorpora fenomeni e tecnologie avanzate basate sulla scienza, analizzando concetti futuristici, immaginando viaggi nel tempo, universi paralleli, esplorazioni spaziali, mondi alieni e forme di vita extra-terrestri. Eppure c'è sempre qualcosa che rimane radicato nel reale, uno sguardo inquietante su questioni politiche o sociali, riflessioni filosofiche sulla condizione umana, sullo stato attuale delle cose. Gli anni tra il 1940-50 sono considerati l'era classica, l’età dell'oro del genere fantascientifico soprattutto negli Stati Uniti: un'epoca in cui questi film attingevano alle ansie politiche del momento, tra cui il terrore dell’invasione, dell’infiltrazione dell'" altro" nella vita quotidiana, della forza catastrofica delle armi nucleare. La paranoia della Guerra Fredda e il panico causato dal pensiero di una distruzione imminente, hanno dato origine a una moltitudine senza precedenti di film di invasione aliena e avventure apocalittiche, dando avvio ad un genere che può essere considerato uno specchio degli umori della società del periodo. Nel nostro incerto presente, dove l’umanità è minacciata da avversità sociologiche, ecologiche, tecnologiche e diventa sempre più complesso discernere la verità dalla propaganda, i fatti dai complotti, non sorprende constatare che artisti visivi e registi abbiano sentito l’esigenza di attingere al genere fantascientifico, re-interpretandolo nei modi più fantasiosi. I film in programma spingono i confini dell'esperienza umana al limite per offrire diverse possibilità e visioni di un futuro alternativo. DOVE: Cinema dei Piccoli Viale della Pineta 15, 00197 Roma (Villa Borghese, ingresso Porta Pinciana in cima a Via Veneto) Per ulteriori informazioni: www.magiclanternfilmfestivalrome.org info@magiclanternfilmfestival.org *** MAGIC LANTERN FILM FESTIVAL presents Episode 5: The Novum with John Akomfrah, Yuri Ancarani, Rosa Barba, Neil Beloufa, Carola Bonfili, George Kuchar, Chris Marker, Nathaniel Mellors, Larissa Sansour, Jeremy Shaw 26-27 June 2019 Each evening from 6:30pm to 8:30pm Cinema dei Piccoli, Rome According to science fiction writer and academic, Darko Suvin, a distinguishing feature of the sci-fi novel is the presence of the novum (Latin for new thing), defined as a “piece of information recognisable as not-true, but also not-unlike-true, not-flatly impossible.” A hypothetical “new thing” that can be imagined into existence, not through fantasy but by conjectural scientific means and innovation, plausible in some not-so-far-off future reality. Science fiction’s speculative narrative was embraced early on in film, and few genres stretch quite like it: from horror to the occult, from fantasy to the super hero. Pushing its literary boundaries even further, sci-fi film incorporates advanced science-based phenomena and technology, futuristic concepts, time travel, parallel universes, space exploration, alien worlds and extra-terrestrial life forms. Yet there is always something that remains rooted in the real: an uncanny look at the political or social issues of the day, philosophical musings on the human condition and on the current state of affairs. The late 1940-50s are considered the classic era of science fiction in the USA, its Golden Age. An age when these films drew on the political anxieties and public fears of the era, which included depersonalization, infiltration, occupation of the “other”, fear of nuclear weapons; when Cold War paranoia and the panic of imminent destruction gave rise to an unparalleled multitude of alien invasion movies and apocalyptic adventures. Common themes in movie making can often be seen as a mirror to the mood of the society in which the movies are produced, so perhaps it comes as no surprise then, that contemporary visual artists and filmmakers are tackling the sci-fi genre in more imaginative ways than ever. In our own uncertain present, when humanity is foreseen as under threat from sociological, ecological and technological adversaries of its own making, as it becomes increasingly more complex to discern truth from propaganda and fact from conspiracy, artists working within the science fiction genre push the boundaries of human experience to offer up possibilities for a different future. LOCATION: Cinema dei Piccoli Viale della Pineta 15, 00197 Rome (Villa Borghese, Porta Pinciana entrance, at the top of Via Veneto) For additional information: www.magiclanternfilmfestivalrome.org info@magiclanternfilmfestival.org FESTIVAL PROGRAMME: Mercoledì 26 giugno / Wednesday 26 June 18:30 - 20:30 Chris Marker La Jetée 1962, 28” Larissa Sansour A Space Exodus 2009, 5’ 24” Neil Beloufa Kempinski 13’ 58”, 2007 Yuri Ancarani Piattaforma Luna 2011, 25’ Nathaniel Mellors The Sophisticated Neanderthal Interview 2013-2014, 22’ Carola Bonfili 3412 Kafka – First Chapter, The Infinite End of Franz Kafka’s “Das Schloss” 2018, 8’ 25’’ Larissa Sansour Nation Estate 2012, 9’ Giovedì 27 giugno / Thursday 27 June 18:30 - 20:30 George Kuchar Planet of the Vamps 2000, 24” Rosa Barba Somnium 2011, 18’ 20” Jeremy Shaw Quickeners 2014, 36’ 12” John Akomfrah Last Angel Of History 1995, 45’ 13”

Dati Aggiornati al: 23-06-2019 23:37:57

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 18:30 dal 26-06-2019 al 27-06-2019
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Cinema dei Piccoli

Indirizzo: Viale della pineta,15 (Villa Borghese) Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento