WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

...Eventi per tutti, non solo per gli amici...

> Home > Eventi a Roma del 08-07-2019 > Mostre e Cultura > Per Roma. Spazio, luce, composizione | Silvia...

Per Roma. Spazio, luce, composizione | Silvia Fernández Palomar

Per Roma. Spazio, luce, composizione | Silvia Fernández Palomar

 

 

Per Roma. Spazio, luce, composizione Silvia Fernández Palomar inaugurazione: lunedì 8 luglio 2019 - ore 18 chiusura: venerdì 12 luglio 2019 orari: da lunedì a venerdì, dalle 16 alle 20 STUDIO STEFANIA MISCETTI è lieto di presentare la prima edizione di Per Roma, la rassegna volta a realizzare, promuovere e valorizzare ricerche svolte nei settori dell'arte contemporanea e del design, dedicate alla Capitale. Il progetto recupera la volontà storica dello Studio, che sin dal 1989, anno della sua fondazione, ha dialogato con un gran numero di interlocutori, italiani ed internazionali, al fine di realizzare quasi esclusivamente esposizioni ed interventi inediti, appositamente ideati per lo spazio della galleria o per la città di Roma. Rivendicando il valore di questo percorso e riconoscendo l’importanza del ruolo che ancora oggi rivestono le accademie straniere, le fondazioni e le istituzioni interessate ad una ricerca culturale ed artistica sul territorio romano, l’iniziativa si articolerà attraverso una serie di mostre personali a cadenza annuale, dedicate ad artisti, performer e designer stranieri. Tra le finalità del progetto, quelle di riattivare un dialogo proficuo con le istituzioni e con l’ambiente internazionale e scoprire nuovi aspetti della città attraverso le visioni dei protagonisti. La prima edizione, Per Roma. Spazio, luce, composizione, a cura di Pia Lauro e Veronica He, sarà articolata in due mostre personali che avranno come protagonisti l'artista Nicolás Combarro e la designer Silvia Fernández Palomar, entrambi residenti presso la Real Academia de España en Roma.. La ricerca di Silvia Fernández Palomar è caratterizzata da una produzione eterogenea che mescola sapientemente un design razionale e strutturato con la leggerezza e l’intuizione della ricerca artistica. La designer rielabora consapevolmente la lezione delle ricerche degli anni Sessanta e Settanta, giungendo a una formulazione del sapere che si attua mediante la pratica del saper fare e dell'azione creativa. Da qui l’intenzione di focalizzare la propria ricerca durante il soggiorno romano sul recupero dell’esplorazione fisica con l’oggetto, sulla rottura con i manuali d’uso e l’ovvietà nel modo di usare e intendere le cose, coinvolgendo attivamente l’utente nel rapporto con esse. Da questo approccio dinamico nascono le quattro serie esposte in mostra. Collage, una mappatura di alcune zone della città di Roma basata su campioni di colore e coordinate geografiche, indizi forniti quasi a sollecitare il visitatore alla riscoperta di luoghi sconosciuti, seppur apparentemente noti. La serie degli Stencils from Rome, è parte della collezione di oggetti di cartoleria raccolti dalla designer, oggetti disattivati perché invece di essere limitati dallo stesso design ad un utilizzo specifico, hanno un uso aperto ed è l’utente a stabilirne le regole. Da questo stesso ambito di ricerca prendono vita le Griglie illeggibili, sul cui sviluppo la Fernández Palomar si è particolarmente concentrata negli ultimi mesi dando vita a MN6, una serie di quaderni che si basa sui “Libri illeggibili” (1949) di Bruno Munari. Illeggibili perché non c'è testo, nulla da leggere. Questi manufatti, che non hanno un manuale d’uso né un modo esplicito sul come debbano essere usati, sono apparentemente inutili. Tuttavia, hanno un obiettivo chiaro: l’interazione, l’esplorazione e la scoperta manuale. Per Roma. Spazio luce, composizione ha ricevuto il patrocinio della Real Academia de España en Roma. Questo progetto viene realizzato nella cornice delle Borse di studio MAEC-AECID di Arte, Educación y Cultura per l’anno accademico 2018-2019 all’interno del programma di borse di studio per la Real Academia de España en Roma. Silvia Fernández Palomar (Madrid, 1990) prima della residenza presso la Real Academia de España en Roma, risiedeva a New York, dove conciliava il suo lavoro di designer con l’illustrazione. Silvia ricerca costantemente nuovi campi in cui applicare il disegno grafico. Questa esplorazione l’ha portata a lavorare con alcune delle principali agenzie di design (OgilvyOne, Designit); a essere rappresentata da Pencil, un’agenzia spagnola di illustratori nota a livello internazionale alla quale dedica il suo tempo libero; a partecipare a diverse mostre collettive (Museo Nacional de las Artes Decorativas, Matadero, Museo ABC, Sala Amadís, etc.); a essere docente di design per il Master Mezzi Stampa e Digitali dello IED; o a creare Ferpal Sans, la tipografia ispirata alla sua città natale che è servita a creare i famosi poster di San Isidro. Ha studiato Belle Arti all’Universidad Complutense (Madrid) e ha una laurea in Disegno Grafico presso la ESD (Madrid). ____ STUDIO STEFANIA MISCETTI is proud to present the first edition of Per Roma (For Rome), the project which aims to enable, promote, and valorise artistic researches carried out in the fields of contemporary art and design, and dedicated to the capital city of Italy. The project will reignite the historical inclinations of the Studio, which, since 1989, the year of its foundation, has engaged in dialogue with a significant number of Italian and international speakers in order to carry out exhibitions and innovative artistic interventions particularly realized for the space of the Gallery or for the city of Rome. In aiming to reclaim the value of this path and re-acknowledge the importance of the role that foreign academies, foundations and institutions interested in a cultural and artistic exploration of the city of Rome still play, the initiative will feature a series of solo exhibitions dedicated to foreign artists, performers and designers that will be presented on an annual basis. The purposes of the project are to restore a fruitful dialogue with institutions and with the international scene, and to discover new aspects of the city of Rome through the vision of the artists. The first edition of Per Roma. Spazio, luce, composizione (For Rome. Space, light, composition), curated by Pia Lauro and Veronica He, will feature two solo exhibitions by the artist Nicolás Combarro and the designer Silvia Fernández Palomar, both of whom are residents at the Royal Spanish Academy in Rome. The work of Silvia Fernández Palomar is characterised by a heterogenous production which intentionally mixes rational design and structure with a degree of fluidity and artistic intuition. The artist knowingly re-elaborates the findings of artistic research of the sixties and seventies, leading to a formulation of knowledge implemented through the practice of know-how and creative action. This led to her desire to focus her research, during her stay in Rome, on the re-assertion of a physical exploration and examination of objects, and a break with user manuals and the predictability of how objects are meant to be used, thus actively involving the user in a dialogue with themselves. From this dynamic approach are born the four series displayed in the exhibition: Collage, a mapping of certain zones of the city of Rome in which colour samples and geographic coordinates provide visual clues which aim to solicit a rediscovery on the part of the viewer of unknown and unfamiliar places, despite their seemingly apparent nature. The series of Stencils from Rome forms a part of the collection of the designer's stationary objects; deactivated objects typically confined to a single mode of design and use, which are here granted a more flexible purpose in which the user is able to make the rules of application. From this very same area of artistic exploration emerges the Griglie illeggibili (Illegible Grids), whose development Fernández Palomar has intensely focused on in the last few months, giving life to MN6; a series of notebooks based on the ‘Libri illeggibili’ (‘Illegible Books’) (1949) of Bruno Munari. Illegible because there is no text, nothing to read. These manufactured goods, which do not come with manual instructions or a specific method of use, appear seemingly useless. However, they have a clear intention: manual interaction, exploration and discovery. Per Roma. Spazio, luce, composizione has received the patronage of the Spanish Royal Academy in Rome. This project has been realized as part of the 2018-2019 MAEC-AECID fellowship programme of Art, Educación y Cultura of the Spanish Royal Academy in Rome. Silvia Fernández Palomar (Madrid, 1990). Before becoming a resident at the Spanish Royal Academy in Rome, Silvia resided in New York where she secured her job as a designer and illustrator. Silvia constantly explores new ways in which to use graphic design. This exploration led to her working with some of the main design agencies (OgilvyOne, Designit); being represented by Pencil, a Spanish agency of illustration operating at an International level, to which she dedicates her free time; participating in diverse collective exhibitions (Museo Nacional de las Artes Decorativas, Maradero, Museo ABC, Sala Amadís, etc.); and also becoming a design lecturer for the Master of Print and Digital Media at IED. She studied Fine Arts at the Universidad Complutense (Madrid) and she has a degree in Graphic Design from ESD (Madrid).

Dati Aggiornati al: 28-06-2019 12:29:46

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 18:00 dal 08-07-2019 al 12-07-2019
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: STUDIO STEFANIA MISCETTI

Indirizzo: via delle Mantellate, 14 Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento