WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Vivere non è concepire ciò che bisogna fare, è farlo. Henri-Frédéric Amiel

> Home > Eventi a Roma del 10-10-2019 > Mostre e Cultura > Little Boy di Lawrence Ferlinghetti

Little Boy di Lawrence Ferlinghetti

Little Boy di Lawrence Ferlinghetti

 

 

Presentazione del libro a cura di Giada Diano, Andrea Romanzi e Tommaso Gurrieri Un’autobiografia-romanzo di stampo quasi joyciano, uno scritto visionario, filosofico, poetico, a cui Ferlinghetti, il vecchio e infinito poeta americano, il testimone più eccelso della Beat Generation, della Summer of Love e della rivoluzione hippy, ha lavorato per quasi tutta la vita. Il suo «romanzo d’addio» dopo tante esitazioni e numerose riscritture. L’edizione italiana, tradotta dalla fedele collaboratrice dell’autore, si propone come uno degli eventi editoriali più importanti dell’anno anche nel nostro Paese. Lawrence Ferlinghetti è nato a New York il 24 marzo 1919. Poeta, saggista, romanziere, editore, ha fondato a San Francisco la libreria-editrice City Lights, che ancora oggi dirige e che ha donato al mondo le opere di Jack Kerouac, Allen Ginsberg, Gregory Corso, Bob Kaufman, William Burroughs. Tra le sue opere più note anche in Italia: A Coney Island of the Mind, Americus, Il senso segreto delle cose, Strade sterrate per posti sperduti. Giada Diano, laureata in lingue e letterature straniere, ha conseguito un dottorato di ricerca in studi inglesi e anglo-americani presso l’Università di Catania. Legata a Lawrence Ferlinghetti da un rapporto di profonda amicizia, è traduttrice in Italia del poeta americano, nonché sua biografa ufficiale. Collabora con diverse case editrici italiane e americane, tra cui la City Lights Bookstore di San Francisco e la Liveright Press di New York per la quale ha curato il volume Writing Across the Landscape, pubblicato in lingua italiana dal Saggiatore (Scrivendo sulla strada: diari di viaggio e letteratura). Andrea Romanzi, ricercatore stipendiato presso le università di Reading e Bristol in Gran Bretagna, si occupa della ricezione e della diffusione della letteratura Beat in Italia e dell’attività di mediazione culturale di Fernanda Pivano. Traduce letteratura dal norvegese e dall’inglese, e dirige la rivista accademica dedicata alle scienze umanistiche Question, sponsorizzata da AHRC, il Research Council britannico. Nel 2019, riceve il premio Bodini come traduttore emergente, assegnatogli dal comitato scientifico della Casa delle Traduzioni e Biblioteche di Roma. Tommaso Gurrieri, giornalista, conduttore radiofonico, ghost writer, spin doctor, esperto di comunicazione politica, organizzatore di concerti, sociologo, dattilografo e tipografo. Tra il 1986 e il 2001 ha fondato e diretto quattro diverse riviste letterarie. Ha scritto libri di storia e di politica. Ama sopra ogni altra cosa Parigi e ha tradotto dal francese una sessantina di libri. Nel 2007 ha creato e diretto fino alla sua chiusura la casa editrice Barbès. Poi, non contento, nel 2012 ha inventato le Edizioni Clichy, che ancora dirige.

Dati Aggiornati al: 09-10-2019 19:01:54

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 10-10-2019 alle 17:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Gli amici della Casa delle Traduzioni

Indirizzo: Via degli Avignonesi 32 Roma

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento