WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Il tempo manca solo a chi non ne sa approfittare. Gaspar M. de Jovellanos

> Home > Eventi a Roma del 13-01-2022 > Musica e Spettacoli > Da Anton Cechov l'inedito RACCONTO...

Da Anton Cechov l'inedito RACCONTO SCONOSCIUTO in scena al Teatro Tor Bella Monaca

Da Anton Cechov l'inedito RACCONTO SCONOSCIUTO in scena al Teatro Tor Bella Monaca

 

 

L'Associazione culturale Garrincha e Associazione culturale KA.St presentano al Teatro Tor Bella Monaca dal 13 al 30 gennaio RACCONTO SCONOSCIUTO di Anton Cechov con la drammaturgia e regia di Duccio Camerini. Lo spettacolo è stato prodotto grazie al contributo di NUOVOIMAIE.

Dell'esistenza di opere inedite di Anton Cechov già aveva scritto Vittorio Strada. " Racconto Sconosciuto" è un inedito, disceso da un racconto che aveva linguaggio e disposizione teatrali. Cechov aveva lasciato nei suoi quaderni indicazioni e appunti per adattare questo racconto alla scena. Diverse altre volte aveva seguito questo metodo, ad esempio con i racconti " La notte prima del processo" , " Le nozze" , " La strada maestra" . Aveva cominciato a lavorare sulla teatralizzazione del racconto " Sconosciuto" subito dopo aver scritto " La fidanzata" , ma è morto senza poterlo concludere. Duccio Camerini si è limitato a seguire il suo testo e le sue indicazioni, per trasformare in teatro un racconto che, oltre alle sue virtù letterarie, aveva già al suo attivo due unità aristoteliche su tre.

Il registra e drammaturgo racconta: " Nel nostro allestimento di questo Cechov vecchio e nuovo insieme, anzi per la verità del tutto inedito, abbiamo scelto di mettere in risalto la riflessione sul Potere. Nello svolgersi della storia, Cechov suggerisce che ci sono vite vissute nel cono d'ombra di un potere (quella di Orlov, il figlio del ministro) , ma anche vite che si spendono oppenendosi a quel potere (quella dello sconosciuto), e vite che vivono fingendo di non accorgersi del potere, e per questo verranno stritolate (quella di Zinaida). Anche la dimensione pre-esistenzialistica - così tipica di Cechov - viene qui intinta nella dimensione di un gioco dal piatto forte, un gioco al rialzo, un gioco d'azzardo, una partita tra la Vita e il Potere. Per raccontare che il Potere ha molte facce, anche quella contraddittoria di chi lo combatte, ho scelto di interpretare sia il ruolo di Orlov che quello dello Sconosciuto, riservandomi in una scena anche il padre di Orlov, che arriva in visita nella casa vuota, è vecchio e sfinito, ma i suoi modi sono ancora pericolosamente minatori. L'attore che recita più parti mi sembrava un linguaggio pertinente a questo strano thriller ottocentesco, dove i personaggi - tutti - sono alla ricerca di un modo per riuscire a vivere; questa ricerca è la principale colpevole della loro infelicità, questa ricerca è insomma l'assassino di questa storia. Mi sembrava inoltre interessante il risvolto erotico di tutto questo. Infatti Orlov e lo Sconosciuto sono i due " uomini" di Zinaida, la cui esistenza si dibatte tra queste due declinazioni, è come una falena intrappolata tra due uomini opposti e non così diversi, uno tradizionalmente " buono" e l'altro per convenzione " cattivo" , fino ad un capovolgimento etico finale, che solo Cechov con la sua libertà poteva riuscire ad attuare.

da giovedì 13 a sabato 15 gennaio ore 21
domenica 16 gennaio ore 17,30
da martedì 18 a sabato 22 gennaio ore 21
domenica 23 gennaio ore 17,30
da martedì 25 a sabato 29 gennaio ore 21
domenica 30 gennaio ore 17,30

di Anton Cechov
con Duccio Camerini, Silvia Maria Vitale, Elena Baroglio, Matteo Micheli
e con Pietro De Silva
scenografia Fabiana Di Marco
laboratorio tecnico L.T. COSTRUZIONI SRL
musiche Gianluca Cucchiara
costumi Greta Aureli
aiuto regia Livia De Luca
luci Mauro Buoninfante
assistente alla regia Aurora Ghezzo
montaggio sonoro Simone Miccinilli
consulente storico Anne Salieres
drammaturgia e regia Duccio Camerini

BIGLIETTI
intero 12,00 Euro
ridotto 10,00 Euro
giovani 8,00 Euro
GIFT CARD 78,00 Euro (10 ingressi)

– – –
Teatro Tor Bella Monaca
06/2010579 (dalle 10:30 alle 19:30)
promozione@teatrotorbellamonaca.it

Dati Aggiornati al: 30-12-2021 16:17:54

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO