...WikiEventi...per non annoiarsi mai!...

> Home > Eventi a Torino del 22-09-2016 > Altro... > Tipicita' Territoriali Nell'urban Mab...

Tipicita' Territoriali Nell'urban Mab Unesco Collinapo

Tipicita' Territoriali Nell'urban Mab Unesco Collinapo

 

 

Giovedì 22 Settembre 2016 ore 16,30 a Torino per TERRA MADRE Salone del Gusto incontro organizzato presso il Castello del Valentino (Facoltà di Architettura), Aula 6 (Gange) dal Parco regionale del Po e Collina Torinese per presentare le “TIPICITÀ TERRITORIALI NELL’URBAN MAB UNESCO: TRA PIANURE AGRICOLE, COLLINE, FIUMI E LAGHI DI COLLINAPO”.Dopo i Saluti di Valter Giuliano, Presidente del Parco del Po e Collina To.se, Giuseppe Bava, Presidente di Comunità del Parco, Guido Cortese, Slow Food Torino Citta', intervengono sul MAB & PRODOTTI DELLA RISERVA DI BIOSFERA COLLINAPO Monica Nucera Mantelli, Marketing territoriale e facilitazione reti Riserva di Biosfera CollinaPo, Guido Bosticco, Università di Pavia e Ass. Scuola del Viaggio e Ippolito Ostellino, Direttore Parco Po e Collina To.se e Responsabile Riserva Mab UNESCO CollinaPo. Ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Approfondimenti:

Oggi, un vasto comprensorio di ben 85 Comuni dell’area metropolitana orientale torinese è collegata idealmente grazie alla nuova nomina mondiale a Riserva di Biosfera su valori e obiettivi annessi al Programma MAB UNESCO che sanciscono l'unione fra la tutela dell’ambiente la necessità di una comunità più cosciente e più attenta alle buone pratiche tra natura e cultura.

Durante la presentazione del 22/9/2016 ospitata da Terra Madre Salone del Gusto, verranno illustrati i territori Collinapo con un video del Michele D’Ottavio e una carrellata dei prodotti tipici della Riserva CollinaPo ad oggi inseriti nella prima versione della nuova Mappa di referenza geografica dei Prodotti Urban MAB UNESCO del Torinese. Una piattaforma interattiva e implementabile online recentemente realizzata dal Parco regionale del Po e Collina torinese con esperti di settore. Un modo per far conoscere meglio la ricchezza del comparto antropico-naturalistico di quest’area geografica “Urban MAB” di oltre 1700 kmq con interessante biodiversità, accompagnata da 120 km di fiume Po, sette affluenti, laghi naturali e di cava, numerose zone umide, lidi ghiaiosi, lanche e boschi ripariali che ospitano varie specie, oltre a pianure agricole e colline coese e ricche di boschi, con crescente presenza di flora e fauna.

Un modo per veicolare e promuovere i valori di sostenibilità contenuti nelle pratiche agricole di tradizione, buone, sane e pulite, e nella gastronomia che si fonda sui prodotti i saperi e le culture originali presenti nelle Riserve di Biosfera.

Questo tema è essenziale sia per la conservazione dell’ambiente, del paesaggio e dei valori culturali, che per il benessere delle popolazioni, per l’agricoltura e il turismo, per l’economia e il lavoro. Obiettivo è sviluppare linee guida comuni per tutta la rete mondiale per giungere a sviluppare un brand – che per una Riserva dell’Uomo e della Biosfera non significa solo logo ed etichetta su un prodotto o un punto panoramico. Anche questo, ma non solo questo. Come ci ricorda la direzione generale dell’UNESCO, mentre la Rete Patrimonio dell’Umanità protegge valori accumulati nella storia, la Rete MaB ne crea di nuovi. Il branding permette di riconoscerli, comunicarli, ma allo stesso tempo riguarda i comportamenti, il fare prodotti e servizi, ma anche il come e il perché.

L’incontro inserito nel prestigioso evento internazionale dedicato alla cultura del cibo offre l’opportunità di creare nuove sinergie tra gli 85 Comuni della Riserva Mab UNESCO COLLINAPO - Rondissone, Cigliano, Crescentino, Mazzè, Rondissone, Saluggia, Torrazza Piemonte, Verolengo, Villareggia, Casalborgone, Berzano San Pietro, Casalborgone, Castagneto Po, Chivasso, Cinzano, Lauriano, Monteu da Po, Rivalba, San Sebastiano da Po, Tonengo, Brozolo, Brozolo, Brusasco, Cavagnolo, Morasengo, Verrua Savoia, Settimo Torinese, Borgaro Torinese, Brandizzo, Caselle Torinese, Leinì, San Benigno Canavese, Settimo Torinese, Venaria, Volpiano, San Mauro Torinese, Castiglione Torinese, Gassino Torinese, San Mauro Torinese, San Raffaele Cimena, Torino, Pino Torinese, Andezeno, Arignano, Baldissero Torinese, Chieri, Marentino, Montaldo Torinese, Pavarolo, Pino Torinese, Riva presso Chieri, Sciolze, Castelnuovo Don Bosco, Albugnano, Buttigliera d'Asti, Capriglio, Castelnuovo Don Bosco, Mombello di Torino, Moncucco Torinese, Moriondo Torinese, Aramengo, Aramengo, Cocconato, Passerano Marmorito, Pino d'Asti, Cerreto d'Asti, Piovà Massaia, Orbassano, Beinasco, Bruino, Nichelino, Orbassano, Rivalta di Torino, Moncalieri, Cambiano, Moncalieri, Pecetto Torinese, Santena, Trofarello, Carignano, Candiolo, Carignano, Castagnole Piemonte, La Loggia, Lombriasco, None, Osasio, Piobesi Torinese, Vinovo, Virle Piemonte, Pralormo, Carmagnola, Casalgrasso, Poirino, Pralormo, Villastellone - e la crescente rete di Terra Madre, costituita da attori ed operatori di territorio che vogliono agire per preservare, incoraggiare e promuovere metodi di produzione alimentare sostenibili, in armonia con la natura, il paesaggio, la tradizione.

Tra i valori che accomunano il Mab UNESCO CollinaPo a TERRA MADRE c’è l’attenzione particolare ai territori e alle caratteristiche identitarie tipiche oltre che di produzione agricola: questo vuol dire attenzione alla biodiversità, rispetto e conservazione delle varietà vegetali e delle specie animali che hanno permesso nei secoli di preservare l’equilibrio ambientale e la fertilità delle terre.

Questo appuntamento fa parte delle attività di promozione del marchio di marketing territoriale del geobrand COLLINAPO e risponde agli obiettivi previsti dall’ action Plan Mab UNESCO che indicano la valorizzazione di produzioni tipiche, il turismo green e di riqualificazione ambientale attraverso buone pratiche e condivisioni di saperi.

L’intento è quello di sviluppare sul piano locale, ma con visione internazionale, una governance cultural-ambientale-economica che dia valore alle diverse anime del territorio in un connubio di cooperazione – in chiave sostenibile - tra natura, agricoltura, impresa, paesaggio, ruralità, salute e sport, arte, enogastronomia, beni culturali tangibili e intangibili.

Tutto ciò pone le basi per migliorare la qualità della vita, per avere una infrastruttura verde più capillare, quindi una maggiore attrattività economica e buone pratiche di sostenibilità in tutti i settori, a partire dall’ecoturismo e dal food&wine. Il processo “Man and Biosphere” UNESCO guarda al recupero e alla riqualificazione dei territori, anche di quelli degradati, secondo la visione che era già dell’italiano Valerio Giacomini - ispiratore negli anni ’70 del Programma MAB UNESCO.

Programma aggiornato www.parchipocollina.to.it/man.php
e su: https://www.facebook.com/collinapo

Press, Progettazione culturale, facilitazione reti, eventi, mkt territoriale e comunicazione Riserva Biosfera CollinaPo Programma MAB UNESCO: Monica N. Mantelli biospherereserve@parcopocollina.to.it cell +39366562917 – +39335 6616255 progettimantelli@gmail.com

FB: COLLINAPO

Dati Aggiornati al: 19-09-2016 11:08:30

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Altro...

Quando: Giovedì 22-09-2016 alle 16:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Castello del Valentino . Facoltà di Architettura

Indirizzo: -- Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento