WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

> Home > Eventi a Torino del 23-03-2018 > Mostre e Cultura > Cioni Mario ti voglio bene: alla (ri)scoperta del...

Cioni Mario ti voglio bene: alla (ri)scoperta del primo Benigni

Cioni Mario ti voglio bene: alla (ri)scoperta del primo Benigni

 

 

Nel 1975, il monologo " Cioni Mario di Gaspare fu Giulia" appare come un’operazione inconcepibile per la sua epoca: un attore solo in scena, immobile, e un turpiloquio feroce, comico, genitale, blasfemo. Eppure, in quel briccone divino con le fattezze di ragazzo toscano, nella lingua sporca di quel cupo pinocchio contemporaneo, sono fuse istanze disparate e urgenti: il tramonto della cultura rurale, l’inquietudine di un Novecento imbevuto di politica e psicanalisi, la gorgonica irriducibilità della maschera. Nel delirio solipsistico di questo fool scespiriano risuonano elementi eterogenei, a evocare Rabelais, Dostoevskij e Kafka. È con l’alter ego di Cioni Mario che Benigni debutterà, non solo a teatro, ma anche al cinema e in televisione. Analizzarne questa prima incarnazione diviene, così, un passaggio cruciale per comprenderne non soltanto la successiva carriera dell'artista, ma pure la storia recente della comicità italiana, che va (tristemente) pari passo a quelle della nostra cultura e della nostra società. «Si fa per ridere... ma è una cosa seria». Scortato e introdotto da Remo Bassetti (direttore della rivista Giudizio Universale e animatore del Wrog di Remo Bassetti. Wrog, laboratorio politico e zona freestyle), stimolato dalle riflessioni di Giovanni Carlotti (Università di Torino), l'autore Igor Vazzaz proporrà la propria lettura del fenomeno Benigni, intrecciando il tutto con inserti performativi tra musica e lettura. Ci sarà da ragionare, e da ridere, e sarà molto, molto bello.

Dati Aggiornati al: 21-03-2018 15:37:13

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Venerdì 23-03-2018 alle 18:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Libreria Il Ponte sulla Dora

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento