WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Vivere non è concepire ciò che bisogna fare, è farlo. Henri-Frédéric Amiel

> Home > Eventi a Torino del 05-04-2018 > Mostre e Cultura > Ti racconto il castello: la biblioteca - visita...

Ti racconto il castello: la biblioteca - visita specialistica

Ti racconto il castello: la biblioteca - visita specialistica

 

 

La Biblioteca del Castello di Masino, ricca di circa venticinquemila volumi, conserva i testi che i conti Valperga hanno acquisito e collezionato attraverso i secoli, a dimostrazione di un’attenzione particolare per quanto veniva pubblicato in Europa in ambito sia letterario che scientifico. GIOVEDI' SOLO SU PRENOTAZIONE Si tratta del cuore pulsante della vita culturale della famiglia dal 1500 ai giorni nostri e la visita a questi ambienti rappresenta un vero e proprio ingresso nella macchina del tempo: un luogo straordinario e di grande fascino rimasto intatto nei secoli. Le visite specialistiche alla biblioteca dello scalone, guidate dalla bibliotecaria del castello, vengono effettuate una domenica al mese da aprile a settembre senza alcuna prenotazione ad orari prestabiliti e tutti i giovedì da aprile a settembre solo su prenotazione chiamando lo 0125 778100 o meglio scrivendo una e-mail a: bibliotecamasino@fondoambiente.it). Domenica 15 aprile, 20 maggio, 17 giugno - DE ARTE GEOGRAPHICA (Ore 11.00, 12.00, 15.00, 16.00, 17.00 sino ad esaurimento posti disponibili, presentarsi in biglietteria 30 minuti prima dell’orario previsto) Un tema che ha suscitato da sempre particolare interesse è quello geografico: a partire dal XVI secolo i viaggi dei navigatori, le scoperte di nuove terre e il contatto con nuovi popoli hanno stimolato curiosità ma anche riflessioni e considerazioni scientifiche che hanno trovato il loro naturale sbocco nella pubblicazione di atlanti e carte geografiche, suscitando un ripensamento anche sulla cartografia italiana ed europea. A Masino è conservata la Cosmographia universalis di Sebastian Münster, edita a Basilea nel 1554, testo considerato miliare nella geografia tedesca. E ancora le Navigationi et viaggi di Giovanni Battista Ramusio in cui sono raccolte le testimonianze dei viaggiatori in Africa e Asia. Vi è anche l’Italia di Giovanni Antonio Magini, pubblicata a Bologna nel 1620 e rimasta per quasi un secolo un riferimento per la descrizione della nostra penisola. Non manca neppure l’Atlas Russicus, dato alle stampe dall’Accademia delle Scienze di San Pietroburgo nel 1745. Domenica 15 luglio, 19 agosto, 23 settembre – ARTE EQUESTRE (Ore 11.00, 12.00, 15.00, 16.00, 17.00 sino ad esaurimento posti disponibili, presentarsi in biglietteria 30 minuti prima dell’orario previsto) Altro tema che trova ampia espressione nella Biblioteca di Masino è quello legato ai cavalli. Animali importanti per il trasporto delle persone e delle merci, per i lavori anche di fatica, per l’arte militare, nei secoli scorsi hanno ricevuto considerazioni particolari per ciò che concerne l’allevamento, la riproduzione delle varie razze, così come la difesa dalle malattie. Agli studi di ippiatria si sono accompagnati quelli concernenti l’arte cavalleresca, dal modo di cavalcare al tipo di briglie e di finimenti da utilizzare. Ecco, quindi, a Masino il Cavallo frenato di Pirro Antonio Ferraro, opera pubblicata a Napoli nel 1602 riguardante i finimenti, il Trattato delle razze de’ cavalli del chirurgo Carlo Giovanni Brugnone del XVIII secolo e la cinquecentina veneziana Ordini di cavalcare, primo trattato a stampa di equitazione composto dal napoletano Federico Grisoni, maestro di dressage. BIGLIETTI Iscritti FAI e residenti: € 4,00 Intero: € 6,00 Ridotto (bambini 10-14 anni): € 4,00 Le tariffe sono da intendersi in aggiunta al normale biglietto d'ingresso al Bene Iscrivendosi al FAI o rinnovando l'iscrizione il giorno dell'evento in biglietteria la visita alla biblioteca sarà gratuita. COME ARRIVARE GPS N 45° 23' 31.31” E 7° 57' 34.76” In auto: Autostrada A4 Milano-Torino, uscita Santhià, prendere raccordo A4/A5 direzione Aosta, prima uscita Albiano di Ivrea, seguire i cartelli Caravino e Masino. Il castello si trova a pochi minuti dal casello autostradale di Albiano. CONTATTI FAI - Castello di Masino Tel. 0125.778100 Email: bibliotecamasino@fondoambiente.it

Dati Aggiornati al: 21-03-2018 15:49:06

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 05-04-2018 alle 11:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: FAI - Castello e Parco di Masino

Indirizzo: Via al Castello 1 Frazione Masino Caravino

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento