WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Torino del 27-11-2018 > Mostre e Cultura > Un 68, tanti 68

Un 68, tanti 68

Un 68, tanti 68

 

 

*** Presentazione dei volumi: " Sessantotto. Due generazione" , con Francesca Socrate (Università degli Studi di Roma La Sapienza) " Il '68 in Italia. Le idee, i movimenti, la politica" , con diego Giachetti (Storico dei movimenti politici e sociali) Discussant: Gabriele Proglio (Universidade de Coimbra) *** Che cosa significa oggi parlare del 1968? Dal nostro punto di vista è soprattutto un’occasione per distanziarci dalla sterile retorica commemorativa del cinquantennale e dalle testimonianze dei “soliti noti”, per concentrarci su un fenomeno che si è caratterizzato soprattutto per l’esplosione di una conflittualità diffusa e latente. Di quali e di quanti conflitti possiamo parlare? Diego Giachetti nel volume “Un Sessantotto e tre conflitti. generazione, genere, classe” (2008, Bfs Edizioni) propone una suggestiva (e funzionale) tripartizione, anticipando anche le lotte e le contraddizioni che caratterizzeranno un intero decennio di lotte e insubordinazioni diffuse. Ma è possibile parlare di una sola generazione del ‘68? Francesca Socrate, nel suo volume che presentiamo, ne individua due, partendo dal dato anagrafico per poi comprendere un ampio spettro di soggetti diversi per cultura politica, esperienze, istanze di rivolta e modi della partecipazione alla contestazione. Una contestazione che, di riflesso, risulta a sua volta diversificata nelle motivazioni, nelle ideologie e nelle pratiche. È forse corretto, allora, contrapporre un ‘68 “politico” a uno più attento alla dimensione della liberazione individuale e alla riscoperta di sé? Non è forse questa stessa contrapposizione a caratterizzare nel profondo l’intera stagione dei movimenti? Diego Giachetti, per esempio, nel suo libro sul ‘68 in Italia si sofferma ampiamente sulla politicità del fenomeno, analizzando in maniera approfondita l’arcipelago di organizzazioni e sigle che costellarono il periodo dei gruppi extraparlamentari e il loro rapporto con la dimensione spontanea e controculturale del ‘68. L’impostazione metodologica di Francesca Socrate, incentrata sulla raccolta di testimonianze, fa invece emergere in maniera sostanziale l’importanza della sfera intima e personale, esaltando la potenzialità intrinseca delle fonti orali in quanto strumenti per lo studio delle soggettività. Si tratta di affinità e divergenze che, su ampia scala, hanno coinvolto tanto gli ex protagonisti di quella stagione, quanto gli studiosi che hanno tentato di interpretarla. Proponiamo dunque un dibattuto a più voci, che comprenda approcci differenti sia per quanto riguarda la metodologia della ricerca storica, sia per quanto concerne le suggestioni proposte. L’obiettivo, nella sua inevitabile parzialità, è quello di impostare una discussione che sottolinei la complessità dell’esperienza sessantottina e la pluralità di possibilità di leggere e analizzare quel periodo. Per accompagnare il dialogo abbiamo quindi chiesto aiuto a Gabriele Proglio, storico orale specializzato negli studi sulla memoria e la soggettività e, allo stesso tempo, attento osservatore dei movimenti sociali e delle potenzialità che questi fenomeni riservano nel fornire un’interpretazione storicizzata della contemporaneità.

Dati Aggiornati al: 12-11-2018 22:35:25

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Martedì 27-11-2018 alle 17:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Palazzo Nuovo

Indirizzo: Via Sant'Ottavio, 20 Torino

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento