WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Chi non ha fatto niente non sa niente. Thomas Carlyle

> Home > Eventi a Torino del 01-12-2018 > Musica e Spettacoli > MaldiPalco 2018 | Silvia Battaglio " Studio...

MaldiPalco 2018 | Silvia Battaglio " Studio per Minotauro"

MaldiPalco 2018 | Silvia Battaglio " Studio per Minotauro"

 

 

MaldiPalco 2018 1 dicembre 2018 | h. 21.00 SILVIA BATTAGLIO STUDIO PER MINOTAURO di Silvia Battaglio Terzo atto della Trilogia dell'Identità, di cui fanno parte anche Lolita e Orlando.Le primavere, il nuovo spettacolo in costruzione è un racconto di fantasia, una riscrittura contemporanea liberamente ispirata al mito classico e ruota intorno al tema dell’identità connessa a quello dell’estraneità, quale condizione di non-appartenenza. Esiliato e confinato in un non-luogo, Minotauro si nutre di fantasticherie che gli fanno da eco-riflesso accompagnando la sua solitudine, in quel ‘palazzo-labirinto‘ che è prigione ma anche alcova e rifugio, è spazio caotico, intricato e grande come il mondo ma al contempo rappresentazione di una piccola parte di esso, è specchio della mente e delle sue paure. Contrariamente all’idea tradizionale del ‘mostro’, qui Minotauro acquisisce vulnerabilità, e nel suo estremo bisogno d’amore è incapace addirittura di riconoscere il tradimento di Teseo, così come l’inganno stesso del suo tempo. ll ‘palazzo-labirinto’ - come metafora del senso di alienazione e smarrimento interiore dell’uomo moderno - rimanda certamente anche a quei labirinti che la società innalza per contenere le paure, per dominare le diversità e poter quindi conservare il potere: sotto questo aspetto la rivisitazione del mito classico porta in luce contenuti di grande contemporaneità. Minotauro rappresenta metaforicamente la diversità, che è fonte preziosa di tutte quelle possibilità inespresse con cui la società è chiamata a confrontarsi, è forza e grazia, è istinto e ragione, è buio e luce, è terra e cielo, è insomma la natura umana nella sua sfumata interezza: solamente se c’è Minotauro, Arianna può esistere. Nel suo mondo di corpi, immagini e voci riflesse, Minotauro fantastica come un fanciullo a occhi aperti guardando il cielo dalla finestra del suo regno incantato e – attraverso la sua natura umana/bestiale - danza teneramente alla ricerca di un’altra esistenza da esperire, di un altro luogo da abitare, e forse, di un altro corpo da amare. Silvia Battaglio PERFORMER, AUTRICE, FORMATRICE. Silvia Battaglio si forma in campo coreutico studiando danza classica e danza contemporanea con Simona Bucci, Adriana Borriello, teatro-danza con Roberto Castello, Michela Lucenti e Abbondanza/Bertoni e commedia dell’arte con Eugenio Allegri. Nel 2001 conclude la Scuola di Alta Formazione Teatrale presso l'ERT (Emilia Romagna Teatro Fondazione Teatro Nazionale). Tra le sue opere citiamo Ofelia (2006), Un sogno per Maria (2008), Verso Elettra (2009), Io amo Helen (2010), Le corps de Jeanne (2011), IoLorenzo&Giulia (2013). Tra le coproduzioni realizzate nel corso di questi anni e le ospitalità: Odin Teatret (DK), Teatro Stabile Torino Teatro Nazionale (TO), Fondazione Teatro Piemonte Europa (TO), Officine CAOS (TO), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (TO), Nuovo Teatro Abeliano (Ba), Fondazione Merz (TO), Festival La Fabbrica delle Idee (CN), Lari Festival (PI), Festiva Teatro&Letteratura (TO), Festival Ipercorpo (FC), CROSS International Festival (VB), Metamorfosi Festival (BS), Festival Giocateatro (TO), Presente Futuro Festival (PA). regia e interpretazione Silvia Battaglio suggestioni letterarie Friedrich Durrenmatt, Jorge Luis Borges, Julio Cortazar, Marguerite Yourcenar, Georgi Gospodinov, Claire Dowie suggestioni cinematografiche Toro Scatenato (Martin Scorsese) suggestioni musicali Tarrega, Murcof, Moby, Vivaldi coreografie e drammaturgia Silvia Battaglio disegno luci Massimiliano Bressan produzione Biancateatro in residenza artistica presso Officine CAOS - Residenza Arte Transitiva in collaborazione con BRACT Breve Residenza Artistica di Comunità e Territorio, CasaLuft, Tangram Teatro, Stalker Teatro, Teatro19 Tangram Teatro Torino Via Don Orione 24

Dati Aggiornati al: 12-11-2018 22:38:29

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 01-12-2018 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Tangram Teatro Torino

Indirizzo: via Don Luigi Orione 5 Torino

Prezzo: Vario

Link: Sito Web dell'evento