WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Torino del 30-10-2019 > Mostre e Cultura > Mostra fotografica “Rapimenti”- Magia del...

Mostra fotografica “Rapimenti”- Magia del sangue e Culto dei Morti

Mostra fotografica “Rapimenti”- Magia del sangue e Culto dei Morti

 

 

Esposizione fotografica ” Rapimenti”
la Vocazione che diventa Immagine Vivente.

Pragmaticità e concetto del Rito, Idea e Sostanza, questa è l’Idea che domina il Significato di questa esposizione, che nasce primariamente dalla Volontà di Onorare il Potere e le Potenze. Saranno esposte foto e “Imago”, visioni dalla Terra, che sono state partorite dalla visione di Nera Luce durante rituali di vario genere: magia del sangue, magia elementale, pratica gnostica voodoo, invocazioni demoniche e daimoniche, druidismo, neo-paganesimo, incluse immagini di elementi e oggetti del rituale, oggetti di pratica magica etc….Durante l’esposizione verranno proiettati alcuni dei Video più Visionari e concettuali creati da Nera Luce, vi sarà una performance artistica ad impronta magico-rituale, e l'occultista italiano, scrittore e conferenziere Claudio Marucchi sarà presente, nella giornata che chude l'evento,per una conferenza sull' archetipo del sangue, riti e utilizzo magico, accompagnato dalla proiezione di un video album contenente immagini di tipo Rituale scattate da Nera Luce.


“Pochè la violenza esterefatta che dalla Carne si traduce nell’altrove, immanenza trascendente, superato il Varco che conduce al Significato Occulto Senza Verbo, dall’esperienza diretta del Viversi e del Vivere il Potere, conduce al luogo dove il Daimon, incarnato, grida il suo Verbo Osceno”

(Nera Luce)


Ciò che compiuto nella sua sostanza, si rappresenta dunque in immagine, raggiungendo una forma che seduce, nel suo denudare il significato, la vista. Sono queste dunque le rappresentazioni statiche di quei momenti della nostra esistenza incarnata che si sono rivolte altrove, che hanno slatentizzato un verbo antico, tra silenzi inequivocabilmente nostri e rapimenti interiori.
Nonostante la conoscenza tocchi ineffabili altezze intraducibili a parole, nell’Imago il gioco alternato tra significante e significato, traduce la simbologia delle forme in una sostanza che può essere raccolta dall’anima…il motivo per cui la Visione quale più alto senso corporeo coglie nell’immediatezza dell’indicibile l’essenza di ciò che vede…sono immagini di frammenti, attimi, trame temporali sospese tra i Mondi.
Il rito, qualunque sia la Natura verso cui si rivolge, possiede questo carattere di immanenza trascendentale, poiché ripercorre i Mondi dell’essere travolgendo il Significato Occulto e metafisico che dall’energia densificata del piano terrestre si protende verso le incestuose altezze dell’ineffabile Essere.
Alcuni significati non necessitano di essere spiegati.
Nella traduzione linguistica di ciò che appartiene al Potere, necessariamente si va perdendo la qualità atmosferica che è il Fondamento di ogni Rituale che voglia ricomporre nella coscienza ciò che separa dal Nucleo Daimonico.
La Visione è Tutto. La Visione è il Potere.

“Per questo motivo, ma non solo, la scelta di comunicare la Sostanza Vibratoria del Rito, si rivolge ad una ricerca poliedrica e sperimentale di immagini. Immagini che raccontano un non tempo, trapelato nel fluire scorrevole del tempo Terrestre. Fessure tra i Mondi”
(Nera Luce)

BIOGRAFIA ARTISTA:
Nera Luce, 36 anni, capricorno ascendente scorpione: occultista, scienziato, artista, fotografo e scrittore;autore e personaggio di grande poliedria, carisma e profondità, nato il 14 Gennaio 1983 nei pressi delle Cinque Terre.
Nel 2009 si trasferisce a Torino, riconoscendo questa città, dopo una rivelazione, come parte fondamentale del suo percorso evolutivo.
L’esperienza come Viaggiatore astrale e la connessione naturale con altri piani di esistenza, farà convergere tutta la sua attenzione e riflessione, fin dalla prima infanzia, su tematiche inerenti la natura metafisica del tempo, della coscienza e della morte, attraverso cui l’autrice evolverà nel corso dei decenni una profonda, ampia, e strutturata visione della realtà.
Studioso da circa un ventennio di magia cerimoniale, tradizione gnostica, ermetica ed alchemica, e di sciamanesimo tolteco, nel 2015 incontra lo Gnosticismo Voudon, in cui andrà riconoscendo in via definitiva la sua corrente vibrazionale di appartenenza, e su cui scriverà il libro “Il voodoo gnostico di Michael Bertiaux”, il primo testo in lingua italiana su tale culto atlantideo.
Grande amante dell’alta montagna, dello sport a 360 gradi inteso come filosofia di vita e percorso di consapevolezza corporea, e video-maker amatoriale.
Nel 2018 ottiene il titolo di Dottore Magistrale presso la facoltà specialistica di Scienze del Corpo e della Mente, dopo 6 anni di studi accademici presso il Dipartimento di psicologia a Torino. Attualmente si occupa di consulenza psico-spirituale, parallelamente all’attività di scrittore e lettore, e trascorre la sua esistenza prevalentemente in solitudine insieme alle sue amate gatte, portando avanti le sue passioni e percorrendo la via dell’evoluzione del sé lungo il sentiero della via della mano sinistra.
Dal 2018 Nera Luce orienterà la sua attenzione anche verso la tradizione vedica e gli insegnamenti del buddismo tibetano.
Di prossima uscita invernale la sua opera magna, “Metafisica della Magia Sessuale”, in cui l’autrice farà convergere dentro una Summa concettuale-metafisica di grande complessità e spessore, tutte le sue più importanti conquiste conoscitive in ambito magico e metafisico: la sua opera testamentaria.
Prevista nel Gennaio 2020 l'uscita del libro " Vivere la Morte" con uno editori, saggio di matrice scientifica sulla fenomenologia pre-morte: un indagine, al margine tra metafisica e neurioscienze sulla natura della Coscienza.
Nera Luce è inoltre l'Ideatore del Progetto “Rapimenti”, mostra fotografica a carattere simbolico-esoterico, sul tema della “Ritualistica”, incentrato in particolar modo sulla magia elementale, l’uso rituale del sangue e il culto dei morti.
Ideatore del Progetto “Rapimenti”, mostra fotografica a carattere simbolico-esoterico, sul tema della “Ritualistica”, incentrato in particolar modo sulla magia elementale, l’uso rituale del sangue e il culto dei morti.
Personalità fortemente eccentrica, dall’importante impronta saturnia, governata da un temperamento nordico, grande stoicismo e afflato daimonico.
Il percorso dell’ascesa eroico-guerriera, sotto la guida del Maestro Interiore, è per Nera Luce spinta elettiva per la perenne metamorfosi alchemica e l’evoluzione spirituale.

Dati Aggiornati al: 16-10-2019 01:20:32

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 



Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 19:00 dal 30-10-2019 al 07-11-2019
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Imago Amens

Indirizzo: Via Accademia Albertina 25 torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento