WikiEventi.it utilizza i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner. Utilizzando il nostro sito web e continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.
APPROFONDISCI - ACCETTO

Tutto il resto non è vita, ma tempo. Il tempo si butta via, la vita si vive. Seneca

> Home > Eventi a Torino del 17-01-2022 > Musica e Spettacoli > Riflessi, suggestioni e marionette

Riflessi, suggestioni e marionette

Riflessi, suggestioni e marionette

 

 



2021 PROGRAMMA 2022
XXX edizione
I CONCERTI DEL POLITECNICO
POLINCONTRI MUSICA

POLITECNICO DI TORINO
Aula Magna “Giovanni Agnelli”
corso Duca degli Abruzzi 24
inizio concerti ore 18,00


Lunedì 17 gennaio 2022 INGRESSO LIBERO

Simone Sgarbanti pianoforte

Claude Debussy Images Prima Serie

Paul Hindemith Sonata n. 3 in si bemolle maggiore

Claude Debussy Images Seconda Serie

Igor Stravinskij Trois mouvements de Petrouchka
Sezione ‘Giovani Talenti’ riservata ai premiati in concorsi musicali

Riflessi, suggestioni e marionette
L’acqua, ma non solo, è il fil rouge delle pagine che Claude Debussy riunisce nelle due serie delle Images. Composte in buona parte tra la costa sulla Manica inglese e la Normandia sono pagine destinate a restare pietra miliare del nuovo pianismo francese per la tecnica, il descrittivismo interiore oltre a quello naturalistico, nonché lo sperimentalismo espressivo.
Ancora Parigi come ambiente creativo per la versione pianistica che Igor Stravinskij realizza dal balletto Petrouchka concepito per orchestra: tre quadri desunti dalla fiaba russa con protagonista una marionetta che si innamora perdutamente di una ballerina… Non si tratta certo di versione ‘riduttiva’ - quella per pianoforte - rispetto alla partitura integrale, ma di lavoro ‘altro’ con una tavolozza coloristica che introduce il pianoforte tout court nel Novecento.
Incastonata tra le pagine debussiane la Terza Sonata che il tedesco Paul Hindemith compose nel 1936.



Simone Sgarbanti, pianoforte
«Le performance di Simone Sgarbanti includono spesso opere meno conosciute del ‘900 francese, abbinate a brani del repertorio pianistico più canonico. I programmi che ne risultano catturano l’attenzione del pubblico, permettendo all’ascoltatore di scoprire nuove opere e di riscoprire brani più familiari in una chiave interpretativa molto intima e ricercata”.
Nato a Reggio Emilia nel 1995, si avvicina alla musica dapprima attraverso gli inni della chiesa protestante, per poi appassionarsi alla musica gospel, jazz e all’improvvisazione libera, proseguendo nel frattempo gli studi classici in Conservatorio, diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione sotto la guida di Alberto Arbizzi. Trasferitosi a Vienna, prosegue gli studi con Jura Margulis ed è attualmente allievo di Avedis Kouyoumdjian presso la Universität für Musik und Darstellende Kunst, dove si perfeziona in pianoforte e musica da camera. Contemporaneamente studia con André Gallo presso l’Accademia Pianistica di Imola. Negli anni ha avuto l’onore di approfondire il repertorio frequentando corsi con musicisti di fama internazionale quali Andrei Gavrilov, Julius Berger, i componenti del Quartetto Artis, Markus Schirmer, Henri Sigfridsson, Janoska Ensemble, Liliana Cosi e molti altri. Oltre ai numerosi primi premi in concorsi internazionali (ISA Award 2021, Premio pianistico A. Baldi, Concorso Scarlatti, Concorso Giorgio e Aurora Giovannini) ha ottenuto inoltre la borsa di studio Augusto del Rio (Casa Musicale A. Del Rio) e il premio Stefano Diomede (Società Dante Alighieri).
Dal 2021 è docente di pianoforte presso la Amadeus Music and Arts Academy di Vienna ed è impegnato in un progetto che lo porterà nei prossimi anni ad eseguire e registrare l’intero catalogo delle opere per pianoforte di Maurice Ravel.



Aula Magna “Giovanni Agnelli”
corso Duca degli Abruzzi 24

Per informazioni: POLINCONTRI Orario: 9.30 - 12.45; 13.30 - 17.00 Tel. +39 011.090.7926/7806 - fax +39 011.090.7989 e-mail: Polincontri@polito.it - www.polincontri.polito.it/classica/ Comunicazione e Immagine: Cynthia Burzi cy.burzi@gmail.com


Dati Aggiornati al: 13-01-2022 17:00:59

WikiEventi.it non è l'organizzatore dell'evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

CAUSA CORONAVIRUS TUTTI GLI EVENTI NON SONO GARANTITI.
CONSULTARE SEMPRE SITO WEB DI RIFERIMENTO



Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Lunedì 17-01-2022 alle 18:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Politecnico Di Torino

Indirizzo: Corso Duca degli Abruzzi, 24 Torino

Guarda Tutti Gli Altri EVENTI In Programma Del
Politecnico Di Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento