...Eventi per tutti, non solo per gli amici...

> Home > Eventi a Torino del 28-12-2014 > Musica e Spettacoli > LUCIANO CHESSA + LUDWIG VAN BOLOGNA + PAUL...

LUCIANO CHESSA + LUDWIG VAN BOLOGNA + PAUL BEAUCHAMP live @ Blah Blah

LUCIANO CHESSA + LUDWIG VAN BOLOGNA + PAUL BEAUCHAMP live @ Blah Blah

 

 

O.F.F. Studio - Torino booking presenta

Domenica 28 Dicembre
BLAH BLAH Torino, ore 21:30, ingresso Up To You


Luciano Chessa + LUDVIG VAN BOLOGNA + Paul Beauchamp
Una serata a tre di sonorità deviate e devianti, anche tra di loro, tra avanguardia, ambient, punk e pop senza apparente soluzione di continuità se non quella di una volutà identità altra, " queer" per sua stessa natura


LUCIANO CHESSA
http://skankblocrecords.wordpress.com/luciano-chessa/

Luciano Chessa è un musicista dalla traiettoria originale. Diplomato del conservatorio di Bologna, e laureato in storia della musica all'università della stessa città, come secondo mestiere durante i suoi studi fa il cantante e chitarrista indie rock. È nella versione rock che fa il suo esordio discografico: il suo album Humus esce nel 1997 e riceve parecchia attenzione dalla stampa specializzata: Mucchio Selvaggio lo chiama " un gioiello" ; FareMusica lo definisce " un culto per le prossime generazioni" ; Rumore " una autentica rivelazione" ; Rockerilla parla di " follia esplosiva e lisergica" , e mette Humus tra i dieci dischi italiani dell'anno. Un anno dopo Chessa compare nella compilation Metal Machine Muzak che raccoglie gruppi emergenti di tutta Italia tra cui i Massimo Volume. Subito dopo sceglie di cambiare radicalmente strada, e per diversi anni è impegnato in un lunga ricerca su Luigi Russolo, compositore futurista del primo novecento che Chessa salva dall'oblìo. Questo lavoro, pubblicato dalla University of California Press, gli frutta un Ph.D. presso la stessa università, e lo porta infine a ricostruire l'orchestra di intonarumori ideata un secolo prima da Russolo. Chessa, ormai trapiantato a Berkeley, California, dirige una serie di concerti in tutto il mondo, con musiche per intonarumori composte per l'occasione da (tra gli altri) Mike Patton (Faith No More), Blixa Bargeld (Einsturzende Neubauten), Teho Teardo, e con collaboratori " live" di prestigio come Lee Ranaldo. Secondo l’ex Sonic Youth, gli intonarumori portati in scena da Chessa " sono il DNA della musica contemporanea" . Il progetto intonarumori è coronato dall'uscita nel 2013 di The orchestra of futurist noise intoners, per la prestigiosa etichetta contemporanea Sub Rosa. L'attività concertistica non distoglie Chessa dalla composizione, e neppure la sua vena rock è esaurita: durante gli anni zero esce Peyrano, il suo secondo album da chitarrista e cantante, registrato prima della partenza per gli USA; nel 2014 compare Entomologia, dove emerge il lato più " indie" di Chessa, e le canzoni pre-dottorato si mescolano a inediti dal sapore più sperimentale.


LUDWIG VAN BOLOGNA
http://skankblocrecords.wordpress.com/ludwig-van-bologna/

Ludwig Van Bologna nasce nel 2013 a Parigi dalla collaborazione di Lapo Boschi (testi e musica) e Luca Mariani (musica e produzione). Lapo arriva a Parigi dopo anni vissuti in Svizzera come front-man dei Professionisti, un power trio capace di fondere il pop di Luigi Tenco con la grinta di Jon Spencer. Luca fa perdere le sue tracce musicali a Berlino dieci anni fa, dopo aver sviluppato a cavallo del millennio i Frida Frenner, band storica dell'underground bolognese per la fusione di rock e letteratura e per un lavoro a quattro mani con Wu Ming, Luther Blissett ed Enrico Brizzi. Insieme al batterista Luca Dell'Aquila, danno vita ai Ludwig con l'intento di mescolare attitudine punk rock e richiami classici. Accomunano i tre Ludwig l'appartenenza alla diaspora bolognese (che li ha portati a passare l'ultimo decennio sparsi tra Germania, America, Spagna, Francia) e il desiderio di reinterpretarne gli impulsi sonori ed estetici. Dopo qualche mese di prove e una lunga serie di concerti nei bar di Parigi, il primo disco di Ludwig van Bologna, profeticamente intitolato " L'Arte della Fuga" , è uscito quest'estate per Skank Bloc Records. È un lavoro " avant-garage" (Sands-Zine), " che richiama la musica classica... ma anche la malattia distruttiva di Arancia Meccanica con le sue ambientazioni Pop e dettagli Glam" (Rockambula): " un nuovo tributo alle sonorità anni ’60 del beat italiano e britannico, un metafisico pastiche di moderno e modernariato imperniato sulle chitarre" (Indie-Eye). Oggi i Ludwig preparano il loro primo tour italiano, previsto tra la fine del 2014 e i primi giorni del 2015, per promuovere il loro disco d'esordio e gettare le basi del prossimo.


PAUL BEAUCHAMP
www.soundcloud.com/paul-beauchmp

Paul Beauchamp ha cominciato la sua carriera ai piedi dei Monti Appalachi della North Carolina nei primi anni 90 sperimentando con tape loops, field recordings, oggetti ed improvvisati strumenti sonori all'interno dell'ensemble artistico Diviner.
Dopo anni di attività nella scena “home taper” diventa cofondatore del collettivo internazionale di artisti e musicisti Radon col quale pubblica i lavori di artisti quali Smegma e Steve Mackay (degli Stooges) nonchè del progetto di noise tribale di casa Radon Sikhara che lo vede coinvolto in un tour praticamente senza sosta attraverso l'America, l'Europa e l'Asia durato anni.
Il suo interesse nella sperimentazione e manipolazione sonora ha portato Paul a passare dai tape loops domestici e fields recordings al mondo dei suoni di sintesi e generati dal computer nonchè alla ricerca acustica ed all'uso di fonti sonore legate alle sue radici quali l'armonica a bocca, la sega musicale ed il dulcimer; strumenti che usa nelle sue performance come solista e con Almagest! (con il canatante lirico/ sperimentale ed attore Ernesto Tomasini) e Blind Cave Salamander (al fianco di Fabrizio Modonese Palumbo e Julia Kent) e Coypu (con Fabrizio Modonese Palumbo, Daniele Pagliero e Ben Chasny) gruppi formati in seguito alla sua trasferta a Torino, così come in vari progetti internazionali; tra questi Paul ha avuto l'occasione di collaborare in studio e/o dal vivo con una miriade di influenti musicisti tra i quali Johann Johannsson, Nurse With Wound,
Jochen Arbeit (Die Haut ed Einstuerzende Neubauten), Cindytalk, Cadaverous Condition e con la compagnia teatrale Il Mutamento.
E' inoltre attivo come tecnico del suono ed ideatore del progetto Space Aliens From Outer Space.
Di recente pubblicazione l'album solista " Pondfire" un'esplorazione sonora delle proprie radici:
http://paulbeauchamp.bandcamp.com/releases

Dati Aggiornati al: 16-11-2014 09:24:17

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Domenica 28-12-2014 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: BLAH BLAH

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento