Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Torino del 29-11-2014 > Musica e Spettacoli > CANTO DEI DEPORTATI (spettacolo liberamento...

CANTO DEI DEPORTATI (spettacolo liberamento tratto dagli articoli e dalle testimonianze raccolte nella rivista “Triangolo Rosso” dell' ANED)

CANTO DEI DEPORTATI (spettacolo liberamento tratto dagli articoli e dalle testimonianze raccolte nella rivista “Triangolo Rosso” dell' ANED)

 

 

CANTO DEI DEPORTATI
Sabato 29 Novembre, ore 21, Cavallerizza reale

Uno spettacolo di Giulio Bufo
di e con Giulio Bufo e Maria Filograsso
Regia Maria Filograsso
con il patrocinio dell’ANPI
liberamento tratto dagli articoli e dalle testimonianze raccolte nella rivista “Triangolo Rosso” dell' ANED (“Associazione Nazionale Esuli e deportati”).

La storia è ciclica.
Noi abbiamo il dovere della “Memoria”
perché la storia siamo noi, facciamola.
Cambiamola!
Un omaggio attento e poetico alla resistenza umana partigiana ed alla memoria dei genocidi perpetrati dai nazifascisti nei confronti di dissidenti politici, zingari, ebrei, omosessuali, migranti, disabili, religiosi, ma con un occhio attento ai genocidi dei giorni nostri. Attraverso l’attualizzazione della memoria ci si proporne di aiutare a comprendere lo sterminio anche del pensiero indipendente soffocato e represso dal potere.

In scena un incontro casuale, conseguenza della fuga per la salvezza, tra un dissidente politico ed una donna, una zingara, un incontro che diventa uno scambio di confidenze, un scendere in animi spaventati, arrabbiati, indignati ed in fuga, un incontro di culture differenti, uno scambio di cartoline della memoria, un attesa di un destino che potrebbe toccargli di vivere come quello di tanti altri.
La “Memoria” con le parole dei due protagonisti scivola su una riflessione sull'oggi, su quanto le diversità, etniche, culturali, sessuali siano una ricchezza ed un immenso valore aggiunto all'umanità.
Se la “Memoria” è un dovere, fondamentale diventa la riflessione su quanto ci sia ancora da fare come comprendere e combattere ciò che soffoca la società toccando ogni corda dell'esistere.
Uno spettacolo in cui non si ride, uno spettacolo in cui ci si potrebbe commuovere e provare rabbia verso le vessazioni dell'oggi esattamente come quelle di ieri, uno spettacolo elegante e pacato che non rinuncia mai alla rabbia del proprio messaggio e per cui a tratti gridato.

In scena un Giulio Bufo trattenuto e composto, accompagnato dalla professionalità di Maria Filograsso, circondati da atmosfere soffuse e calde frutto della regia di Maria Filograsso. A cornice e completamento dello spettacolo, a formare un unicum con il testo, ci sono canzoni storiche antimilitariste ed antifasciste come “Gorizia tu sei maledetta” o, la stessa, “Canto dei Deportati” e canzoni della tradizione Yiddish e Gitana.

GIULIO BUFO
Il suo teatro rientra nel teatro d'impegno civile, con accenni al cabaret classico.
Tra i suoi numerosi lavori si ricordano: Quando la fantasia va via (1996), Nuovocento (2000), E se mi diranno....Tenco (2007), Albergo 5 stelle, " Aut. Il Sogno di Peppino" . Nell'Aprile 2014 organizza a Molfetta, in provincia di Bari, la prima edizione del festival " Resistenza e Resistenze" , una settimana di seminari, teatro, cinema, mostra fotografica avendo come filo conduttore la Resistenza ieri ed oggi, con ospiti come Salvo Vitale, Nicoletta Dosio, Elio Teresi, Arturo Cucciolla, Massimo Zaccaria, Ultimo Teatro.
Ha all'attivo numerose collaborazioni fra gli altri con Miloud Oukili, Domenico De Ceglia, Maria Filograsso, Ninni Vernola, Vittorio Cosentino ed i musicisti Caparezza, Pino Masi, Federico Ancona, Roberto D'Elia, E7, con le associazioni Libera, Comitato Acqua Bene Comune e realtà autogestite: Villa Roth Occupata (Bari) e Le Macerie Baracche Ribelli (Molfetta).

MARIA FILOGRASSO
diploma presso Centro Formazione Teatro " Itaca" studia Il metodo di Jurij Alschitz; un Master in Tecniche di recitazione, regia e pedagogia teatrale.
Ha lavorato e lavora in diverse compagnie Italiane, Scena Verticale, Marluna Teatro, Zattera Teatro, Compagnia delle formiche con la quale partecipa come attrice per la produzione " Escaping Hamlet " per " International Edinburgh Fringe Festival" . Coautrice attrice e coregista di W.4.A.D. semifinalista " premio scenario" 2009.
Attrice e danzatrice dell' Orchestra Popolare Jonica. Regista di " La Seconda Stanza" Spettacolo inserito nell'ambito del Festival delle Donne e dei Saperi di Genere

Dati Aggiornati al: 27-11-2014 07:46:05

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Sabato 29-11-2014 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Cavallerizza Reale

Indirizzo: via Giuseppe Verdi 9 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento