Vivere non è concepire ciò che bisogna fare, è farlo. Henri-Frédéric Amiel

> Home > Eventi a Torino del 22-02-2015 > Corsi > Stage di ghironda con German Diaz

Stage di ghironda con German Diaz

Stage di ghironda con German Diaz

 

 

Workshop di ghironda su ritmi e melodie della tradizione iberica con German Diaz
La ghironda è uno strumento molto legato alla tradizione musicale iberica. Fino all'inizio del XX secolo, questo peculiare strumento veniva utilizzato da musicisti ciechi di strada come accompagnamento al canto dei cantastorie.
Germán Díaz, musicista spagnolo che ha fatto parte della Viellistic Orchestra e ha studiato con maestri del livello di Matthias Loibner, Valentin Clastrier o Pascal Lefeuvre, propone in questo workshop lo studio delle diverse tecniche del " coup de poignet" e della linea melodica su temi e ritmi vari della tradizione musicale spagnola (charro, corridos, etc.).
Si tratta di melodie espressive di grande interesse ritmico che nascono dall'ascolto e dallo studio del repertorio tradizionale iberico. Melodie che potranno essere utilizzate come pratica per l'adattamento di questo strumento così particolare a musiche di altre culture.
Il laboratorio è aperto a esperti ghirondisti come ai principianti.
Domenica 22 febbraio dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16. Costo iscrizione 30 euro. Per informazioni e iscrizioni 011537636

German Diaz. Nasce nel 1978 a Valladolid, dove ha studiato chitarra classica e filologia classica presso l'Università e al Corso di Perfezionamento " Especialista Universitario en Estudios sobre la Tradición" . Studia ghironda con Rafael Martin, Pascal Lefeuvre, Laurent Tixier, Isabelle Pignol, Gilles Chabenat, Nigel Eaton, Patrick Boufard, Laurence Bourdin, Valentin Clastrier, e altri.
Impressionante l’elenco dei Paesi del mondo in cui si è esibito, in luoghi e festival prestigiosi come il Teatro Reale di Marrakech, ConcertGebaum di Amsterdam, Università di Colombia, Alcazar Palace, Odessa Jazz Carnival, Casa degli architetti di Mosca, Stans Music Festival (Svizzera), Storås Festival e European Jazz Night Festival (Noevegia), EBU Festival (Finlandia), Etno Jazz Festival (Moldavia), Centro Kulturbrauerei (Berlino), Nits de Musica de la Fundació Miró (Barcelona). Ha collaborato con numerose formazioni e interpreti come Rao Trio, Viellistic Orchestra, Wafir Shekeldin Gibril, Pascal Lefeuvre, Valentin Clastrier, Joaquín Saura, Medievale Urueña Quartet, Paolo Angeli, Tasto Solo. Apparteneva alla Viellistic Orchestra, mitico ensemble di ghironde con sede in Francia, progetto conclusosi nel 2004, e con il Direttore Artistico dell'Orchestra, Pascal Lefeuvre, ha formato un duo e co-fondato il Quartetto Symphonia, quartetto iberico di ghironde, insieme a Rafael Martin e Marc Egea. Nel 1999 ha ricevuto il premio Racimo de Oro per il suo lavoro per la raccolta e la diffusione della musica tradizionale. Nel 2004 ha creato la sua propria etichetta, Producciones Efimeras, insieme a Fernando Fuentes, dando particolare attenzione ai progetti di ghirondisti come Marc Egea o Matthias Loibner. Nel 2005 è stato scelto per rappresentare la Castilla y León al PopKomm di Berlino, la più importante fiera del mercato discografico centroeuropeo. Nel 2006, è stato scelto per rappresentare la Spagna nella 27ma edizione del Festival della European Broadcasting Union (EBU), l'ente che riunisce tutte le stazioni radiofoniche pubbliche del continente, tenutosi in Finlandia. Nel novembre 2008 la stazione radiofonica classica spagnola RNE gli ha dedicato un programma sulla ghironda, in diretta dalla Fondazione Juan March di Madrid. Nel 2009 è stato eletto dall’ambasciata spagnola a rappresentare la Spagna al prestigioso European Jazz Nights in Oslo. Il suo album Musica Popolare della guerra civile, duo di ghironda e chitarra, in collaborazione con Antonio Bravo, è stato scelto come il secondo miglior album del 2009 dal Journal of Jazz, e miglior album internazionale dalla prestigiosa rivista giapponese Jazz Tokyo. Nello stesso anno è premio per la migliore colonna sonora al Festival de Cortometrajes di La Fila, per il film Articolo 349.
…Germán Díaz è una voce singolare con un suono plurale. Ha il potere di emozionare e far trattenere il respiro con le sue creazioni. E' in grado di catturare l’attenzione di chi lo ascolta fino all’ultima nota dell’ultima composizione o improvvisazione. Il suo mondo musicale è così vasto che non vale la pena ridurlo ad una particolare estetica. E' meglio lasciare che la sua musica scriva la propria storia al di là di ogni preconcetto. (Carlos Pérez Cruz, Jazz Club).
… è uno degli artisti che hanno dato nuova vita alla ghironda e uno dei principali responsabili della sua inclusione della musica dal vivo del nostro tempo. Conosce le sue tradizioni e si è immerso in esse, ma ama tutta la Musica ed essa è in lui. E’ un improvvisatore eccezionale e un intenso performer, che non distingue ‘suonare’ da ‘creare’ (Xabier Rekalde, El Pais).
…Chiaramente, Germán Díaz è il Jimi Hendrix della ghironda, o il Miles Davis della nostra musica tradizionale’ (Pablo Sanz, El Mundo).

Dati Aggiornati al: 14-02-2015 09:10:16

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Corsi

Quando: Domenica 22-02-2015 alle 10:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: FolkClub

Indirizzo: Via Ettore Perrone 3 bis Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento