...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 04-03-2015 > Musica e Spettacoli > The Rowing Sessions w/ FRONTIER RUCKUS - live...

The Rowing Sessions w/ FRONTIER RUCKUS - live all'ASTORIA | opening: Neverwhere

The Rowing Sessions w/ FRONTIER RUCKUS - live all'ASTORIA | opening: Neverwhere

 

 

Il folk internazionale di The Rowing Sessions cambia location per un concerto speciale: sarà il basement dell' Astoria ad ospitare gli americani frontier ruckus, da anni autori di quello che viene ora chiamato “folk-rock”, la versione post Duemila dell’alt-country anni 90, ora che il banjo non è più un elemento di cui vergognarsi. Il quintetto di Detroit presenterà il recente lavoro Sitcom Afterlife, album che vede una band in gran spolvero e sempre più “indie-oriented”: perfetti per un club come Astoria.
Ad aprire il concerto sarà Neverwhere, progetto cantautoriale solista di Michele Sarda, già bassista di New Adventures in Lo-Fi e chitarrista di The American Splendor.

Ingresso: 6 euro
Doors: 21.30

▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂

I Frontier Ruckus sono autori di quello che viene ora chiamato “folk-rock”, la versione post Duemila dell’alt-country anni 90, ora che il banjo non è più un elemento di cui vergognarsi; soprattutto, di una musica dal carattere fortemente “verbale”, in cui il direttore d’orchestra è decisamente il frontman e cantautore Matthew Milia.
Basterebbero questi pochi ingredienti a richiamare con forza mostri sacri come Decemberists e, soprattutto, Okkervil River. Certo, non gli Okkervil River che sono venuti da “The Stage Names”, ormai star, nel bene e nel male, del rock indipendente del nuovo millennio – quelli più insicuri e commossi di “Down The River Of Golden Dreams”. I Frontier Ruckus rivendicano un’attitudine compositiva, più che espressiva, più tradizionalista della band di Sheff e Meiburg (da qui l’appaiamento con Ryan Adams e gli Avett Brothers, che hanno accompagnato in tour). Milia è a suo modo un osservatore intenso e un finissimo cantautore – bastino l’originalità e il dinamismo delle sue canzoni, non ultime quelle di Sitcom Afterlife, quarto album in studio appena pubblicato e acclamato dalla stampa di genere.
Sitcom Afterlife, così come l'intera discografia della band del Michigan, racconta situazioni tanto esotiche quanto familiari, tanto ordinarie quanto mitiche: parcheggi abbandonati, college di provincia, laghi ghiacciati. I quattro album sono un sguardo intimo alla suburbia americana, ai retaggi dell'adolescenza appena trascorsa e al senso di malinconia che provoca l'effetto del tempo sui luoghi. Imperdibili per gli amanti di Decemberists e Okkervil River.

www.frontierruckus.com

Neverwhere è il progetto solista di Michele Sarda, bassista di New Adventures in Lo-Fi e chitarrista di The American Splendor; un talento compositivo sopra la media per un cantautore torinese che guarda all'America dei grandi folksinger del passato aggiungendo quel tocco di drammaticità tipica del rock alternativo anni 90: come se Nebraska venisse riscritto dagli Sparklehorse più malinconici.

neverwhere.bandcamp.com


info: rowingsessions@gmail.com

Dati Aggiornati al: 24-02-2015 08:04:36

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Mercoledì 04-03-2015 alle 21:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: ASTORIA

Indirizzo: Via Claudio Luigi Berthollet 13 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento