La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca (Martin Heidegger)

> Home > Eventi a Torino del 17-04-2015 > Musica e Spettacoli > Venerdì 17 aprile - I GIGANTI DELLA MONTAGNA / ...

Venerdì 17 aprile - I GIGANTI DELLA MONTAGNA / Roberto Latini al Teatro di Avigliana

Venerdì 17 aprile - I GIGANTI DELLA MONTAGNA /  Roberto Latini al Teatro di Avigliana

 

 

venerdì 17 aprile h. 21

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

In scena al Teatro Fassino di Avigliana
____________________________________

CARI AMICI al Teatro Fassino di Avigliana venerdì 17 aprile si chiude con un prezioso appuntamento teatrale la bella stagione di prosa che Piccola Compagnia della Magnolia - da due anni alla direzione artistica del teatro aviglianese grazie al progetto di residenza Teatro Abitato - ha dedicato principalmente ai classici, ai grandi drammaturghi e alle migliori espressioni della scena.

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

di Luigi Pirandello
Adattamento e regia Roberto Latini
Con Roberto Latini

produzione Fortebraccio Teatro
in collaborazione con
Armunia Festival Costa degli Etruschi
Festival Orizzonti . Fondazione Orizzonti d’Arte
Emilia Romagna Teatro Fondazione

In scena uno tra gli artisti più carismatici e apprezzati del panorama nazionale, portatore di una visione profonda e personalissima del teatro: Roberto Latini, premio Ubu nel 2014 come miglior attore per il ruolo di Arlecchino ne " Il servitore di due padroni" con la regia di Antonio Latella. L’artista porterà sul palco aviglianese I GIGANTI DELLA MONTAGNA di Luigi Pirandello, capolavoro postumo del 1937, l'ultimo dei capolavori pirandelliani, incompleto per la morte dell'autore. Lo spettacolo di Latini è l’ ultima creazione della sua compagnia, Fortebraccio Teatro, che con questo spettacolo sta raccogliendo entusiasti consensi di pubblico e critica nei maggiori teatri italiani.

Dalle note di regia di Roberto Latini: “La vicenda è quella di una compagnia di attori che giunge nelle sue peregrinazioni in un tempo e luogo indeterminati: al limite, fra la favola e la realtà, alla Villa detta " la Scalogna" . Non aggiungerò parole alla trama, ma voglio dire di altre possibilità che vorrei assecondare. Sono sempre stato molto affascinato per il non finito, non concluso. Ho sempre avuto una grandissima attrazione per i testi cosiddetti incompiuti. Mi sembrano da sempre così giusti rispetto al teatro. L'incompiutezza è per la letteratura, per il teatro è qualcosa di ontologico. Trovo perfetto per Pirandello e per il Novecento che il lascito ultimo di un autore così fondamentale per il contemporaneo sia senza conclusione. Senza definizione. Senza punto e senza il sipario di quando c'è scritto - cala la tela. I Giganti della Montagna è un testo che penso si possa permettere ormai il lusso di destinarsi ad altro possibile. Dopo le bellissime messe in scena che grandissimi registi e attori del nostro Teatro recente e contemporaneo ci hanno già regalato, penso ci sia l’occasione di
non resistere ad altre tentazioni. Provarci, almeno. La compagnia di attori che arriva alla villa della Scalogna sembra avere, in qualche forma, un appuntamento col proprio doppio. Cotrone e Ilse stanno uno all'altra come scienza e coscienza, gli stessi Giganti, mai visti o vedibili, sono così nei pressi di ognuno da poter immaginare come proiezioni di sé. Voglio immaginare tutta l'immaginazione che posso per muovere dalle parole di Pirandello verso un limite che non conosco. Portarle “al di fuori di tempo e spazio”, come indicato nella prima didascalia, toglierle ai personaggi e alle loro sfumature, ai caratteri, ai meccanismi dialogici, sperando possano portarmi ad altro, altro che non so, altro, oltre tutto quello che può sembrare. Se i limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo, per andare appena oltre, per provarci almeno, devo muovere proprio da quelli”.

Lo spettacolo è prodotto da Fortebraccio Teatro in collaborazione con Armunia Festival Costa degli Etruschi, Festival Orizzonti . Fondazione Orizzonti d’Arte, Emilia Romagna Teatro Fondazione.

___________________________________
Progetto Teatro Abitato - Pcm

BIGLIETTO: 12 euro intero / 10 euro ridotto

PRENOTAZIONI, INFORMAZIONI
011 0446158, 339 8232634 info@piccolamagnolia.it

PROGRAMMA COMPLETO SUL SITO
http://www.piccolamagnolia.it/tab/index.html

La stagione è realizzata in accordo con il Comune di Avigliana, con il sostegno della Compagnia di San Paolo, con il sostegno della Regione Piemonte, del Sistema Teatro Torino e Provincia, con il Patrocinio della Provincia di Torino, in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte.

Direzione:
Piccola Compagnia della Magnolia

Dati Aggiornati al: 07-04-2015 21:42:55

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 17-04-2015 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro Fassino Avigliana

Indirizzo: Via IV Novembre, 19 Avigliana

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento