...libero + gratuito + utile = WikiEventi...

> Home > Eventi a Torino del 29-05-2015 > Musica e Spettacoli > TJF FRINGE

TJF FRINGE

TJF FRINGE

 

 

TJF FRINGE
dal 29 maggio all’1 giugno 2015


oltre 200 musicisti e artisti
per 90 performance in 16 location


Quarta edizione per il TJF FRINGE, curato da Furio Di Castri, che dal 29 maggio all’1 giugno 2015 coinvolgerà il centro di Torino con 90 performance che vedranno esibirsi oltre 200 musicisti e artisti in 16 diverse location che gravitano attorno al cuore pulsante del TJF Fringe: Piazza Vittorio Veneto. Il TJF Fringe offrirà per il 2015 un cocktail musicale a base di ensemble originali, artisti provenienti da percorsi musicali eterogenei, performance sul fiume e note dall’alto delle Night Towers, occasioni per ballare e momenti di degustazione a suon di musica per 4 giornate di pura energia, contaminazione e integrazione, come vuole l’essenza stessa del Jazz.

“Manifestazione sempre più sostenibile e innovativa – commenta il curatore artistico Furio Di Castri - il TJF Fringe presenta una visione eclettica e dinamica della musica e quest’anno si lega idealmente ai temi universali di conoscenza, condivisione e creatività di cui l’Expo è promotore, accogliendo in programma artisti provenienti da Germania, Francia, Gran Bretagna, Serbia e Svizzera e confermando l’arte musicale come nutrimento dell’anima e del corpo.”
Artisti di fama internazionale come il pianista serbo Bojan Z, il sassofonista inglese Andy Sheppard, gli italiani Francesco Bearzatti al sax e Gavino Murgia voce e sax, porteranno esperienza e versatilità, costruite sui palchi di mezzo mondo, nella loro residenza artistica torinese. Un’occasione unica che li vedrà fianco a fianco con i migliori musicisti della città, e non solo, per dare vita a performance originali, all’interno di quel contenitore sperimentale che è il TJF Fringe. Diego Borotti, Pietro Ballestrero, Fulvio e Claudio Chiara, Mattia Barbieri, Stefano Risso e Marco Tardito, sono solo alcuni dei musicisti torinesi di spicco che il Fringe chiama a raccolta insieme a giovani talenti che animano la scena jazzistica cittadina, come Enrico Degani, Luca Curcio, Jacopo Albini, Dario Terzuolo, Ruben Bellavia e Fabio Giachino, per mantene viva la sua anima profondamente trasversale e divulgativa.
La commistione di stili tra musica contemporanea e jazz, rock e blues, funky e R’n’B, elettronica e fusion porta con sé l’apertura e il confronto con realtà internazionali come l’innovativo X Jazz Festival di Berlino, il festival di jazz e musica contemporanea L’échangeur de sons di Chambery e l’Haute Ecole de Musique di Losanna, i cui migliori musicisti si andranno a sommare alle “stelle del Jazz” ospiti quest’anno, tra cui il Trio Bobo composto da Faso e Meyer, di Elio e le Storie Tese, e dal chitarrista Alessio Menconi, Nils Wogram, Giovanni Falzone, gli Out of Time e Bebo Ferra.

Il Fringe accoglierà il pubblico con un programma che abbraccerà tutta la giornata fino a notte fonda:

>>il “POMERIGGIO FRINGE” con i rendez-vous al Fringe Dance, per conoscere influenze ed evoluzioni del jazz mettendosi alla prova sulla pista da ballo con workshop, esibizioni e contest, le proiezioni cinematografiche delle 16.00 al Blah Blah e i concerti delle 17.30 da Baratti & Milano;
>>dall’orario aperitivo, la “SERA FRINGE” coinvolgerà numerosi locali partendo da Piazza Vittorio Veneto fino a Via Po e ai Murazzi, con live e dj set al The Beach, Caffè Elena, La Drogheria, Flora e avrà il suo culmine con le performance alla Student Zone alle 19.45 e le raffinate cene con concerto all’NH Piazza Carlina alle 20.00, in contemporanea ai set al Blah Blah e al Cafè des Arts;

>>alle 23.00 sarà l’immancabile Music on the River, l’assolo dalla zattera sul Po di fronte alla Società Canottieri Esperia, a dare il via alle proposte della “NOTTE FRINGE” che inizierà alle 23.20 con le spettacolari performance “dall’alto” delle Night Towers in Piazza Vittorio, per proseguire con i concerti notturni al Magazzino sul Po, Lab, La Drogheria, The Beach.

Il ricco e variegato programma Fringe proporrà, in collaborazione con il Barolo Jazz Club, anche numerosi momenti conviviali tra musica ed enogastronomia presso l’area in Piazza Vittorio Cooking & Relaxing, il cui nome rende omaggio a Miles Davis. Sabato 30, domenica 31 e lunedì 1 giugno si inizierà già dalle 11.30 con gli Show Cooking, mentre, per tutta la durata del Fringe, lo spazio dedicato a sinfonie e sapori per rilassare i sensi ospiterà i concerti delle 19.15, i Jazz Talk e i migliori stand di Street Fooders italiani.
Tutti gli appuntamenti in programma al Fringe sono aperti al pubblico e ad ingresso gratuito.
Location FRINGE:
BARATTI & MILANO - Piazza Castello 29, Galleria Subalpina
BLAH BLAH - Via Po 21
CAFÈ DES ARTS - Via Principe Amedeo 33
CAFFÈ ELENA - Piazza Vittorio Veneto 5
COOKING & RELAXING - Piazza Vittorio Veneto
FRINGE DANCE - Piazza Vittorio Veneto
FLORA - Piazza Vittorio Veneto 24
FLUIDO - Viale Cagni 7, Parco del Valentino
LA DROGHERIA - Piazza Vittorio Veneto 18/d
LAB - Piazza Vittorio Veneto 13
MAGAZZINO SUL PO - Murazzi del Po 14
MUSIC ON THE RIVER - Fiume Po, fronte Società Canottieri Esperia
NH HOTEL PIAZZA CARLINA - Piazza Carlo Emanuele II 15
NIGHT TOWERS - Piazza Vittorio Veneto
STUDENT ZONE - Via Murazzi del Po 26
THE BEACH - Via Murazzi del Po 18


Ufficio stampa e Comunicazione FRINGE Giulia Gaiato & Letizia Caspani
gaiatogiulia@gmail.com - letizia.caspani@yahoo.it 346 5606493 - 327 6815401

TJF FRINGE


* SPECIAL EVENTS *



X JAZZ FESTIVAL

>SABATO 30 MAGGIO | ore 23.20
Night Towers, Piazza Vittorio Veneto
KOMFORTRAUSCHEN

>DOMENICA 31 MAGGIO | ore 19.45
Student Zone, Via Murazzi del Po 26 STUDNIZTKY TRIO: MEMENTO

>SABATO 30 MAGGIO, DOMENICA 31 MAGGIO, LUNEDì 1 GIUGNO | ore 24.15
The Beach, Via Murazzi del Po 18
SVEN HELBIG, AMBIQ, KOMFORTRAUSCHEN, ALEX BARCK, SEBASTIAN STUDNITZKY, DANIEL W. BEST

Nell’anno in cui Torino celebra lo scambio culturale con Berlino, anche il Fringe porterà in città il fervore di uno tra i più vivaci panorami musicali d’Europa: l’X Jazz Festival. Manifestazione nata nel 2014 e da subito consacrata per il suo spirito all’avanguardia, l’X Jazz Festival condivide con il Fringe il forte legame con il territorio e l’apertura alla sperimentazione, valorizzando gli spazi cittadini e la scena musicale locale. Per tre giorni, gli artisti del festival berlinese porteranno il loro sound al Fringe: sabato 30 alle 23.20 dalle Night Towers si esibirà il trio Komfortrauschen, mentre dalle 24.15 doppio set al The Beach con le “Pocket Symphonies” di Sven Helbig e poi Ambiq, collettivo composto da Claudio Puntin, Max Loderbauer e Samuel Roher; il 31 alle 19.45 alla Student Zone il protagonista indiscusso del nu-jazz tedesco Sebastian Studnitzky incontrerà Enzo e Gianni Lo Greco per il suo progetto “Memento”, e alle 24.15 il trio Komfortrauschen farà tappa al The Beach anticipando il dj set di Alex Barck, tra jazz-latin e tech-house; lunedì 1 giugno chiudono l’incontro tra festival Sebastian Studnitzky col progetto Ensemble X e il dj dalla carriera ventennale Daniel W. Best, al The Beach alle 24.15.

MUSIC ON THE RIVER

Da VENERDì 29 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 23.00
Fiume Po, fronte Società Canottieri Esperia

Momento di punta del programma Fringe, anche quest’anno sarà l’immancabile Music on the River, l’assolo sul Fiume Po di fronte alla Società Canottieri Esperia. Ogni sera alle 23.00, un musicista si esibirà a filo d’acqua su una zattera in mezzo al fiume in una performance unica e scenografica. Music on the River farà da raccordo tra la sera e la notte Fringe e vedrà alternarsi i virtuosismi sonori degli artisti coinvolti: il primo dei one man show del Fringe, venerdì 29 maggio, sarà il sassofonista inglese di fama internazionale Andy Sheppard; seguirà il talentuoso e rivoluzionario musicista tedesco Nils Wogram che farà riecheggiare le note del suo trombone nella sera di sabato 30 maggio; sarà poi la volta del sassofono di Francesco Bearzatti che, domenica 31 maggio, regalerà al pubblico una performance dall’impronta profondamente personale unendo stili e sonorità tra rock, punk, house e be-bop; a chiudere le performance del Music on the River di quest’anno sarà il poliedrico artista Gavino Murgia che, lunedì 1 giugno, battezzerà l’ultimo live on the river con il potente suono della sua voce e del suo sassofono.


NIGHT TOWERS

Da VENERDì 29 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 23.20
Piazza Vittorio Veneto

Dopo il successo dello scorso anno, ritornano le esibizioni “dall’alto” delle Night Towers, le tre torri di otto metri che ospiteranno le performance ogni sera alle ore 23.20 in Piazza Vittorio. Da questi palcoscenici verticali disposti a triangolo, i musicisti creeranno un singolare dialogo “a distanza”, di grande impatto scenico, la cui potenza sonora avvolgerà tutta la piazza.
Venerdì 29 maggio si cimenteranno sulle Night Towers Francesco Bearzatti, Martux_m e Andrea Bozzetto in un live che unisce musica elettronica e jazz in omaggio a John Coltrane; sabato 30 maggio, il trio berlinese Komfortrauschen diffonderà un sound design ipnotico di matrice minimal techno; domenica 31, lo spettacolo sarà tutto a base di percussioni con lo straordinario quartetto torinese Out
Of Time; lunedì 1 giugno l’ultimo set diffonderà nella piazza un alto tasso di jazz, rock e funky con il Trio Bobo, composto da Faso e Meyer, di Elio e le Storie Tese, e dal chitarrista Alessio Menconi.


BOJAN Z: FREE ELECTRONS

SABATO 30 MAGGIO | ore 23.45
Magazzino sul Po, Via Murazzi del Po 14
Bojan Zulfikarpasic fender rhodes, Jacopo Albini sax tenore, clarinetto basso, Simone Bellavia basso elettrico, Gaetano Fasano batteria

Serbo di nascita ma francese d’adozione, Bojan Zulfikarpasic, in arte Bojan Z, è un celebre pianista e compositore che da anni opera un’attenta ricerca sul linguaggio, mescolando gli elementi del jazz ai sapori della musica balcanica, suo background musicale d’origine. Bojan Z, che è uno dei musicisti resident del Fringe, farà risuonare i tasti del suo fender rhodes insieme al torinese Trio Monne che, dalla sua fondazione nel 2012, vanta l’esigenza musicale di suonare e sperimentare un sound jazz fusion, contaminato dalle sonorità di compositori come Frank Zappa e Jaco Pastorius. Sicuramente inedito e inaspettato sarà l’incontro tra il potente pianoforte elettrico di Bojan Z e il trio nostrano che, con il basso elettrico di Simone Bellavia, il sax e il clarinetto di Jacopo Albini e la batteria di Gaetano Fasano, ci regaleranno una perfomance unica all’insegna della contaminazione.


STUDENT ZONE

Da VENERDì 29 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 19.45
Student Zone, Via Murazzi del Po 26

Sempre più occasione d’incontro tra la musica e la città, il Fringe troverà nuova casa tra le arcate 26 e 30 dei Murazzi del Po, ogni sera da venerdì 29 maggio a lunedì 1 giugno, alle 19.45. La Student Zone, punto di riferimento cittadino per gli studenti universitari e novità nel diffuso panorama di location Fringe 2015, sarà allestita per l’occasione con un pianoforte a coda al quale si avvicenderanno i principali artisti in cartellone. Venerdì 29 il pianista Bojan Zulfikarpasic, in formazione inedita con Mattia Barbieri alla batteria e Mauro Battisti al contrabbasso, fonderà jazz, rock e musica balcanica; sabato 30 toccherà al sax di Andy Sheppard il compito di ricreare le atmosfere fumose dei mitici jazz club insieme a Fabio Gorlier al pianoforte, Furio Di Castri al contrabbasso e Mattia Barbieri alla batteria; domenica 31 Sebastian Studnitzky coinvolgerà il pubblico con il suo stile contemporaneo e di forte impatto insieme a Enzo e Gianni Lo Greco, al contrabbasso e alla batteria; nell’ultimo set di lunedì 1 giugno, Bojan Zulfikarpasic e il sassofonista Gavino Murgia si incontreranno dando vita a un mix di sonorità unico, con Davide Liberti, contrabbasso, e Ruben Bellavia, batteria.


TRIO BOBO

LUNEDì 1 GIUGNO | ore 23.20
Night Towers, Piazza Vittorio Veneto
Faso basso elettrico, Alessio Menconi chitarra elettrica, Christian Meyer batteria

L’ultima notte Fringe ha l’onore di ospitare l’energia e il talento strumentale di un trio che fonde stili ed esperienze diverse in un’unica musica che loro stessi amano definire jazz-rock o funky-jazz. Parliamo della possente ritmica di Elio e le Storie Tese con il tocco del basso di Faso e della batteria di Christian Meyer, riconosciuti ufficialmente come due fra i musicisti più virtuosi del nostro panorama musicale da vent’anni a questa parte, che si mescola alle note di Alessio Menconi, uno dei chitarristi più apprezzati sulla scena internazionale. La performance del trio, che prevede una miscellanea di composizioni originali e cover, riverserà sul pubblico, dall’alto delle Night Towers in Piazza Vittorio Veneto, una bolla di suoni ricamati e rifiniti con grande eleganza, regalando virtuosismi di altissimo livello.


MONK’N’ROLL

LUNEDì 1 GIUGNO | ore 23.45
Magazzino sul Po, Via Murazzi del Po 14
Francesco Bearzatti sax tenore, Giovanni Falzone tromba, Danilo Gallo basso elettrico, Zeno de Rossi batteria

Dopo l’omaggio a Tina Modotti e Malcolm X, ampiamente acclamati da critica e pubblico in Italia e all'estero, Francesco Bearzatti, musicista resident del Fringe 2015, celebra ora il genio musicale di Thelonious Monk con il progetto Monk’N’Roll. Il suo è un “disegno musicale” di pura adrenalina che restituisce tutta l’energia e la potenza dei grandi nomi del rock, dai Led Zeppelin, ai Pink Floyd, a Lou Reed, ai
Police, intersecandosi con i famosi temi del pianista e compositore statunitense scomparso da oltre tren’anni. Thelonious Monk è stato oggetto di un'attenta rivalutazione da parte della critica negli ultimi anni, mentre la “new wave” del jazz, basata principalmente sull'improvvisazione, lo colloca in posizione ideale, come punto di riferimento. Accanto a Bearzatti, vincitore del prestigioso “Prix du Musicien Européen” nel 2012, i suoni del brillante Tinissima Quartet con la tromba di Giovanni Falzone, il basso elettrico di Danilo Gallo e la batteria di Zeno De Rossi.


FRINGE IN THE BOX

Il FRINGE IN THE BOX, laboratorio musicale che è stato uno dei progetti più sperimentali del Fringe per le edizioni 2013 e 2014, quest’anno esce dalle mura dello studio di registrazione temporaneo di Piazza Vittorio e si apre al pubblico in due diversi momenti.

>VENERDì 29 MAGGIO | ore 16.00
The Beach, Via Murazzi del Po 18
Proiezione del cortometraggio FRINGE IN THE BOX – OMAGGIO A TANNOIA Regia di Alessandro Tannoia e Yokio Unia; Editing di Valeria Ferrari

Il percorso di interazione e scambio tra il mondo del jazz e quello dell'elettronica, tracciato dal Fringe in the Box per due anni, verrà raccontato attraverso i suoni e le immagini di un cortometraggio che ripercorre le giornate tipo all’interno del “The Box”, lo studio di registrazione temporaneo di Piazza Vittorio. La musica e le storie dei principali musicisti Fringe che hanno partecipato al progetto sono descritti nel cortometraggio Fringe in the Box, diretto dal sapiente occhio cinematografico del regista, e amico, Alessandro Tannoia, recentemente scomparso e al quale è dedicato questo primo appuntamento in calendario al TJF Fringe.

>VENERDì 29 MAGGIO | ore 24.15
The Beach, Via Murazzi del Po 18
1° set / DAVEM
2° set / HUGO & PISTI live set

Dalla ricca library musicale, frutto dei campionamenti del “The Box” e che ha raccolto testimonianze musicali di artisti del calibro di Uri Caine, Flavio Boltro e Paolo Fresu, è nata l’esigenza di inaugurare una fase live del Fringe in the Box. Nella prima notte Fringe di quest’anno, il pubblico potrà godere della miscela esplosiva di due dj set targati Fringe in the Box: Davide Mecucci, aka DAVEM, darà il via alla notte al The Beach con un personalissimo mix delle tracce musicali della libreria sonora del “The Box” e sarà seguito dal dj set esclusivo di Hugo e Pisti, dove si incontreranno i mondi dei dj producers e del jazz per una jam session esplosiva.


COOKING & RELAXING

>JAZZ TALK | VENERDì 29, DOMENICA 31 MAGGIO, LUNEDì 1 GIUGNO | ore 20.15 e
SABATO 30 MAGGIO | ore 13.30

>LIVE | Da VENERDì 29 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 19.15

>SHOW COOKING | Da SABATO 30 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 11.30

Piazza Vittorio Veneto

In occasione di Expo 2015, il Fringe offrirà al pubblico nuovi spunti di convivialità, scoperta e svago per tutti i gusti nell’area Cooking & Relaxing. Piazza Vittorio Veneto, cuore pulsante di Torino e del Fringe, sarà teatro di percorsi degustativi dei più pregiati prodotti di Langhe, Roero e Monferrato in compagnia di esperti sommelier, di Show Cooking con rinomati chef, live e i Jazz Talk di Mauro “MAO” Gurlino, oltre a una selezione dei migliori Street Fooders italiani. Venerdì 29 si inizierà alle 19.15 con un concerto di brani originali nati per accompagnare il vino, frutto dell’incontro del Conservatorio di Torino e dell’Haute Ecole de Musique di Losanna con l’Accademia di Enologia di Changins, si parlerà poi di vino, nocciole e musica con Federico Ceretto e l’azienda Relanghe durante il Jazz Talk; sabato 30 alle 11.30 Show Cooking con Stefano Polato, chef ufficiale della missione spaziale Futura, che preparerà per noi gl’innovativi piatti dello Space Food, seguirà il Jazz Talk sul gusto del ‘'relaxing'', unione di sinfonie e sapori per rilassare i sensi, con Lorenzo Marolo e Baratti&Milano, e alle 19.15 un live tributo a J. J. Johnson e Kai Winding; domenica 31 alle 11.30 Street Sandwich Lab con Marcello Trentini e Patrick Ricci che esploreranno nuove frontiere del “panino” in chiave gourmet durante lo Show Cooking di oggi, mentre alle 19.15 il concerto Frusbers in the Sky, a cavallo tra tradizione partenopea e spagnola, ci accompagnerà fino al Jazz Talk dedicato all’alta gastronomia e all’innovativo progetto Space Food di Argotec; lunedì 1 giugno sempre alle 11.30 lo chef de “La Piola” di Alba Dennis Panzeri preparerà assaggi e ricette con le eccellenze enogastronomiche di Langhe, Roero e Monferrato alla postazione dello Show Cooking, dalle 19.30 il Fringe incontrerà il festival L'échangeur de sons di Chambery in concerto e alle 20.15 ultimo Jazz Talk alla scoperta dell’importanza delle materie prime, con particolare attenzione a salumi e formaggi, in collaborazione con La Buona Terra.


FRINGE DANCE

VENERDì 29 MAGGIO ore 17.00 | SABATO 30 MAGGIO ore 16.00 | DOMENICA 31
MAGGIO ore 15.00 | LUNEDì 1 GIUGNO ore 16.00
Piazza Vittorio Veneto

Al Fringe non pu mancare una componente essenziale della storia e del mondo jazz, come la danza. Dopo l'entusiastica accoglienza dello scorso anno, tornano le esibizioni di ballerini e band al Fringe Dance, con un programma arricchito da workshop e contest, che coinvolgeranno il pubblico in quattro percorsi stilistici, ognuno dedicato a un'espressione della grande cultura musicale che il Jazz con le sue evoluzioni e derivazioni rappresenta: Afro, House, Funk e Swing. A fare da palco alle performance di gruppi musicali e ballerini, l’immancabile Piazza Vittorio Veneto dove venerdì 29 sarà protagonista il linguaggio antico della danza Afro con il workshop e le esibizioni della compagnia Sowilo curate dalla coreografa e danzatrice Simona Brunelli sui ritmi trascinanti di un quartetto di percussioni. Sempre venerdì 29 la danza sarà protagonista di fronte al The Beach dove si esibiranno in un “Blitz metropolitano” i performers dell’Interplay Festival; sabato 30 un balzo in avanti nel tempo a ritmo di HouseMusic con il beatmaker torinese FrankSativa e il sassofonista Paolo Celoria, sulle note del loro set avranno luogo un workshop, una competizione di Housedance freestyle sotto lo sguardo dello streetdancer Dario 'Dange' Claudi e uno show a cura della Street Dance School STUDIO21 di Vittoria Paccotti e del collettivo hip hop al femminile Ladykiller; domenica 31 calcherà il palco l’icona mondiale del Waacking Tyrone Proctor, giudice del contest curato dalle scuole IndipenDance di Elisa 'Pinklady' Terrone e Groovies di Silvia Cerdelli, e il gruppo The Waackettes, che si esibirà sui grooves Funk della band Survivor in Da Funk; per finire lunedì 1 giugno, la Gatsby Orchestra ci trasporterà in una ballroom Swing con esibizioni e workshop dei ballerini delle scuole Turincats, Max e Serena, Honky Tonk School e Dusty Jazz.




CINEMA E JAZZ AL BLAH BLAH

Da VENERDì 29 MAGGIO a LUNEDì 1 GIUGNO | ore 16.00
Blah Blah, Via Po 21

L’animo eterogeneo del Fringe non si ferma alla musica e in questa edizione propone un ciclo di proiezioni, in programma al Blah Blah ogni giorno alle 16.00, per far conoscere il jazz anche attraverso le immagini. Il primo appuntamento di venerdì 29 sarà dedicato ad Alessandro Tannoia, regista torinese recentemente scomparso, che ha firmato con Yokio Unia il corto Fringe in the Box girato nello studio di registrazione temporaneo che ha ospitato il progetto tra jazz ed elettronica del Fringe; il 30 verrà presentato il trailer del documentario Compro Oro - Vivere Jazz, vivere Swing di Marino Bronzino e Toni Lama, sugli anni ruggenti dello “Swing Club” di
Torino; domenica 31 proiezione del documentario Il suono instabile della libertà di
Marco Bergamaschi e Gianpaolo Gelati, un road movie sui vent’anni di attività della Italian Instabile Orchestra, collettivo di musicisti jazz senza leader che, come la musica, non conosce limiti nè frontiere; lunedì 1 giugno si celebrerà il centenario dalla nascita di una delle più grandi cantanti jazz con Billie Holiday: la leggenda di Lady Day, documentario di Giorgio Lombardi con filmati rari o inediti e vecchi video-tapes, che ripercorre vita e carriera di Lady Day.

Dati Aggiornati al: 21-05-2015 08:27:57

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 16:00 dal 29-05-2015 al 02-06-2015
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Lun - Mar - Ven - Sab - Dom

Dove: Torino Città

Indirizzo: -- Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento