...per rimanere sempre informati su cosa fare giorno per giorno...

> Home > Eventi a Torino del 28-02-2013 > Mostre e Cultura > L'insostenibilitÓ socio-ambientale della...

L'insostenibilitÓ socio-ambientale della " shining" India

L'insostenibilitÓ socio-ambientale della " shining"  India

 

 

Giornata di proiezioni di documentari sui conflitti socio-ambientali in India
3 Documentari - INGRESSO GRATUITO
Non Cederemo ne ora ne mai - Danilo Licciardello (30min - 2007 - ITALIA)
Yindabad - Roi Guirian e Mariano Agudo (55min - 2007 - SPAGNA)
Cowboys in India - Simon Chambers (77min - 2009 - UK)

17.30 - 18.00
Presentazione del progetto di ricerca e dei film [Paola Camisani e Davide Gianluca Vaccaro]

Conflitti socio-ambientali in India: come uscire dalla prospettiva insostenibile della crescita infinita? [Nanni Salio, Elena Camino].

18,00 - Non cederemo nÚ ora nÚ mai (30')

18,45 - Yindabad (55')

20,00 - 20,30 Spuntino indiano

20,30 - 20.45 Introduzione ai Film [Paola Camisani e Davide Gianluca Vaccaro]

20.45 - 22.10 Cowboys in India (77')

22,15 - 22.45
Conversazione con il pubblico: la dimensione globale dei conflitti socio-ambientali, tra interdipendenze e responsabilitÓ.

---
Uno dei problemi cruciali del nostro tempo Ŕ quello di individuare e praticare delle vie che ci portino a visioni, atteggiamenti e azioni di maggiore sostenibilitÓ.
Tra le vie che si possono percorrere per conseguire una maggiore sostenibilitÓ ambientale e sociale vi Ŕ quella di aumentare la consapevolezza delle nostre relazioni e interdipendenze con altri popoli: i processi di globalizzazione in atto li hanno resi - sotto certi aspetti - 'vicini': vestiamo abiti, mangiamo cibi, utilizziamo tecnologie che arrivano da Paesi lontanissimi.
Le immagini televisive e internet ci portano in casa le immagini di quei luoghi, e le agenzie turistiche ci offrono l'opportunitÓ di raggiungere molti di quei luoghi in poche ore e con poca spesa. Sotto altri aspetti tuttavia questi Paesi sono sempre pi¨ 'lontani': ignoriamo la loro storia e cultura, e omologhiamo in uno scenario unico differenze sociali, economiche, culturali che invece caratterizzano e distinguono tra loro le singole comunitÓ umane.

In particolare l'India - un Paese grande come l'intera Europa, che ospita circa 1 miliardo e 200 milioni di persone - Ŕ caratterizzata da enormi differenze; ospita alcune delle famiglie pi¨ ricche del mondo, e in essa vive un numero di poveri maggiore che in Africa; Ŕ sede di quartieri ultramoderni, di politecnici prestigiosi,
e al tempo stesso ospita pi¨ di 500.000 villaggi, dove i contadini lavorano la terra e le comunitÓ indigene (gli 'adivasi') preservano le loro culture millenarie.
La relazione tra noi e persone del mondo rurale indiano pu˛ essere una via molto efficace per aumentare la consapevolezza cui si accennava sopra.

PerchÚ i contadini indiani sono sempre pi¨ poveri? Come mai vengono privati della terra e dell'acqua? Come mai molte comunitÓ indigene entrano in conflitto con grandi imprese multinazionali che intendono aprire miniere, costruire dighe, destinare grandi territori a colture intensive? E noi, che ruolo abbiamo?
----

Davide Gianluca Helgi Vaccaro
davide@serenoregis.org
Skype: davide.centrostudiserenoregis

Paola Camisani
paola@serenoregis.org

Facebook: http://www.facebook.com/crossingview.india
www.indiaincrociodisguardi.it

Dati Aggiornati al: Thu 14-02-2013 17:17:44

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Giovedì 28-02-2013 alle 17:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Museo di Scienze Naturali

Indirizzo: Via Giolitti 36 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento