...Eventi per tutti, non solo per gli amici...

> Home > Eventi a Torino del 04-12-2015 > Musica e Spettacoli > IL SIGNOR LEBLANC

IL SIGNOR LEBLANC

IL SIGNOR LEBLANC

 

 

SPETTACOLO “Il Signor Leblanc”
di Maria Rosa Menzio,
con Lia Tomatis, Luciano Faia, Riccardo Gili e Fabio Castello. Regia di Riccardo de Leo.
Compagnia “Onda Larsen”, TORINO PRIMA ASSOLUTA

Una storia di matematica e Resistenza, nella Francia occupata dai nazisti. La leggenda della spada di Longino s’intreccia con la vicenda umana della matematica Sophie Germain, che dovette travestirsi da uomo (il signor Leblanc appunto) per essere ammessa al Politecnico di Parigi. Altri matematici intervengono nella storia: Lagrange e Galois, e le loro scoperte s’intersecano con quelle della relatività ge-nerale, in una sorta di universi paralleli. “Lo spazio è il vestito del tempo” dice la protagonista, e in questo modo, da donna semplice e un po’ civetta, prende il posto del “signor Leblanc” per far giustizia.
C’è una storia d’amore, tradimento e redenzione, fino al termine, do-ve lo scontro di due carri armati e la morte della protagonista danno all’Occidente un finale commovente e inaspettato.

di Svetlana Aleksievic,
con Claudia Appiano, Oliviero Corbet-ta, Cristiano Falcomer, Cristina Giolitti, Stefania Rosso, Da-niela Vassallo e Luisa Ziliotto.
Compagnia “Liberipensatori Paul Valery”
Regia di Oliviero Corbetta

Quando esplose il reattore della centrale nucleare di Chernobyl tutte le certezze crollarono e ci sorprende sentire affermare ancora che la produzione di energia elettrica tramite le centrali nucleari è ormai si-cura. Come si può parlare di sicurezza quando si ha a che fare con elementi radioattivi la cui longevità è tale da obbligarci a prendere in considerazione tempi di dimezzamento che vanno al di là di ogni umana concezione? Possiamo, in tutta coscienza, scaricare il peso delle nostre scelte sulle spalle delle generazioni che ci succederanno per migliaia di anni? Ci si può assumere solo la responsabilità di eventi le cui conseguenze possano esserci rimproverate nell’arco di una vita; in caso contrario chi pagherà per gli eventuali, probabili, errori? Quando si affronta l’incommensurabile tragedia bielorussa l’unico mezzo che abbiamo a disposizione per tentare di comprende-re un evento che sfugge ai nostri limitati mezzi cognitivi è quello di fare riferimento al mito e alla tragedia greca, dove le piccole vicende umane si intrecciavano a quelle insondabili di dei capricciosi e il più delle volte ostili e spietati. Svetlana Aleksievic ha raccolto le testi-monianze di chi Chernobyl l’ha vissuto in prima persona, ustionan-dosi per sempre l’esistenza. A parlare, nella sua collezione di voci, sono gi umili abitanti della zona, i vecchi, i bambini, le mogli dei pompieri che furono spediti sul tetto del reattore per rimuovere le macerie contaminate. In memoria delle loro vite deformate a noi non resta altro che proporre al pubblico quelle voci, quella rassegnata impotenza, quella fede disillusa nella potenza di una scienza che doveva avvicinarci all’atto creativo di un dio e ci ha restituiti alla no-stra spaventosa inanità

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito
www.teatroscienza.it

Dati Aggiornati al: 01-12-2015 09:50:04

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Venerdì 04-12-2015 alle 21:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Teatro Vittoria

Indirizzo: via Antonio Gramsci 4 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento