...ognuno può fare molto per gli altri...

> Home > Eventi a Torino del 29-02-2016 > Musica e Spettacoli > Festival Demiourgos XXV Edizione - Primavera in...

Festival Demiourgos XXV Edizione - Primavera in Villa Tesoriera II Edizione - DIRETTORE ARTISTICO, LUIGI DI CESARE

Festival Demiourgos XXV Edizione - Primavera in Villa Tesoriera II Edizione - DIRETTORE ARTISTICO, LUIGI DI CESARE

 

 

DEMIOURGOS XXV EDIZIONE
Primavera In Villa Tesoriera II Edizione
Festival realizzato da Associazione Artistico Culturale IPPOGRIFO
con la collaborazione di Fondazione CRT, Consiglio Regionale del Piemonte,
Biblioteche Civiche Torinesi e Circoscrizione IV di Torino.

Direzione Artistica, M. Luigi DI CESARE

Ingresso libero e gratuito a tutti i concerti

Lunedì 29 Febbraio 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 - Torino
Salone dei Concerti

Quartetto ECHOS

Andrea Maffolini violino
Giulia Bombonati, viola
Martino Maina, violoncello
Mirko Bertolino, pianoforte

Programma:
J. BRAHMS (1833-1897)
Quartetto n. 2 in La maggiore
per pianoforte ed archi op. 26

Il quartetto d'archi 'Echos' nasce nel 2013 all'interno del conservatorio G.Verdi di Torino ed è composto da Andrea Maffolini (primo violino), Ida Di Vita (secondo violino, che subentra soltanto nel settembre 2014), Giulia Bombonati (viola), Martino Maina (violoncello).
Nel marzo 2014 interpretano il quintetto op.111 di Brahms con il M* Bruno Giuranna al termine di una masterclass da lui tenuta nel conservatorio.
Nel maggio 2014, presso il Salone del Libro di Torino, partecipano alla presentazione del saggio " I quartetti per archi di Beethoven" di Quirino Principe, eseguendo il quartetto op.18 n.1 di Beethoven.
Nell’agosto 2015 partecipano alla masterclass estiva di Bogliasco con il Quartetto di Cremona.
Nel settembre 2015 si esibiscono in concerto al Teatro Alfa di Torino per il festival musicale MiTo.
Attualmente il quartetto studia presso l'Accademia Stauffer a Cremona con il Quartetto di Cremona, sotto la guida della Professoressa Claudia Ravetto presso il Conservatorio di Torino e con il Maestro Pinzaru presso l'Accademia di Pinerolo.

Andrea Maffolini, Giulia Bombonati, Martino Maina e Mirko Bertolino sono quattro giovani musicisti diplomati brillantemente presso il Conservatorio " G. Verdi" di Torino. Collaborano stabilmente da tre anni, accomunati dalla passione per la musica da camera. Approfondiscono insieme il repertorio cameristico per quartetto d'archi collaborando con Ida Di Vita al violino presso l'Accademia " W. Stauffer" di Cremona e per trio con pianoforte presso l'Accademia di Musica di Pinerolo con il Trio Debussy. Dalla fusione dei due ensemble nasce il quartetto con pianoforte, formazione con la quale sono stati selezionati dal Conservatorio " G. Verdi" di Torino per esibirsi con il M. Bruno Giuranna, da sempre sensibile alla formazione di giovani cameristi.

Lunedì 7 Marzo 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Duo

Stefano Pellegrino, violoncello
Alessandra Rosso, pianoforte

Programma:

A. Dvorak : Sonatina op. 100 (arr. Oscar Hartwieg)
Rondò op. 94

P. I. Cajkovskij : Pezzo capriccioso op. 62

L. V. Beethoven : Sonata n. 1 op. 5


Stefano PELLEGRINO, nato a Cuneo nel 1987, ha compiuto gli studi musicali parallelamente a quelli scientifici; ha studiato presso il Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo diplomandosi a pieni voti sotto la guida di Paola Mosca.
Attivo come camerista, si è dedicato al quartetto d’archi sotto la guida di Manuel Zigante, violoncellista del Quartetto d’Archi di Torino.
Ha partecipato a diverse edizioni dei corsi musicali di Veruno (NO) e nel 2008 ha seguito una masterclass del M° Nannoni e i corsi di perfezionamento del Trio Debussy.
Collabora stabilmente in Duo con la pianista Alessandra Rosso e l’arpista GiovanniSelvaggi; fa parte inoltre del “Trio romantico” (arpa, violino e violoncello) con cui ha inciso un cd nel 2014.
Attivo anche in ambito jazz con la formazione The Duet, ha partecipato nel 2013 all’incisione del disco ‘La stanza delle marionette’.
Collabora inoltre con diverse orchestre, tra cui l’Orchestra “B. Bruni” di Cuneo con cui , dal 2008, partecipa regolarmente alle edizioni del “Concerto di Ferragosto”. Nel 2007 ha eseguito, come solista, il concerto di Saint-Saens con l’orchestra del Conservatorio “G. F. Ghedini” e , nel 2011 , il Concerto per due violini e cello di Vivaldi con l'Orchesta “B. Bruni”. Fa parte dell'Ottetto di violoncelli , formazione nata in seno alla stessa Orchestra “B. Bruni”.
Si è distinto tra i finalisti nell’ambito del “Premio delle Arti 2009” (sezione Archi) che si è tenuto a Verona.
Suona un violoncello Aloisius Lanaro (1975) appartenuto al Maestro Renzo Brancaleon.

Alessandra ROSSO ,allieva di Maria Golia, ha studiato poi con Leonardo Bartelloni e si è diplomata come privatista, presso il conservatorio " A. Boito" di Parma, sotto la guida del M° Roberto Cappello, di cui ha seguito i corsi di perfezionamento.
Dal 2004 continua a Napoli l'approfondimento del repertorio solistico con la pianista Laura De Fusco, allieva del grande didatta Vincenzo Vitale.
Ha ottenuto il 1° Premio Assoluto al Concorso Nazionale di Bobbio (PC) edizione `96 ed il 1 ° Premio al Concorso Internazionale di Casarza Ligure (GE) edizione`99. Ha inoltre conseguito buone classificazioni in altri concorsi fra cui il Torneo Internazionale di Musica ('96-'98), il Concorso Nazionale Pianistico di Albenga (`96), il Concorso " Trofeo Kawai" di Tortona (`97).
Dal 2002 al 2007 ha collaborato come docente di Pianoforte Principale presso il Civico Istituto Musicale di Saluzzo gestito dal Consorzio " Scuola di Alto perfezionamento Musicale" e dal 2003 insegna presso l'Istituto Diocesano di Musica Sacra di Cuneo. E' docente di Teoria Musicale e Solfeggio presso il Civico Istituto Musicale di Boves.
Svolge intensa attività cameristica: ha preso parte alla serie di concerti " Lente di ingrandimento" , promossa dall'Orchestra Filarmonica di Torino, al fine di portare la musica da camera al di fuori delle sale da concerto. Diversi i concerti liederistici (voce e pianoforte). Suona in formazione stabile con il violoncellista Stefano Pellegrino e il clarinettista Paolo Montagna.
Recentemente è iniziata una collaborazione con l'orfanotrofio “La Créche” a Betlemme.
Inoltre ha offerto la sua collaborazione per sostenere la diffusione dell'Opera " Dalle tenebre alla Luce" in Romania, Ucraina ed Africa.
Il Duo si è perfezionato con il Trio Debussy, prestigiosa formazione cameristica, primo gruppo residente presso l'Unione Musicale di Torino.
Si esibisce per rassegne e manifestazioni in Liguria e, in Piemonte, all'interno del circuito “Piemonte in Musica” e “Castelli in Scena”; diversi i concerti per “Società Corale Città di Cuneo”, “Amici della Musica di Bra”, “Amici della Musica di Busca”, “Accademia Filarmonica di Saluzzo”, “Verbania Musica”, “Associazione Culturale Rassegna Musica Torino”, “Opera Munifica Istruzione di Torino” .
Esegue periodicamente concerti a favore dei bambini di Betlemme e dell'ex “Meru Rescue Center” ora “St. Francis Children” (Kenya), un Centro nato per garantire dignità e istruzione ai bambini di strada e di famiglie poverissime.


Lunedì 21 Marzo 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Duo

Cristina Villani, soprano
Alessandra Rosso, pianoforte

Voci di primavera
Programma liederistico
Dowland - Come again
Frescobaldi - Se l'aura spira
Mozart - Oiseaux si tous les ans
Beethoven - Der Gesang der Nachtigall
Schubert - La pastorella al prato - Heidenroeslein
Schumann - Die Lotosblume
Mendelssohn - Fruhlingslied
Brahms – Lerchengesang - Wie Melodien zieht es mir
Franck - Roses et papillons
Wolf - Fruhling ubers Jahr
Bizet - Chanson d'avril
Fauré - Mai
Debussy - Zéphyr - Voici que le printemps
Strauss, J.- Fruhlingsstimmen
Cristina VILLANI, soprano, inizia nel 1993 gli studi di canto presso il C.I.M. Brera di Novara curando in seguito il perfezionamento con il soprano C. CASTELLANI a Milano conseguendo nel 2000 il diploma di Canto presso il Conservatorio di Cuneo, perfezionandosi in seguito con il Mezzosoprano Silvana
Silbano. Dal 1999 costituisce stabilmente un Duo Liederistico con il pianista Fulvio Galanti, col quale affronta il vasto repertorio dedicato a questa formazione: “Lied” tedesco, “Mélodie” francese, “Cançion” spagnola, Romanza da Camera italiana, Liriche russe e dell’Est europeo. In Duo è stata ospite di Enti e Associazioni Musicali (tra gli altri: “DINO CIANI”, “AMICI DELLA MUSICA”, “CIRCOLO DEGLI ARTISTI”, “A SPETTARTI”, “ARTEMUSICA”) per i quali si è esibita in diverse città italiane (Torino, Chieri, Cuneo, Novara, Milano, Stresa, Bologna, Firenze, Roma, Ancona, Sassari, Aosta, Rovigo, Perugia, Andora, Sanremo, Asiago)
prendendo parte ad importanti rassegne e nel 2008 è stata invitata presso il Conservatorio Nacional de Musica di Lima (Perù). Premiata in Concorsi di Musica da Camera Nazionali ed Internazionali, ha ottenuto nel 2001 il 2° premio (1° non assegnato) al Concorso Internazionale “Palma d’Oro” di Finale Ligure e nel 2002 il 1° premio all’ International Music Competition “Caffa-Righetti” di Cortemilia. Si è perfezionata nelle Master Classes Internazionali di interpretazione Liederistica tenute a Firenze da Irwin GAGE ed Esther DE BROS ed ha partecipato alle Master Classes tenute dal M° Antonio JUVARRA su “Il Cantare Naturale” e dal M° Alessandro CORBELLI . Dall’anno 2000 ha fatto parte stabilmente della Società Corale Città di Cuneo con la quale ha partecipato all’esecuzione ed incisione su CD della Messa in Si minore di J. S. Bach nel 2000, del Requiem di G. Fauré nel 2001 e, in qualità di solista, del Gloria (nel 2002) e del Requiem (nel 2004) di J. Rutter.
È stata docente di Canto presso il Civico Istituto Musicale di Caraglio (CN) dal 2003 al 2006 e dal 2007 è docente di Canto presso l’Istituto Musicale Vivaldi di Busca (CN); cura la preparazione vocale di alcuni gruppi corali, tra cui il Coro del Liceo Classico di Cuneo, di cui è direttore.

Lunedì 4 Aprile 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Duo
Yulia Verbitskaya, violino
Edoardo Milanello, pianoforte

Ludwig van Beethoven - Sonata No.30 in mi maggiore per pianoforte op.109

Robert Schumann - Tre romanze per pianoforte op.28

Johann Sebastian Bach - Ciaccona dalla Partita No. 2 in re minor per violino solo , BWV 1004

Ludwig van Beethoven - Sonata No.4 in la minore per violino e pianoforte op.23

Yulia Verbitskaya. Nel 2013 si e` diplomata al conservatorio “M.Glinka” di Novosibirsk (Russia) col maestro Michail Turich. Attualmente frequenta il biennio di violino nella classe di Enrico Groppo al conservatorio “G.Verdi“ di Torino (Italia) e l'Accademia di Musica di Pinerolo con Dora Schwarzberg. Нa vinto una borsa di studio per i giovani musicisti „De Sono“. Negli anni 2013-2014 ha tenuto i concerti partecipando nell'orchestra degli studenti del conservatorio di Torino con i grandi musicisti come Natalia Gutman, Shlomo Mintz e Donato Renzetti. Collabora con l’orchestra “ArchiVivi”, “Camerata Ducale” e l’orchestra dell’Accademia Stefano Tempia. Nel mese di aprile nel 2015 e` stata presa nella orchestra giovanile World Youth Orchestra. Nel agosto 2015 ha partecipato alle masterclass di musica da camera con Andrea Nannoni e Christophe Giovaninetti.Edoardo Milanello
Edoardo Milanello muove i primi passi sul pianoforte a 7 anni, grazie al nonno fisarmonicista, ma non ha accesso a regolare istruzione musicale fino ai 16 anni, quando incontra e diventa allievo di Maria Gachet, ex-docente storica di pianoforte del Conservatorio di Torino. Due anni dopo approfondisce gli studi con Umberto Santoro, formatosi a Ginevra con Dominique Merlet e docente di Lettura della partitura del Conservatorio di Torino. Nel 2012, dopo aver conseguito la maturità classica, viene ammesso al triennio del Conservatorio di Torino alla classe di Bruno Bosio. In questi anni frequenta parallelamente le classi di musica da camera di Antonio Valentino e Marco Zuccarini. Fin da subito si esibisce più volte al pubblico di: “I mercoledì del Conservatorio”, “Serate musicali”, “I concerti di Santa Pelagia” e “I concerti della Reggia di Venaria” come solista, camerista e accompagnatore. Nel maggio 2015 frequenta una masterclass con Philippe Entremont. Nel luglio 2015 frequenta il corso di Dominique Merlet alla Sommerakademie di Salisburgo.
Yulia ed Edoardo si sono conosciuti nel 2014, frequentando la classe di musica da camera di Marco Zuccarini. Dall'estate del 2015 decidono di studiare in duo e in trio, in collaborazione con il violoncellista Ernesto Anderson, nella classe di Antonio Valentino.

Lunedì 18 Aprile 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti


IL CLARINETTO E GLI ARCHI

Quartetto CRUSELL

Nino CARRIGLIO, clarinetto
Eleonora MACCHIONE, violino
Fabrizio MONTAGNER, viola
Antonio CANINO, violoncello

Programma:

Bernard CRUSELL (1775 - 1838)
Quartetto op.2 n.1 in Mib magg. per clarinetto, violino, viola e violoncello
Poco Adagio/Allegro
Romanze: Cantabile
Menuetto: Allegro
Rondò: Allegro Vivace

Ivan MULLER (1786 - 1854)
Quartetto n. 1 in Sib magg. per clarinetto, violino, viola e violoncello
Allegro
Adagio con espressione
Polonaise

Anonimo (fine sec XVI)
dalle Antiche danze e arie per liuto
Aria italiana
Aria di Corte


Quartetto CRUSELL
ideato e fondato da Nino Carriglio, nel 2013, si propone principalmente di far conoscere le opere scritte per questa formazione dal clarinettista e compositore scandinavo Bernard Crusell, e da queste composizioni, certamente meno note ma non per questo meno interessanti, iniziare un viaggio idilliaco sino ai nostri giorni dove il nostro sguardo e le nostre sensazioni ritrovano altri compositori che attratti dal fascino, dal suono e dall’espressività del clarinetto, ne rendono sublime l’impasto sonoro nell’incontro con gli archi.


Nino CARRIGLIO, clarinetto
nato a Trapani inizia lo studio del clarinetto con Francesco Bologna, diplomatosi poi a soli 16 anni al Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani. Ha frequentato i Corsi di perfezionamento strumentale e orchestrale sia in Italia che all’estero. Ha collaborato con varie Orchestre lirico-sinfoniche italiane. Concertista, si esibisce sia in formazioni di musica da camera di cui è anche fondatore come il duo Henghel, il duo Brahms, il Duosottolamole, il Trio d’ance Piemontese, il Trio Klarpicell, il Quartetto Crusell ma anche come come solista con orchestra. Come docente tiene Corsi e Laboratori strumentali per varie Associazioni musicali e Scuole di ogni ordine e grado. Attualmente è docente di clarinetto presso la Scuola media ad indirizzo musicale DROVETTI di Torino.

Eleonora MACCHIONE, violino
si è diplomata in violino presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze sotto la guida del M° A. Cappelletti: In quartetto ha frequentato i corsi di perfezionamento tenuti dal M° Piero Farulli (Quartetto italiano), presso l’Accademia Chigiana di Siena e dai M° N. Brainin, A. Lovett e S. Nissel (Quartetto Amadeus) presso la Royal Academy Di Londra. Ha partecipato più volte alla periodica Accademia Europea del Quartetto e si è esibita in varie formazioni orchestrali, cameristiche e sinfoniche sotto la guida di grandi direttori quali Carlo Maria Giulini e in vari Teatri. Attualmente svolge attività didattica per l’Associazione Cantascuola di Torino.

Fabrizio MONTAGNER, viola
Inizia lo studio del violino all’età di 12 anni presso l’Istituto musicale “L. Sinigaglia” di Chivasso (TO) sotto la guida del M° Claudio Cavalli e si diploma nel 1991 presso il Conservatorio G. Verdi di Cuneo, l’attuale Ghedini. Nel 1991 intraprende anche lo studio della viola sotto la guida del M° Alberto Giolo diplomandosi poi nel 1994. Nell’Agosto del 1995 ottiene l’idoneità di viola di fila superando un’audizione presso la “Grande Orchestra Sinfonica G. Verdi di Milano”. All’attività concertistica alterna l’attività didattica: docente nella Scuola media e in vari Istituti Musicali. Dall’Ottobre 2008 ricopre il ruolo di Direttore della Banda di Montanaro (TO) oltre che di insegnante dei corsi musicali interni alla Banda stessa.


Antonio CANINO, violoncello
si è diplomato in violoncello, sotto la guida del M° Renzo Brancaleon, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Si perfeziona con il M° Marianne Chen e il M° Marco Perini a Modena e Brescia. Con il M° Giorgio Matteoli frequenta il corso di violoncello barocco, nella Scuola Musicale di Milano. Concertista, fa parte di varie formazioni da camera: dal duo, trio con il pianoforte, quintetto, sino all’orchestra, spaziando dal Barocco alla Musica contemporanea,. Nel 1990 fonda il Quartetto d’Archi “G. Puccini” Svolge attività didattica docente nelle Scuole di ogni ordine e grado. Ha ottenuto l’abilitazione all’insegnamento del Metodo Suzuki Italiano. Dal 2004 è docente del progetto SECEM (Scuola Europea di Cultura e di Educazione Musicale).


Lunedì 16 Maggio 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Trio
Yulia VERBITSKAYA, violino
Anderson Ernesto GINO, violoncello
Edoardo MILANELLO, pianoforte

Programma

Wolfgang Amadeus Mozart - Trio in si bemolle maggiore K 502

Johannes Brahms - Trio no.3 in do minore op. 101

Sergei Rachmaninov - Trio no.1 in sol minore op.posth


Yulia Verbitskaya
Nel 2013 si e` diplomata al conservatorio “M.Glinka” di Novosibirsk (Russia) col maestro Michail Turich. Attualmente frequenta il biennio di violino nella classe di Enrico Groppo al conservatorio “G.Verdi“ di Torino (Italia) e l'Accademia di Musica di Pinerolo con Dora Schwarzberg. Нa vinto una borsa di studio per i giovani musicisti „De Sono“. Negli anni 2013-2014 ha tenuto i concerti partecipando nell'orchestra degli studenti del conservatorio di Torino con i grandi musicisti come Natalia Gutman, Shlomo Mintz e Donato Renzetti. Collabora con l’orchestra “ArchiVivi”, l’orchestra “Camerata Ducale” e l’orchestra dell’Accademia Stefano Tempia. Nel mese di aprile nel 2015 e` stata presa nella orchestra giovanile World Youth Orchestra.

Anderson Ernesto Gino
Inizia gli studi musicali all'età di 7 anni, entrando poi a far parte del coro di voci bianche de " i Piccoli Cantori di Torino" diretto da Giorgio Guiot con il quale si esibisce oltre che in Italia anche in Francia, Spagna, Svizzera ed Ungheria.
All'età di 9 anni inizia a studiare violoncello diplomandosi poi sotto la guida del maestro Massimo Macrì presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Torino; ha collaborato con diverse orchestre quali Accademia Corale Stefano Tempia, Ensamble MusicAstratta, Corale Antonio Vivaldi di Cambiano e con associazioni come Cantascuola, Musiqueros e Happy Artist Music School come insegnante di violoncello.
Ha accompagnato solisti del calibro di Daniele Damiano e Shlomo Mintz.
Attualmente frequenta il biennio superiore con il Maestro Dario Destefano.


Edoardo Milanello.
Nato nel 1993, Edoardo Milanello muove i primi passi sul pianoforte a 7 anni, grazie al nonno fisarmonicista, ma non ha accesso a regolare istruzione musicale fino ai 16 anni, quando incontra e diventa allievo di Maria Gachet, ex-docente storica di pianoforte del Conservatorio di Torino. Due anni dopo approfondisce gli studi con Umberto Santoro, formatosi a Ginevra con Dominique Merlet e docente di Lettura della partitura del Conservatorio di Torino. Nel 2012, dopo aver conseguito la maturità classica, viene ammesso al triennio del Conservatorio di Torino alla classe di Bruno Bosio. In questi anni frequenta parallelamente le classi di musica da camera di Antonio Valentino e Marco Zuccarini. Fin da subito si esibisce più volte al pubblico di: “I mercoledì del Conservatorio”, “Serate musicali”, “I concerti di Santa Pelagia” e “I concerti della Reggia di Venaria” come solista, camerista e accompagnatore. Nel maggio 2015 frequenta una masterclass con Philippe Entremont. Nell’estate dello stesso anno segue il corso intensivo di due settimane con Dominique Merlet al Mozarteum di Salisburgo.


Lunedì 30 Maggio 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Duo
Camilla PATRIA, violoncello
Alessio ENEA, pianoforte

F. Schubert – Sonata “Arpeggione” per violoncello e pianoforte D 821
Allegro moderato
Adagio
Allegretto
C. Franck – Sonata in La Maggiore per violoncello e pianoforte
Allegretto ben moderato
Allegro
Recitativo – Fantasia, Largamente. Ben Moderato
Allegretto poco mosso

Camilla Patria, nata a Biella nel 1995 inizia gli studi di Violoncello alConservatorio di Torino nel
2006 sotto la guida del papà Sergio, e successivamente con Massimo Macrì. Ha partecipato
all’orchestra del Conservatorio, spesso in qualità di primo violoncello, collaborando anche con
prestigiosi artisti come Salvatore Accardo e Donato Renzetti. Ha partecipato e partecipa a
numerosi concerti di musica da camera in Italia e all'estero con i genitori Sergio Patria ed
Elena Ballario e con ensemble di diversa estrazione.Nell’Agosto 2011ha debuttato in qualità di
solista con l’Orchestra Filarmonica di Stato di Craiova diretta da Diamantis Panagiotis
eseguendo l’ “Adagio con Variazioni” di Ottorino Respighi per il FestivalMusica sul Lago. Ha
partecipato a concorsi nazionali ed internazionali risultando vincitrice di primi premi assoluti o
classificandosi ai primi posti: I premio all'InternationalMusic Competition di Cortemilia (2007), I
Premio assoluto III Concorso Internazionale Alpi Marittime di Busca, II posto al Concorso
Rotary di Santhià, I premio al Premio Crescendo di Firenze (2015). Agennaio 2012 è stata tra
gli allievi selezionati all’audizione per il concerto solistico con orchestra del Conservatorio di
Torino ed ha eseguito nel gennaio 2013 per le Serate Musicali del Conservatorio e per il Viotti
Festival di Vercelli, il Concerto in Do Maggiore di F. J. Haydn con l’orchestra Camerata Ducale
diretta dal Maestro Mario Lamberto. Ha seguito e segue tuttora diverse masterclass come
solista e come camerista con artisti di chiara fama quali: Bruno Canino, Bruno Giuranna, Natalia
Gutman, Thomas Demenga (presso il Conservatorio di Torino), Umberto Clerici (presso
l'International Summer Academy del Mozarteum di Salisburgo), Enrico Bronzi (presso
l'Accademia Santa Cecilia di Portogruaro). Per il Conservatorio di Torino ha partecipato a
numerosi impegni concertistici, tra i quali la collaborazione (“Il Bello da Sentire”) tra il
Conservatorio di Torino, la Reggia di Venaria e iMusei Vaticani di Roma, con diversi ensembles
e in qualità di solista. Nel settembre 2013 ha avuto modo di esibia Vienna con l'orchestra
“Camerata Vienna” (sotto la direzione di Gernot Winishhofer) in qualità di solista,
interpretando il Concerto in Do Maggiore di F. J. Haydn. Dal 2013 è membro fisso del “Duo
Navarra” (con il padre e violoncellista Sergio Patria). Nel 2014 risulta idonea agli esami di
ammissione per la prosecuzione degli studi presso il Mozarteum di Salisburgo e il
Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano; presso quest'ultimo sta seguendo ilMaster of
Arts in Music Performance nella classe di Enrico Dindo. Nella sessione autunnale 2014 ha
conseguito il diploma di violoncello con il massimo dei voti e la lode e nel dicembre dello
stesso anno si è aggiudicata il primo premio al concorso per la Borsa di Studio offerta
dall'Associazione Stefano Tempia di Torino e il relativo concerto premio tenutosi nel maggio
2015. L'ultimo successo la vede vincitrice, per la sezione dedicata al Conservatorio di Torino,
della rassegna giovanile Ducale Lab bandita dall'Associazione Camerata Ducale di Vercelli per la
quale ha tenuto un concerto premio in giugno 2015 aggiudicandosi su tutti i partecipanti anche
il premio del pubblico.
Alessio Enea, nato a Palermo nel 1996, inizia lo studio del pianoforte all’età di sette anni sotto la guida del M° Renato Giarrizzo presso il Conservatorio di Musica " Vincenzo Bellini" di Palermo. All'età di undici anni, partecipa al 12° Concorso Nazionale Giovani Musicisti presso l'Associazione degli Amici della Musica " Benedetto Albanese" nel comune di Caccamo (PA), vincendo il 1° premio assoluto. Gli viene assegnato, allo stesso tempo, un premio artistico con la registrazione di un CD. Nel 2009 partecipa al 15° Concorso Nazionale " Città di Palermo" per giovani musicisti e al concorso " Antonio Trombone" presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo vincendo il 1° premio in entrambi. All’età di quattordici anni partecipa a due masterclass con il M° Homero Francesh e il M° Roberto Prosseda. Nel 2011 partecipa nella sezione " musica da camera" in formazione di trio presso l'Associazione degli Amici della Musica " Benedetto Albanese" conseguendo il 2° premio. Nel 2012 si aggiudica il 1° premio al 1° Concorso Nazionale di Musica " Salvatore Gioia" nel comune di Villarosa (CL). Egli è anche stato selezionato tra gli studenti del Conservatorio per un progetto di giovani talenti. In Agosto 2013 partecipa ad una masterclass con il M° Homero Francesch presso Internationale Musikalische Sommerakademie Lenk im Simmental (Svizzera). In Febbraio 2014 consegue il Diploma di Laurea in Pianoforte Principale con votazione 10/10 e lode. In Aprile dello stesso anno partecipa ad un seminario di pianoforte " Primavera Russa" organizzato dall'accademia stessa con il M° Andrey Yaroshinsky; in Maggio partecipa ad una masterclass di musica da camera presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo con il M° Macha Yanouchevsky. In Agosto partecipa ad una masterclass con il M° Homero Francesch presso Internationale Musikalische Sommerakademie Lenk im Simmental (Svizzera). Attualmente è iscritto al secondo anno del Master of Arts in Music Performance presso il Conservatorio della Svizzera Italiana con il M° Nora Doallo.
Lunedì 13 Giugno 2016 – ore 17.00 – Biblioteca Civica Musicale " Andrea della Corte" – Villa Tesoriera - Corso Francia, 186 – Torino - Salone dei Concerti

Duo
Mario MAURO, violino
Luigi DI CESARE, pianoforte

Musiche di Luigi DI CESARE,
in contaminazione fra classico, jazz, rock, pop e contemporaneo
in prima esecuzione assoluta

Danceable - Chanson du Temps...
Alla fonte dei Tempi - Smeriglio
Izmargad (2016)


Mario Mauro, violino
Ha conseguito il diploma di violino sotto la guida del M° Lorenzo Lugli, presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. In seguito ha partecipato ai corsi di perfezionamento dei maestri Corrado Romano, Uto Ughi e Pavel Vernikov.
Nel 1985 vince il secondo premio al XIII Concorso Nazionale Diplomati “Nicola Petrini Zamboni” di Cesena, nel 1986 il primo premio “Trofeo Acada-Endas” di Genova, e nel 1988 il primo premio al “Giovani Promesse” di Taranto.
Intensa è l’attività cameristica: ha suonato con numerosi gruppi come: l’Orchestra da Camera di Torino, L’Histoire Groupe, il Wunderkammer Ensemble, il quartetto d’archi della Fondazione Toscanini ed è primo violino solista dell’orchestra da camera “Il Teatro delle Note”, ensemble composto di strumentisti della Fondazione Toscanini i cui programmi sono tutti pensati ed approntati all’interno degli elementi storici, seguendo filoni culturali avvincenti spesso inediti.
E’ risultato idoneo ai concorsi per violino di fila presso le orchestre sinfoniche: “Hadyn di Bolzano”, del “Teatro Comunale di Bologna” e della “Fondazione A. Toscanini” della quale fa parte dal 1988.

Luigi DI CESARE
Musicista, Compositore e Pianista, Attore, Scrittore, Conduttore e Presentatore, Regista, Direttore Artistico di numerose iniziative di spettacolo e cultura, si è diplomato a pieni voti in Composizione, con Ivan Fedele, in Musica Corale e Direzione di Coro, con S. Pasteris, e in Pianoforte, con G. Broussard e D. Canina, al Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Ha vinto il Premio “Alfano” di Composizione e il Premio Speciale al Concorso Nazionale di Composizione di Matera. Le sue musiche sono eseguite in Italia e all’estero (tra cui Francia, Polonia, Russia) in importanti rassegne concertistiche e in vari spettacoli, sia da prestigiosi interpreti che da giovani esecutori, nonché in sale prestigiose, come il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, diversi teatri, tra cui il Teatro Comunale di Alessandria, chiese antiche e sale storiche. Varia e significativa la sua produzione compositiva per gruppi da camera, solisti e orchestre, per interpreti lirici e corali, fino a cantanti e gruppi di musica leggera e jazz. Sua musica è stata espressa in balletto da compagnie di danza di valore in diversi teatri.
Come pianista ha suonato proprie composizioni in televisione su RAI DUE e in numerosi concerti come solista e con il gruppo musicale da lui formato “Luigi Di Cesare Ensemble”. In tali occasioni ha scritto musiche e testi in una mescolanza ricca di contaminazioni nei più vari generi e stili del classico, leggero, pop, jazz e contemporaneo.
Nel 2013 si è esibito in due giornate di spettacolo a Tancredi, Palazzo Bentivoglio, in Emilia Romagna, in qualità di pianista, eseguendo proprie composizioni con grande successo.
Il 28 gennaio 2014 si è esibito come pianista eseguendo proprie composizioni nel prestigioso Salone dei Concerti della Villa Tesoriera, ottenendo un pieno e strepitoso successo di pubblico. Il 21 Giugno 2014 nella Chiesa di San Giacomo in Torino ha suonato l’organo storico della chiesa eseguendo musiche scritte per l’occasione e ottenendo un pieno successo di pubblico.
Ha ottenuto diverse incisioni della sua musica su CD.
Ha partecipato al Salone della Musica e alla Fiera del Libro di Torino come compositore, pianista, scrittore e attore.
La sua composizione lirico sinfonica “Luxanimae” è stata incisa su CD per le Edizioni Musicali RAI TRADE.
Compositore attivo, dalle colonne sonore per il cinema e il teatro alle canzoni d’autore, dalla musica contemporanea a quella lirica, dalla musica classica a quella leggera e il musical.
Nel 2005 ha realizzato la composizione “Sette cuori liberi”, dedicata ai Fratelli Cervi, un brano per soprano, clarinetto e orchestra d’archi, commissionato dal Museo Cervi, nell’ambito delle attività dell’Istituto Cervi di Gattatico (Reggio Emilia). Il brano è stato pubblicato nel CD “I sette fratelli non muoiono mai”, realizzato dal Museo Cervi e dalla Fondazione “Arturo Toscanini”, insieme ad opere di alcuni tra i più illustri compositori italiani, come Boccadoro, Nidi, Facchinetti, Talmelli, ed eseguito dal " Teatro delle Note" , complesso cameristico della Fondazione “Arturo Toscanini” dell’Orchestra “A. Toscanini” dell’Emilia Romagna. Il brano è stato eseguito con successo dallo stesso Ente il 19 luglio 2005, in un originale e straordinario concerto presso il Museo Cervi di Gattatico, il 29 gennaio 2006 al Conservatorio di Reggio Emilia e il 10 luglio 2006 a Sant’Ilario d’Enza in qualità di concerto straordinario in occasione del centenario della CGIL.
Nel 2007 la sua composizione “Sette cuori liberi” è stata scelta come colonna sonora rappresentativa per il video realizzato dal Museo Cervi in DVD “Il mondo in una stanza” – La Quadrisfera, che è stato diffuso da diverse emittenti televisive satellitari nazionali e in una trasmissione televisiva su RAI UNO il 26 aprile 2009.
La sua composizione " Ritorno al volo..." per orchestra è stata eseguita con grande successo nel 2004, al Conservatorio di Torino, in Liguria e a Limone Piemonte dall'Ensemble Orchestral " Des Alpes De la Mer" , con l'Orchestra " B.Bruni" di Cuneo.
Il suo brano per clarinetto, sassofono e orchestra " Fantasia Orientale" , del 2005, è stato proposto in sette concerti in Francia.
I brani per pianoforte “Natural search of emotion” e “Dreams Lovers” sono stati editi da Soundiva di Milano per le produzioni di colonne sonore, 2008.
Gli ultimi lavori musicali Symbiotika”, per soprano e orchestra d’archi, 2008; “Nell’Iride del tempo” per orchestra d’archi, 2009; “Ave Maria”, per soprano e orchestra d’archi, 2010; sono stati eseguiti in concerti in Italia e in Francia; la colonna sonora eseguita personalmente al pianoforte per il video “Come to Risto Amman”.
Attore protagonista e regista di numerosi spettacoli, molti di sua ideazione, ha recitato e presentato in teatri, sale storiche e spazi all’aperto interpretando testi classici e contemporanei, testi poetici e ruoli, tra i quali “Puccini”, “Verdi” e molti altri in diverse città italiane.
Ha collaborato con Remo Girone e Ottavia Piccolo in un recital poetico-musicale. Nel Cinema ha recitato in un film prodotto dal Centro Sperimentale di Roma, nel ruolo di un mago. Ha realizzato spettacoli teatrali e musicali in collaborazione con il Comune di Torino, Regione Piemonte e Provincia di Torino.
E’ stato presentatore, conduttore e intrattenitore in numerose manifestazioni di spettacolo, in concorsi letterari nazionali, sale storiche e moderne, locali e caffè, e in televisioni locali.
Nel luglio 2011 ha partecipato in qualità di attore all'ultimo film di Dario Argento " Dracula in 3D" .
Nel 2013 ha recitato per gli “Incontri d’Arte”, Associazione Iris, in Torino, Galleria Chiostro dell’Annunziata, riscuotendo notevole successo. Nel settembre a Tancredi, Palazzo Bentivoglio, in Emilia Romagna, si è brillantemente esibito come attore in due giornate di spettacolo.
Direttore Artistico di moltissime rassegne tra le quali “Musica in Villa”, “Autunno in Musica”, “Demiourgos”, “Dicembre Musica”, ha fondato l’Associazione e la Compagnia di Musica e Spettacolo Ippogrifo che personalmente dirige. Con l’Associazione Artistico Culturale Ippogrifo, Comune e Provincia di Torino, Regione Piemonte, Provincia di Cuneo e numerose altre associazioni ed enti locali di varie regioni d’Italia ha organizzato, in 25 anni di attività, spettacoli di ogni tipo ovunque, dalla musica classica al rock, dalla musica leggera al jazz, danza classica, contemporanea e moderna, teatro, incontri letterari e col mistero, mostre d’arte. Teatri, sale storiche e moderne, Chiese, centri d’incontro, locali storici e moderni, piazze e spazi all’aperto.
Da alcuni anni riveste anche la figura di Direttore delle Edizioni Ippogrifo con le quali ha stampato e presentato volumi di valore alla “Convention Nazionale della Letteratura Fantastica” di San Marino e alla Fiera del Libro di Torino. Nel 2013 ha creato il festival “Kosmos”, vincitore del progetto “Cosa succede in Barriera?” II Edizione.
Come scrittore ha pubblicato opere liriche e narrative e ha scritto lavori teatrali. Nel 2003 ha pubblicato il romanzo fantastico “La forza del delirio”, all’interno della trilogia “I Tre Tempi della Profezia”, ambientato nel Piemonte magico. Vincitore di diversi concorsi letterari è anche relatore, critico letterario e musicale e ha presenziato e partecipato, anche come giurato, a vari concorsi letterari e musicali nazionali. Nel maggio 2015 ha pubblicato “Racconti Fantastici”, presentato al XXVIII Salone Internazionale del Libro di Torino.

L’Associazione Artistico Culturale IPPOGRIFO, con sede legale in Torino, Via Servais 200 E/15, Telefono 011 7793813 – Cell. 334 9207542 - 393 6978440, e-mail: ippogrifo@gmail.com, è nata il 25 febbraio 1989.
In 25 anni di attività l’Associazione è emersa qualitativamente e quantitativamente nel territorio regionale e nazionale per la portata, la professionalità e l’originalità degli eventi organizzati, tra i 40 e i 100 spettacoli all’anno nei settori della musica classica, prevalente, sacra, jazz, lirica, corale, contemporanea, leggera, etnica e rock; della danza classica, contemporanea, jazz, etnica; del teatro; della letteratura, con serate letterarie e la pubblicazione di volumi di prestigio diffusi sul territorio nazionale; degli incontri e dibattiti sul mistero, delle rievocazioni storiche e degli spettacoli interculturali.
Tra le numerose iniziative di cultura, musica e spettacolo che organizza stabilmente si segnalano le più continuative e rappresentative: Festival/Rassegna “Demiourgos” giunta alla XXV Edizione e Festival/Rassegna “Autunno in Musica” giunto alla XIV Edizione e realizzati in collaborazione con Regione Piemonte, Provincia di Torino, Provincia di Cuneo, Comune di Torino, Fondazione CRT, Consiglio Regionale del Piemonte e con varie realtà locali. “Demiourgos” e “Autunno in Musica” sono segnalati, insieme all’Associazione IPPOGRIFO, nel catalogo di Torino Cultura, diffuso a livello internazionale, a cura del Comune di Torino e della Regione Piemonte. L’Associazione organizza stabilmente anche “Dicembre Musica” rassegna, giunta alla XVI Edizione, realizzata con la Circoscrizione 6 del Comune di Torino proponendo concerti classici, jazz, gospel e corali nelle chiese storiche della Circoscrizione e nel Teatro Marchesa.
Ha realizzato il nuovo progetto “Kosmos”, Biennale di Musica, Spettacolo, Arte e Cultura di Barriera, in qualità di vincitrice del Bando Europeo Urban “Cosa Succede in Barriera?” II Edizione, con 50 spettacoli ed eventi culturali realizzati, tra cui il prestigioso “Festival delle Arti” in una tre giorni di concerti, mostre d’arte, incontri letterari-teatrali con musica e l’evento finale del 19 Settembre ai Murazzi di Torino con una kermesse di musica e cultura, tra incontri letterari-teatrali, musica celtica e moderna, musica classica e jazz, rock e folk sudamericano, coro gospel.
Illustri le formazioni strumentali, corali e le orchestre ospitate insieme alle nuove proposte e al lancio di giovani talenti artistici. Numerose le segnalazioni, i riconoscimenti ovunque ottenuti e gli articoli sui principali organi di stampa e radiotelevisivi.
Tra le numerose rassegne organizzate per il Comune di Torino si ricordano “Natale in Centro”, “Intercultura 91”, diverse rassegne Corali, “Musica in 7”, oltre a vari concerti classici, corali, jazz, gospel per tutte le circoscrizioni della Città di Torino. Ha collaborato a “Sere d’Estate” e ha realizzato numerose iniziative di spettacolo e musica in vari comuni provinciali e regionali, unificando numerosi paesi sotto un’unica rassegna, creata appositamente dalla Associazione, come per i paesi della Val Sangone ed alcuni della Provincia di Biella.
L’Associazione si è espressa anche a livello interregionale, Sondrio, San Marino, Milano, Limone Piemonte, Taggia, Bordighera, Imperia, Nizza, Reggio Emilia, etc. Ha partecipato al Salone e alla Fiera della Musica e del Libro di Torino in varie Edizioni. Ha organizzato concerti in sale storiche della regione. Numerose le compagini orchestrali che hanno eseguito concerti di musica classica e contemporanea al Conservatorio di Torino e in importanti teatri o sale torinesi, provinciali, come il Teatro Comunale di Alessandria, regionali e interregionali con la partecipazione di artisti di livello nazionale e internazionale.
L’Associazione Artistico Culturale IPPOGRIFO è iscritta nell’albo delle Associazioni del Comune di Torino.
Oltre ai soci sono numerose le persone fruitrici delle attività istituzionali della Associazione e la loro tipologia è molto vasta, dai giovani agli anziani, dagli studenti ai lavoratori, dalle famiglie ai single, dagli estimatori agli amatori, questo per la varietà e l’interesse di proposte culturali che l’Associazione effettua su un territorio molto esteso.

Dati Aggiornati al: 23-02-2016 10:59:11

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Alle 17:00 dal 29-02-2016 al 07-03-2016
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Lun - Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove: Parco Della Tesoriera

Indirizzo: Corso Francia, 186/192 Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento