...un nuovo modo di condividere gli eventi che conosciamo...

> Home > Eventi a Torino del 10-04-2016 > Fiere, Sagre e Mercatini > FIERA DEL DISCO DI TORINO

FIERA DEL DISCO DI TORINO

FIERA DEL DISCO DI TORINO

 

 

Torna, come sempre molto atteso da tutti gli appassionati di musica, uno degli eventi più “rock” della primavera torinese: la FIERA DEL DISCO DI TORINO, organizzata da LUCAS in collaborazione con Kolosseo.

Si tratta della 23a edizione di una manifestazione che, iniziata nel 2002, ha progressivamente aumentato le proprie edizioni annuali sotto la spinta e le richieste dei moltissimi appassionati e collezionisti di musica: quest’anno infatti triplicano gli appuntamenti e debutta un’edizione speciale ad inizio primavera, il 10 aprile. Appuntamento come sempre in piazza Madama Cristina, aperta al pubblico dalle ore 10,00 alle ore 19,00 (con orario continuato).
Con i suoi 100 espositori da tutta Italia e da Francia, Germania e UK, l’evento non tradisce la sua indole ruspante e quasi “woodstockiana”.
A partire dalla location: che è come sempre Piazza Madama Cristina, nel cuore di San Salvario, 14 anni fa ancora quartiere di frontiera, e oggi punto di ritrovo cittadino della movida e della musica.
Gli espositori ed i collezionisti presenti, poi, rappresenteranno tutte le anime della Musica: si tratta infatti di persone che, viaggiando per tutte le più importanti fiere italiane ed europee, sono da sempre costantemente in contatto con il meglio di ciò che negli ultimi anni hanno offerto tutti i generi ed i settori musicali.
Il vinile farà come sempre la parte del leone, ma ci sarà ampio spazio anche per CD, DVD, gadget e memorabilia musicali, riviste, fanzine.
I pezzi da collezione, con quotazioni anche importanti, si affiancano così ad una proposta che abbraccia tutti i generi musicali coprendo in sostanza oltre 70 anni di musica: alla Fiera del Disco è infatti possibile trovare materiale che soddisferà il semplice ascoltatore o amante della buona musica ma anche il collezionista più esigente, alla ricerca del pezzo raro o della curiosità per completare o espandere la propria collezione.
Gli amanti del rock più classico potranno trovare rarità di Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin, U2, Pink Floyd, o Bruce Springsteen, Elvis Presley (in fondo, il Re del rock’n’roll è sempre lui!), Patti Smith e tanti altri. Di Elvis sono molto ricercati gli Extended Play (ovvero i 45 giri con più di due canzoni) stampati nel nostro Paese tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60. Del gruppo di Bono i primi singoli pubblicati nel 1978 e 1979 hanno raggiunto un’elevata quotazione. I Beatles e i loro rivali Rolling Stones, nonostante abbiano una vasta discografia, hanno ancora dei pezzi molto ambiti soprattutto le incisioni realizzate agli inizi di carriera. Degli Zeppelin sono molto ricercate le stampe realizzate al di fuori dei confini inglesi e americani: le pubblicazioni originali del Paese del Sol Levante sono oggi croce e delizia di ogni collezionista!
Una folta schiera di fan del metal frequenta assiduamente la fiera: infatti alcune edizioni di mostri sacri dell’Hard e dell’Heavy come Metallica, Aerosmith, Iron Maiden e Manowar hanno raggiunto una ragguardevole quotazione.
Ma, d’altra parte, la Fiera del Disco è anche il luogo dove trovare dischi altrimenti quasi introvabili di World Music (grazie ad un espositore francese che è uno dei più grandi esperti europei in materia), Jazz e Musica Classica.
Un discorso a parte lo merita poi il Blues: la Fiera è ormai un irrinunciabile ritrovo per gli appassionati, e vi si trovano rarità e particolarità che ingolosiscono qualsiasi amante della “musica del diavolo”.
Ultimamente però le ricerche di molti collezionisti si sono spostate verso sonorità particolari come le colonne sonore di B-movies usciti tra la fine degli anni ’60 e la prima metà dei ’70 oppure i materiali utilizzati per sonorizzazioni di pubblicità e documentari fanno oggi la felicità di questi veri e propri ricercatori. Il genere, che alcuni definiscono lounge e altri più semplicemente pop, è caratterizzato da orchestrazioni, strumenti a fiato quali il flauto oppure il suono vellutato del Fender piano, batterie sincopate, il tutto a creare delle atmosfere molto particolari.
Alcuni nomi? Gruppi come Mirageman, Orchestra Cordara e McKarl quelli più altisonanti e ricercati; ma anche compositori come Pregadio, Bacalov, Piccioni e Trovajoli sono costantemente richiesti da molti appassionati.
La musica italiana fa la sua parte con i grandi classici come Lucio Battisti, Renato Zero, Vasco Rossi (anche lui molto collezionato) e Zucchero. Di Battisti, oltre alle sue primissime incisioni (Per una lira e Luisa Rossi) sono molto richieste le incisioni in altre lingue (addirittura in francese e in tedesco oltre che spagnolo e inglese) tra tutti l’album Unser freies lieder realizzato completamente in tedesco per il solo mercato teutone! Molto richieste anche le canzoni che Lucio ha composto per Lauzi, Patty Pravo e Dik Dik oltre ai meno noti – ma non per questo meno interessanti – Balordi e Giuliana Valci.
Insomma: buona caccia!

Dati Aggiornati al: 30-03-2016 13:31:31

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Fiere, Sagre e Mercatini

Quando: Domenica 10-04-2016 alle 10:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove:

Indirizzo: Piazza Madama Cristina Torino

Prezzo: Gratis

Link: Sito Web dell'evento