Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Torino del 25-06-2013 > Mostre e Cultura > Pupilla(through the looking glass)//Art JungleII

Pupilla(through the looking glass)//Art JungleII

Pupilla(through the looking glass)//Art JungleII

 

 

per Art JungleII, Raoul Gilioli in collaborazione con Francesca Cola, presenta una nuova installazione sul tema della violenza sulle donna della serie 'Pupilla'.

Il monolitico 'totem' di cristallo nero presentato per la prima volta a Parigi nel luglio 2012 e nell'autunno 2013 presso L'Assessorato alla Cultura di Torino durante Artissima, diventa per Art Jungle una grande installazione 'open air' composta da tre grandi poliedri sul tema della violenza contro le donne.

I tre monoliti di tre differenti tipologie di cristallo (nero, specchio e trasparente) offrono allo spettatore tre differenti gradi di 'sguardo' riproponendo il tema della 'scelta', giÓ proposto nelle precedenti mostre, da compiersi nel pieno rispetto della propria capacitÓ di assunzione di responsabilitÓ.

Narciso innamorato della sua immagine sceglie di specchiarsi nello stagno, Alice di attarversare lo specchio. Per Socrate la pupilla ci offre la possibilitÓ di scelta: riflettercisi o andare oltre scrutando l'anima.
'Attraversare lo specchio' significa quindi assumere la responsabilitÓ di ci˛ che ne deriva al di lÓ della confortante visione di noi stessi.

Le lastre di cristallo, durante la performance realizzata in collaborazione con la performer Francesca Cola (gruppo Volvon ), verranno assemblate per creare i tre poliedri intorno a tre figure femminili che ne risulteranno imprigionate.

I protagonisti di tale operazione saranno 4 giovani coppie di amanti che insieme andranno a costruire i monoliti sulle note dell'Ave Maria di Shubert, pezzo tradizionalmente utilizzato durante le cerimonie di unione nel momento di scambio degli anelli, intonate dalla mezzo-soprano Margherita Settimo in real time che sarÓ a sua volta rinchiusa in una delle tre strutture.
Con questa azione, si pone l'accento sul come la violenza domestica e gli abusi nascano sempre in seno a relazioni amorose reciprocamente desiderate e nutrite. In queste relazioni nelle sue fasi pi¨ distruttive si riscontra un elemento di complicitÓ attraverso cui viene costruita una struttura imprigionante, oppressiva e allo stesso tempo protettiva.La fragilitÓ del vetro e le sue caratteristiche di trasparenza e riflesso, impongono attenzione e rispetto divenendo simbolo del delicato equilibro dei rapporti amorosi.

Dinnanzi a tali abusi, cosý radicati e custoditi nella profonda interioritÓ di moltitudini di coppie di amanti, specchio dei nei nostri stessi luoghi , allo spettatore viene concesso un istante in cui pu˛ decidere se assistere partecipando al dramma e assumendosene le responsabilitÓ, o distogliere lo sguardo individuando escludivamente la propria immagine riflessa sulla superficie del cristallo.

" I dati sconcertanti dell'escalation di violenza alla donne ( in italia nel 2012 quasi una donna ogni due giorni viene uccisa e nel mondo secondo l'OMS il 50% circa delle donne vittime di violenza sono state uccise dai propri partner senza considerare le altre forme di violenza domestica spesso sommerse) impone una riflessione e un atto di responsabilitÓ da parte di tutti.
L'arte, nelle sue espressioni e ricadute piu commerciali (che influenzano moda costume ecc,) utilizza spesso l'immagine femminile, da ci˛ la necessitÓ di farlo in modo rispettoso e responsabile, non alimentando pi¨ fuorvianti clichŔ e nel mio caso, proponendo temi e progetti in grado di documentare e sensibilizzare il pubblico su queste tematiche."
Raoul Gilioli


Dati Aggiornati al: 18-06-2013 20:31:14

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Martedì 25-06-2013 alle 18:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: La Reggia di Venaria

Indirizzo: -- Venaria Reale

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento