Godi il giorno, confidando meno che puoi nel domani. Orazio

> Home > Eventi a Torino del 21-09-2013 > Mostre e Cultura > 65° Prix Italia: 65 anni di cultura in radio,...

65° Prix Italia: 65 anni di cultura in radio, televisione e web

65° Prix Italia: 65 anni di cultura in radio, televisione e web

 

 

65° Prix Italia

L'albero delle idee e' il titolo del 65° Prix Italia che si svolge per il quinto anno consecutivo a Torino. Un festival internazionale promosso dalla Rai, che dal 1948 premia le migliori produzioni artistiche delle emittenti radiotelevisive di tutto il mondo.

Prix Italia, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali è il più antico e prestigioso concorso internazionale per programmi radio, tv e web (fiction, documentari, musica e rappresentazioni artistiche). Concorrono oltre novanta organismi radiotelevisivi, pubblici e privati, dei cinque continenti.

Scopi del festival sono:

•Promuovere e premiare la migliore qualità, l'innovazione e la creatività nella produzione dei programmi radiotelevisivi e dei contenuti per il Web
•Sollecitare gli organismi aderenti a diffondere i programmi presentati
•Favorire gli incontri e la collaborazione fra tutti coloro che compiono un lavoro creativo nel campo della radio, della televisione e del Web
•Stimolare lo studio, la discussione e la conoscenza dei problemi culturali e creativi propri a questi mezzi d'espressione
Anche quest'anno è ricchissimo il programma degli eventi. La cerimonia di apertura, sabato 21 settembre all'Auditorium Rai Toscanini, vedrà protagonista l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con un concerto di Gala, condotto dal musicista e compositore Michele dall'Ongaro e sarà diretto Juraj Valčuha con Anna Tifu al violino. Il concerto, in mondovisione, andrà in onda in diretta su Rai 5 e Radio3 alle 20.30.

Orchestra Rai protagonista anche della cerimonia di chiusura, il 26 settembre alle 21.00 nel concerto diretto da Andrea Battistoni, con il soprano Elisa Balbo e il baritono Simone Piazzola, e dedicato a Giuseppe Verdi e Richard Wagner nel bicentenario della loro nascita. Da segnalare, inoltre, la premiazione dei vincitori, giovedì 26 settembre alle 16.00 nell'Aula Magna del palazzo dell'Università degli Studi di Torino, introdotta dal Premio Nobel per la Letteratura Dario Fo, con la partecipazione del Direttore Generale dell'EBU/UER, Ingrid Delterne.

Le opere in concorso sono trecento con una forte crescita del Web. Novità di questa edizione è l'apertura al Concorso anche dei programmi di broadcaster non membri del Prix Italia e di produttori indipendenti dell'area del Mediterraneo. Quattro, inoltre, le nuove emittenti entrati nella Comunità Internazionale del Prix Italia: Discovery Italia, Sky Arte HD, HBO Europe, che partecipano al concorso televisivo, e Euronews che partecipa alla concorso Web.

Il pubblico potrà vedere e ascoltare gratuitamente tutti i programmi in concorso nel 2013 e negli anni passati, nell'apposita sezione On Demand allestita nelle sale del centro Erasmo da Rotterdam dell'Università di Torino, con accesso da via Verdi 8 e da via Po. Accanto, si potranno vedere le novità tecnologiche della Direzione Strategie Tecnologiche e Centro Ricerche della Rai e di altri importanti centri di ricerca quali TILAB di Telecom e CSP - Innovazione nelle ICT.

Oltre alla rassegna cinematografica presso il Cinema Massimo dal titolo " Il Prix va al Massimo" , con proiezioni dalle 16.00 alle 24.00, nasce quest'anno la rassegna " Il Prix va a San Salvario" al Cineteatro Baretti, dalle 18.00 alle 24.00.

Molto fitto il calendario degli incontri internazionali che affronteranno numerosi temi: cibo e pianeta, giornalismo multimediale, fiction seriale, privacy in rete, comunicazione umanitaria, spiritualità e nuovi media.

Nell'ambito della manifestazione Torino incontra la Francia, il Prix Italia offre, martedì 24 settembre, una giornata di eventi al Teatro Carignano.
Alle 15.00 proiezione di uno spettacolo classico e lirico " La Musique en fete" di France 3 con l'Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo, a cui seguirà alle 18.30 la proiezione " Il nipote di Rameau" , di Rai 5, tratto da un dialogo filosofico di Denise Diderot. Protagonista e regista teatrale Silvio Orlando che sarà intervistato da Alberto Barbera, Direttore del Museo Nazionale del Cinema e della Mostra del Cinema di Venezia. La regia televisiva è di Felice Cappa.
Alle 20.30 l'attrice Marine Delterme darà il via alla visione di " Berthe Morisot" , il film di France 3 sulla prima pittrice impressionista e sul suo rapporto con Edouard Manet. Infine alle 22.30 sul grande schermo il balletto " Notre Dame de Paris" , registrato alla Scala di Milano, con Roberto Bolle coreografato da Roland Petit e i costumi di Yves Saint Laurent.

Clicca sul link per il programma dettagliato


Dati Aggiornati al: 10-09-2013 14:00:32

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Mostre e Cultura

Quando: Alle 09:00 dal 21-09-2013 al 26-09-2013
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

nei seguenti giorni : Lun - Mar - Mer - Gio - Ven - Sab - Dom

Dove:

Indirizzo: sedi varie vedi programma Torino

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento