Difficile non è sapere una cosa, ma sapere far uso di ciò che si sa. Han Fei

> Home > Eventi a Torino del 03-10-2013 > Musica e Spettacoli > Torinodanza Festival: JOHN

Torinodanza Festival: JOHN

Torinodanza Festival: JOHN

 

 

TORINODANZA 2013
Il rischio del futuro


È difficile sentir parlare oggi di futuro, di rischio o di sogno. Eppure, cosa ci si deve aspettare da un progetto culturale?

Che mi riconcili con una certa forma di bellezza, più vicina al sole che a una cantina, che mantenga una vena malinconica, propizia al lasciarsi andare, a mollare gli ormeggi e perdersi in terre sconosciute, dalle quali non si ha più voglia di tornare, e infine che nutra il mio desiderio di seduzione, che non dovrà mai essere passivo

Thomas Erber

E così, in un festival 2013 racchiuso tra il Balletto di Marsiglia (nell'anno di Marseille capitale europea della cultura) e l'atteso spettacolo di Anne Teresa de Keersmaeker con Boris Charmatz, noi cominciamo ad aprire una finestra sul futuro, annunciando il progetto che legherà dal 2014 Torinodanza e la Biennale de la Danse de Lyon. Il rischio che ci prendiamo coincide con il sogno di far crescere il binomio tra Torino e la danza su un piano internazionale. Il festival 2014 sarà l'inizio di un percorso che non solo metterà la nostra programmazione alla prova internazionale, ma che si aprirà alla partecipazione attiva di scuole e associazioni di danza e circo del territorio. Intanto, eccoci al 2013, un anno nel quale s'incrociano tre temi. Una strana bellezza è la sezione nella quale ritroviamo lo scatenamento visionario degli artisti più interessanti, capaci appunto di inventare emozioni estetiche: e possiamo citare Emio Greco e Olivier Dubois con il Balletto di Marsiglia (13,14,15 settembre), il ritorno del Cedar Lake (21 e 21 settembre) e Karine Ponties (19 ottobre). Poi iscriviamo nel tema Il gesto musicale lo spettacolo Partita 2, di de Keersmaeker / Charmatz (6 nottobre), alla ricerca di un senso inventivo e necessario nel rapporto tra partitura musicale e coreografica. Infine, riproponiamo un tema amato dal pubblico con Il corpo magico, che rimanda a terreni contigui e affascinanti come il circo contemporaneo e la nouvelle magie (Plan B, 7,8,9 novembre , e Le soir des Monstres, 25,26 ottobre ).
Un programma articolato, nel quale troviamo anche Ambra Senatore (artista residente di Torinodanza, il 3 ottobre) e i tre appuntamenti del progetto RiC.CI, dedicato alla ricostruzione di coreografie italiane degli anni Ottanta (12,13 ottobre). Infine, ecco molte importanti collaborazioni, un risultato al quale teniamo particolarmente: con il Teatro Regio, con l'Unione Musicale, con Settembre Musica, con Torino Spiritualità, con il Circolo dei Lettori...

Gigi Cristoforetti




JOHN


Fonderie Limone Moncalieri - Sala grande
3 ottobre 2013 | ore 20,30 [durata 60']
JOHN
progetto di Ambra Senatore
coreografia Ambra Senatore
in collaborazione con Matteo Ceccarelli, Elisa Ferrari, Marc Lacourt
in scena Matteo Ceccarelli, Elisa Ferrari, Marc Lacourt
luci Fausto Bonvini
progetto sonoro e musicale Igor Sciavolino
musiche Brian Bellot, Serge Gainsbourg, Yukari Ito, Igor Sciavolino, Antonio Vivaldi,
Aldes
in coproduzione con Réseau National des CDC [Le Cuvier d'Artigues - près - Bordeaux - CDC d'Aquitaine, CDC - Les Hivernales d'Avignon, Art danse CDC Dijon Bourgogne, L'échangeu CDC Picardie, Le Pacifique, CDC - Grenoble, Danse à Lille, CDC Roubaix - Nord Pas de Calais, CDC Paris Réseau (Atelier de Paris - Carolyn Carlson, L'étoile du nord, micadanses - ADDP, studio Le Regard du Cygne - AMD XXe), CDC Toulouse/Midi - Pyrénées, CDC du Val-de-Marne, Uzès danse CDC], L'arc scène nationale Le Creusot, Scène Nationale Besançon, Château Rouge Annemasse,
Torinodanza, Fondazione del Teatro Stabile di Torino, Armunia/Festival Inequilibrio
in collaborazione con il Centro il Grattacielo di Livorno
con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana - Sistema Regionale dello Spettacolo

un ringraziamento a Caterina Basso, Tommaso Monza, Andrea Roncaglione

Ambra Senatore ha uno sguardo ludico che investe la natura umana tout court, e che rimane nitido in John, allontanandosi dall'essenza femminile messa in campo in A posto e dal gioco d'identità ironizzato in Passo. Chi è John? Durante il periodo di prova che ha preceduto la messa in scena di questa nuova creazione, gli interpreti e la Senatore hanno condiviso quotidianamente un lessico corporeo e verbale dal quale sono emersi gesti, parole, personaggi e termini per designarli. Tra questi termini è comparso per uno dei personaggi il nome John, nome tra i più diffusi in area anglofona. Ma nell'ironia di Senatore ora il personaggio si chiama così, ora cambia nome, pur dando il titolo allo spettacolo. John è un gioco, un meccanismo nel quale il pubblico è chiamato a entrare.

Il gioco, che con il suo dispiegarsi propone allo spettatore una riflessione sulla natura umana, sul proprio modo di vivere, e la presenza gioiosa, vitale degli interpreti, sono il crocevia tra la vita reale e la finzione, all'interno di una costruzione puntuale e raffinata, di un discorso concreto e surreale sull'essere umano contraddistinto da un tocco d'umore alla Senatore.

Coreografa e performer attiva tra Italia e Francia, Ambra Senatore tra il 2004 e il 2008 è autrice di assoli che muovono dall'osservazione fisica di semplici eventi consueti giungendo alla scrittura di partiture di azioni che spostano il punto di vista sulla realtà con una vena umoristica e surreale. Dal 2009 crea spettacoli di gruppo in cui fonde dinamiche di movimento danzate con elementi teatrali e pennellate di gesti consueti, esplorando la costruzione di una drammaturgia che passa attraverso le azioni e la presenza dei corpi. Nel suo lavoro, spesso colorato di ironia, l'evocazione della realtà per frammenti si accompagna all'esplicita dichiarazione del gioco della finzione teatrale e all'interrogarsi continuo sulla natura della forma spettacolo. Ha lavorato tra gli altri con Giorgio Rossi, Jean Claude Gallotta, Georges Lavaudant (Teatro Odéon, Parigi), Marco Baliani, Antonio Tagliarini, Roberto Castello. È tra i coreografi associati di Aldes.



Dati Aggiornati al: 10-09-2013 15:42:41

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 03-10-2013 alle 20:30
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Fonderie Teatrali Moncalieri

Indirizzo: Via Pastrengo 88 Moncalieri

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento