Tutto il resto non è vita, ma tempo. Il tempo si butta via, la vita si vive. Seneca

> Home > Eventi a Torino del 26-10-2013 > Musica e Spettacoli > 26 OTTOBRE - ODIO A PERDERE

26 OTTOBRE - ODIO A PERDERE

26 OTTOBRE - ODIO A PERDERE

 

 

PER LA RASSEGNA DI TEATRO LGBT
" VA TUTTO BENE MADAMA LA MARCHESA"
info e prenotazioni:
biglietteria@teatroaraldo.it
011.207.58.59
biglietti in promozione su: www.atrapalo.it

--------------------------------------------------------------------
ODIO A PERDERE
L'OMOTRANSFOBIA NUOVE GRAVEMENTE ALLA SALUTE
compagnia ESPRESSIONI VAGANTI
di Erberto Rebora


L'omotransfobia in modo subdolo penetra nei diversi aspetti della nostra vita di cittadini fino alle
istituzioni e, spesso, ne guida pensieri e azioni occludendo la vista.
E necessario proporre sguardi, altri, nuovi, che permettano di svincolarsi dalle lenti offuscate del disgusto
per recuperare una visione priva di pregiudizio.
I componenti del gruppo non sono professionisti e provengono da esperienze differenti.
Attraverso la partecipazione a laboratori di espressione corporea e teatro-danza è emerso, per ciascuno
di loro in modo differente, il desiderio di tradurre le emozioni individuali per poterle condividere con il pubblico.
L'esito del lavoro giunge a esprimersi in questo spettacolo che proponiamo proprio come " Uno sguardo di pensiero" , come uno stimolo a non cadere mai nell'indifferenza.

Fino a perdere le maschere, fino a perdere i vestiti, fino a perdere le paure, avremo voglia di ballare e contestare chi, con i fili dell'odio, si è imbastito un vestito bianco per stare al mondo.
Questa la sintesi del nostro lavoro, di come si è costruito con noi, intorno a noi e dentro di noi.
A partire dall'emozione di ciascuno si è lavorato sulle sue possibili modalità di espressione, attraverso movimento e musica. Un sentire individuale ed intimo che inizialmente non aveva un nome, ma che ha trovato un senso nel suo delinearsi e nel suo mostrarsi.
Così si è costruito il filo del sentire, si sono creati i legami tra le varie espressioni, dapprima impercettibili e via via sempre più forti e visibili.
II progetto di teatro danza che proponiamo è un'opera medita e in fase di lavorazione.

I brani utilizzati sono citazioni che provengono da varie epoche storiche e riportano invettive e/o apologie nei riguardi del mondo GLBTQ.

Dati Aggiornati al: 16-10-2013 14:47:49

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.