Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l'ignoranza. Socrate

> Home > Eventi a Torino del 21-11-2013 > Musica e Spettacoli > BOBO RONDELLI & L'ORCHESTRINO @ MAISON...

BOBO RONDELLI & L'ORCHESTRINO @ MAISON MUSIQUE

BOBO RONDELLI & L'ORCHESTRINO @ MAISON MUSIQUE

 

 

A famous local singer
Dieci anni fa Bobo Rondelli esordiva al FolkClub, accompagnato da un giovane pianista jazz, all'epoca semi sconosciuto, si trattava di Stefano Bollani. Fu una serata indimenticabile in cui il talento dei due artisti sul palco emerse in modo dirompente, in una sorta di esaltazione reciproca. Dopo 8 anni di lunga assenza Bobo tornò due anni fa al FolkClub per una indimenticabile chiusura di stagione, ce ne ri-innamorammo e ci ripromettemmo di non aspettare più così tanto per godere della sua musica. E così dopo il magnifico concerto a Maison Musique del maggio 2012, rieccolo qui con una dirompente brass band, a presentare il suo nuovo disco A famous local singer, dissacrante come al solito, ma più energico che mai, grazie ai possenti ottoni dell'Orchestrino. Uno spettaccolo live che è un misto di canzoni, cabaret e teatro, dal quale oltre alla sua bravura e originalità come cantautore, emerge anche la sua simpatia, la sua straordinaria comunicativa, il suo essere uomo da palco e istrione a tutto tondo.
Classe 1963, Bobo Rondelli, livornese doc, per la teatralità delle sue espressioni, per la sua grande presenza scenica, si è affermato sia come cantautore che come attore. Gli inizi lo vedono chitarrista e autore nei locali livornesi. Conclusa l'esperienza del trio Le Bijoux, nel '93 è negli Ottavo Padiglione (il nome deriva dal reparto di psichiatria dell'ospedale labronico), che pubblicano l'album omonimo, seguito da Fuori Posto e, nel '99, da Ondeggiare. In campo cinematografico, sempre nel 1999, Rondelli interpreta da protagonista un musicista di strada di Palermo nel film Sud Side Story di Roberta Torre. Premio speciale della giuria al Premio Ciampi nel '99, pubblica Figli del nulla nel 2001, album che lo vede esordire come solista, seguito nel 2002 da Disperati Intellettuali Ubriaconi, scaturito dalla collaborazione con Stefano Bollani. L'album gli frutta il Premio speciale della Giuria come migliore arrangiamento al Premio Ciampi 2002, ed è accolto con entusiasmo dalla critica specializzata. Negli anni successivi esce un best of degli Ottavo Padiglione e Bobo si dà alle colonne sonore di film come Andata E Ritorno di Alessandro Paci. Segue un lungo periodo di silenzio che termina nel 2009, anno della rinascita di Bobo con la pubblicazione del suo nuovo disco. Per Amor Del Cielo, prodotto da Filippo Gatti, contiene nove brani cantautorali, caratterizzati dall'intimismo di una persona che ha fatto della riflessione uno stile di vita e che per questo è apprezzato dal pubblico livornese, toscano e italiano. Il disco entra nella cinquina dei finalisti al Premio Tenco, come miglior disco dell'anno. Risale a maggio 2009 anche il film L'uomo che aveva picchiato la testa che il regista Paolo Virzì dedica a Bobo. L'incontro tra questi due vecchi amici, Virzì e Rondelli, dipinge un affascinante spaccato della loro città natale Livorno e omaggia Bobo, il geniale e sconsiderato cantautore che di questo mondo vivace e plebeo è la voce più autentica, esilarante e commovente. Nel 2010 è ancora cinema con Virzì: Bobo partecipa in qualità di attore all'acclamato La Prima Cosa Bella. Nell'autunno 2011 esce l'album L'ora dell'ormai, un nuovo capitolo del suo lungo romanzo artistico in cui continua a raccontare il suo mondo interiore, la sua città, l' amore, i figli, la poesia.
Nel maggio scorso è uscito il suo ultimo lavoro A famous local hero, che Bobo presenta a Maison Musique. Un lavoro ritmico e poetico, nato dall'incontro con la brass band l'Orchestrino e registrato in Toscana con due illustri ospiti, il polistrumentista Mauro Refosco e il produttore Pat Dillett. Il filo conduttore del disco è l'orchestrazione, solo 8 delle 13 tracce sono pezzi originali, il resto sono cover del passato e cavalli di battaglia, che Bobo sentiva l'esigenza di rivisitare attraverso le sonorità " brass band" dell'orchestrino. Il live che ne risulta è entusiasmante: a cavallo tra cabaret, canzone d'autore e festa balcanica.
A Maison Musique con Bobo Rondelli (voce, chitarra e ukulele), Fabio Marchiori (tastiere e melodica), Simone Padovani (percussioni), Daniele Paoletti (percussioni), Dimitri Grechi Espinosa (sax), Giuseppe Scardino (sax baritono), Filippo Ceccarini (tromba) e Tony Cattano (trombone).

Dati Aggiornati al: 20-11-2013 19:37:49

WikiEventi.it non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma.

Consultare sempre il sito web di riferimento.

 

effettua il login con facebook

Categoria: Musica e Spettacoli

Quando: Giovedì 21-11-2013 alle 22:00
---> L'EVENTO SI È GIÀ CONCLUSO !!!

Dove: Maison Musique

Indirizzo: Via Rosta 23, Rivoli Torinese

Prezzo: --

Link: Sito Web dell'evento